COVID-19: Current situation

Traversata da Laveno a Germignaga in stile " Tafazzi "


Published by GIBI , 27 June 2017, 10h07.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:24 June 2017
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 8:00
Height gain: 1400 m 4592 ft.
Height loss: 1400 m 4592 ft.
Route:Km. 36 > Laveno, Brena, Valdinaca, Monteggia, Le Cascine, La Cappelletta, Passo Barbè, Pizzoni di Laveno, Monte La Teggia, Passo Cuvignone, Punta, La Crocetta, Monte Nudo, Pozzopiano, Aga, Arcumeggia, Corte di Qua, Sant'Antonio, Biogno, Sarigo, Nasca, Caldè, Castello, San Pietro, Porto Valtravaglia, Germignaga.
Access to start point:Germignaga è raggiungibile da Como recandosi a Varese e prendendo poi in direzione della Valganna e di Luino, oppure attraversando Varese e seguendo le indicazioni per Laveno.
Accommodation:Rifugio Adamoli, Rifugio San Martino
Maps:Kompass n°90 scala 1 : 50000 Lago Maggiore, Lago di Varese


Come ogni anno nell'ultimo week-end di giugno a Germignaga si svolge la tradizionale 24 ore Internazionale per modellini slot cars e come ogni anno io mi organizzo per un escursione in zona per poi passare la sera a cena con  i   tanti amici  conosciuti  in 40 anni di gare, la scelta per quest'anno ricade sulla tratta Laveno - Germignaga ricalcando in parte le orme dell'analoga escursione di Poncione  in aprile, non avevo però tenuto conto di quanto sia forte e caparbio Emiliano e nemmeno ho accolto i consigli di chi saggiamente mi sconsigliava di fare questo giro già di per se lungo e impegnativo in questo periodo oramai avanzato dell'anno con il caldo opprimente che non da tregua.

Così da buon testone alle ore 6 parto da Como per recarmi in quel di Germignaga ed è tanta è la voglia di fare questo giro che già alle 7 sono al parcheggio del cimitero di Germignaga ( a due passi dalla palestra dove ci sarà la 24 ore ) peccato però che il primo pullman per Laveno passa solo dopo le 8 !!! ...  la cosa ha però un suo risvolto positivo perché così facendo ho il tempo di acquistare il ticket in cartoleria risparmiandomi ben € 1,40 di supplemento ma soprattutto di poter passare un po' di tempo in riva al Lago.

Finalmente passa il pullman e in una mezzoretta sono alla stazione di Laveno dove alle 8.40 prende il via ufficialmente questa lunga giornata, comincio a salire strade e sentieri percorsi a ritroso in occasione della Hikerata del dicembre scorso passo dalla frazione Brena e preso dall'entusiasmo faccio subito una digressione per raggiungere il Sasso del Fungo dopodiché riprendo la retta e impervia via di salita che passando da Monteggia e Casere mi porta al Passo Barbè e quindi alla Croce dei Pizzoni di Laveno dove arrivo pur essendo passate da poco le 10 già bello bagnato fradicio di sudore inseguito da mosche e tafani, proseguo per il Monte La Teggia prima di ridiscendere al Passo Cuvignone, risalgo alla Punta e alla Crocetta torno indietro e prendo il sentiero che sale verso il Monte Nudo che raggiungo poco prima di mezzogiorno.
Da qui seguo il sentiero che scende verso Arcumeggia indicato inizialmente 1h 45' che però poco dopo altre indicazioni riportano in 3 h ?, passo per Pozzopiano e alle 13 sono nel bel nucleo di Aga dove faccio la pausa banana e per rinfrescarmi un po' alla fontana, da qui riparto per Arcumeggia percorrendo un sentiero brutto e malandato che attraversa un torrente e spunto nei pressi della chiesa dopo quasi 5 ore che cammino e qui capisco che il tanto desiderato giro ( o perlomeno come era previsto ) per me è finito perché non ho già più energie da spendere, oramai mi conosco abbastanza e in questi momenti anche solo il salire due gradini mi fa venire la nausea e perciò mi butto lungo e tirato nel prato all'ombra per vedere se almeno mi riprendo un po' !

