Wegen COVID-19 keine Wanderungen, bleib bitte zu Hause!
A causa del Corona Virus nessuna escursione, resta per favore a casa!
A cause du COVID-19 pas de rando, reste s'il te plait à la maison!

https://bag-coronavirus.ch/

Piz Padella m 2857 + Cho d'Valletta m 2496


Published by grandemago , 17 August 2016, 15h28. Photos by the participants

Region: World » Switzerland » Grisons » Oberengadin
Date of the hike:16 August 2016
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-GR 
Height gain: 1250 m 4100 ft.
Height loss: 1250 m 4100 ft.
Route:Parzialmente ad anello, come da waypoints: lunghezza km 13,6
Access to start point:A Samedan seguire per Muntarutsch: parcheggio gratuito presso la Chesa da Tir (Casa di Tiro) alla fine della strada
Maps:www.svizzeramobile.ch

La combinazione “Miglior meteo e cima d’abbinare” ci porterà oggi al Piz Padella. Un nome buffo per una montagna che abbiamo preso in simpatia salendo al Piz Ot.

 

Lasciamo l’auto presso il parcheggio gratuito di Muntarütsch, su preziosa info presa dalle relazioni di turistalpi e Alberto: l’altra volta ci era costato 10 CHF parcheggiare in Samedan.

Seguendo le indicazioni percorriamo la piacevole stradina fino a Peidra Grossa, poi per sentiero fino all’Alp Munt, dove il bosco di cembri e larici finisce. Risaliamo per pascoli fino al bivio di Margunin, dove abbandoniamo il sentiero che prosegue verso il Piz Ot e voltiamo a sinistra per la nostra prima meta, il Piz Padella, che raggiungiamo con un bel percorso fra rocce bianche.

Sulla cima una brezza piuttosto fresca e una nuvola che nasconde il sole ci inducono a non soffermarci troppo: qualche foto di rito, uno sguardo intorno e scendiamo.

Alla baita di Margunin c’è un tavolo, c’è l’acqua e c’è il sole … quanto basta per una piacevole sosta picnic e una brevissima pennica.

 

Ripartiamo infine per la seconda meta: le due gobbe del Cho d’Valletta.

Il sentiero è molto piacevole, rilassante e panoramico. Lo si deve abbandonare solo brevemente per salire la seconda gobba, la cima principale. Tornati al sentiero proseguiamo con qualche divagazione involontaria fino l’Alp Muntatsch, dove prendiamo la stradina che scende a valle e la seguiamo per un breve tratto, fin quando sulla destra non si stacca il sentiero che scende a San Peter, direzione che prenderemo anche al bivio successivo.

Una volta raggiunta la stradina percorsa nell’andata, non ci resta che seguirla a ritroso fino a Muntarütsch.

 

Molto soddisfatti dell’escursione … ora possiamo cuccarci serenamente le tre ore di auto che ci separano da casa!


Hike partners: grandemago, Lella


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (8)


Post a comment

tignoelino says: Piz Padella
Sent 17 August 2016, 17h24
Molto consona a Te, questa cima. Bravi. Ciao a Voi

grandemago says: RE:Piz Padella
Sent 17 August 2016, 20h30
Nel senso ...."dalla Padella alla brace?" ... ah ah ah!
Ciao Roby

tignoelino says: RE:Piz Padella
Sent 17 August 2016, 23h32
:)

Menek says:
Sent 17 August 2016, 19h05
Io invece per la padella vorrei aspettare ancora un po... fare la minzione al cesso mi piace troppo! Cmq bel giro raga, e fanculo alle 3h di viaggio!

grandemago says: RE:
Sent 17 August 2016, 20h41
Cazzo Dome ... un articolo che proprio non riesco ad usare ...mi viene il blocco psicologico!!
Quand'ero immobilizzato a letto, dopo 5 giorni la padella brillava ancora di luce propria, nonostante lassativi, supposte di vasellina e infermieri che mi mandavano a cagare! Alla fine hanno dovuto usare le maniere forti.
immagina .... puoi!!!

Menek says: RE:
Sent 17 August 2016, 20h45
:)))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))
Massima solidarietà!

tignoelino says: RE:
Sent 17 August 2016, 23h34
oh, cacchio, io intendevo mangiare!!!!

grandemago says: RE:
Sent 