Passato un po' di tempo comincio anche a pensare che tornare a Germignaga da qui potrebbe anche essere un bel problema ... passeranno dei bus da qui ? ... e se si per andare dove ? alla peggio finirò a Varese penso, mi balena anche l'idea di tornarmene a casa in qualche modo e di recuperare la macchina a Germignaga il giorno dopo, poi però una ventina di minuti dopo mi riprendo consulto la cartina e vedo che si può andare avanti sulla SP.7 fino a Sant'Antonio e poi anziché salire per San Michele per continuare il giro previsto posso scendere verso Porto Valtravaglia e prendere il bus per Germignaga e così mi sciroppo sotto il sole e tutto su asfalto i 7 Km della SP.7 che passando per Sant'Antonio, Biegno, Nasca e Castelveccana spunta in località Caldè tra Laveno e Porto Valtravaglia, una volta giunto sulla SP.69 consulto gli orari ad una fermata e vedo che purtroppo il bus è appena passato e il prossimo ci sarà un buona oretta dopo, a questo punto una mente normale avrebbe comunque aspettato io invece penso che se sono arrivato fino a lì adesso posso anche arrivare fino a Germignaga in fondo sono le 15.30 e mancano solo una decina di Km ... proseguo così lungo la provinciale passo Porto Valtravaglia e continuo sotto al sole fino a che non vengo attratto da una delle tante spiaggette libere del litorale ... quella del Giacumö ö , scendo al lago solo per bagnarmi un po' i piedi ma poi vedendo gli altri bagnanti ben accaldato mi tuffo anche io in acqua, una quarantina di minuti dopo riprendo poi l'avvicinamento verso Germignaga ma una volta arrivato alla sua periferia ho un altro crollo fisico, sarà stato il bagno o sarà stato che in tutta la giornata ho mangiato solo una banana ma sta di fatto che devo nuovamente sdraiarmi su un prato all'ombra e ora in preda anche ai crampi, dopo un po' mi sembra di essermi nuovamente ripreso e riparto per l'ultimo breve tratto che mi manca ma purtroppo tiro su definitivamente l'anima ad un cento metri dalla macchina che finalmente raggiungo quando manca un quarto d'ora alle 18 e dopo più di 36 Km di cammino !

Mi rilasso e mi riposo un po' sdraiato in auto, mi cambio e vado a vedere gli amici impegnati nella 24 ore che però si accorgono subito che sono decisamente stravolto e perciò la bella programmata serata salta anche perché all'interno della  palestra fa un caldo bestia e per le mie condizioni è proprio quello di cui non ho bisogno perciò veloci e confusi saluti e via veloce verso casa ... avrò poi un altro indelicato e poco piacevole Pit-Stop obbligato a Brinzio ma poi riesco finalmente ad arrivare a casa ... in tempo per ricevere la chiamata di altri amici che mi prospettano l'idea di salire all'indomani al Pizzo di Claro ma dopo una giornata così alla " Tafazzi " ovviamente ho purtroppo declinato l'invito !

Giorgio


Escursione odierna di Km. 36

NB ... Tempi indicati escluse le varie tribolazioni :

Laveno - Monteggia - Sasso del Fungo - Pizzoni di Laveno > 1h 35'
Pizzoni di Laveno - Passo Cuvignone - La Crocetta - Monte Nudo > 1h 25'
Monte Nudo - Pozzopiano - Aga - Arcumerggia > 1h 30'
Arcumeggia - Sant'Antonio - Caldè - Porto Valtravaglia > 1h 45'
Porto Val Travaglia - Germignaga > 1h 35'

Hike partners: GIBI


Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (18)


Post a comment

danicomo says:
Sent 27 June 2017, 10h13
Allora se anche tu...... umano!!!

GIBI says: RE:
Sent 27 June 2017, 10h44
... la prossima volta che faccio una cosa così mi porto un dottore al seguito !

Poncione says: RE:
Sent 27 June 2017, 13h32
No Dani, è il giro in sè ad essere disumano, specie col caldo... ;)

Menek says:
Sent 27 June 2017, 10h22
No càso, 36 km... con sto caldo...a quelle quote! Macchè umano Doc, il Gio è fuori!!! Vai con le slot... e rilassati. :)))
Ciaooo

GIBI says: RE:
Sent 27 June 2017, 10h46
... il prossimo anno per non farmi venire altre cattive idee quasi quasi mi iscrivo veramente alla 24 ore ... ho trovato gli amici ( nonostante il caldo ) molto meno provati di me !

Amedeo says:
Sent 27 June 2017, 10h29
Avvisare che eri in zona no, eh!?
Dai!
Ciao
Amedeo

GIBI says: RE:
Sent 27 June 2017, 10h56
... ti ho anche pensato ed in caso di emergenza eri una delle mie concrete possibilità per farmi recuperare, l'idea era di chiamarti quando ero in pista a Germignaga se volevi venir su alla grigliata ... ma poi è andata come andata !

cristina says:
Sent 27 June 2017, 11h18
Quando ho letto il titolo mi sono detta: "non può averlo fatto veramente con questo caldo?".... Noi in Bregaglia ci siamo salvati grazie a provvidenziali e frequenti fontane ed eravamo ben più alti!!!!

Vola più alto in questo periodo!!!!

Ciao ciao

GIBI says: RE:
Sent 27 June 2017, 14h31
Ho fatto il bagno " accaldato " nel lago ( e forse è quello che mi ha fregato ) però sono uscito senza asciugarmi mi sono incamminato e in un attimo ero già bello che tutto asciutto !

... e se volando più in alto ... mi si sciolgono le ali !!!!

ciao ciao anche a te Cri

cristina says: RE:
Sent 27 June 2017, 16h30
Così basso rischi lo squagliamento totale ;-)))

Poncione says:
Sent 27 June 2017, 13h39
Gio, bravissimo davvero per averci provato, ma col caldo di questo periodo farsi 'sto popò di traversata era davvero un'utopia. Aggiungi che hai mangiato poco, i rifornimenti d'acqua non abbondano troppo, e il gioco è fatto.
Probabilmente l'errore è stato quello di puntare Arcumeggia con un sentiero dissestato, quando invece dovevi aggirare in falsopiano sul lato di Aga, pervenendo a Corte di Qua e alla militare del Monte San Martino.
Quantomeno hai potuto ammirare panorami migliori di quelli che (non) ho visto io ad aprile. ;)
Ciao

GIBI says: RE:
Sent 27 June 2017, 14h36
perlomeno l'unica cima di un certo rilievo che mi mancava di questo tragitto era il Monte Nudo e almeno fino a lì ci sono arrivato !

ad Agra ero si stanco ma non provato invece quel piccolo tragitto nel bosco per arrivare ad Arcumeggia mi ha ammazzato !

vabbè ... verranno tempi migliori ma soprattutto più freschi !

ciao Giorgio

micaela says:
Sent 28 June 2017, 14h11
Scto' fiöö, lè mia tütt giüsct!!!
Ciao, caro matto,
Mic.

GIBI says: RE:
Sent 28 June 2017, 17h44
Lè quel che là dì anca la mia vegia !

micaela says: RE:
Sent 28 June 2017, 21h19
E l' è anca chel che la m' diseva sempro la me mamm, santa dona!

GIBI says: RE:
Sent 28 June 2017, 22h22
non avevo dubbi Mic,
stavo giusto simpaticamente dicendo a mia mamma ... parla proprio lei che va in giro di notte da sola nei boschi con pila frontale e picozza !

micaela says: RE:
Sent 28 June 2017, 23h15
Precisiamo, caro Giorgio, che alla mia reputazione di pazzerella ci tengo: se torno su in cascina nottetempo passando dal bosco, niente frontale ne piccozza, mi vergognerei! E ciò anche nelle notti senza luna!

GIBI says: RE:
Sent 28 June 2017, 23h49
no ! no ! non intendevo quando torni in cascina, lì ci potresti salire anche a occhi chiusi, intendevo qualche estemporanea esplorazione solitaria in cerca di sentieri magari abbandonati !


Post a comment»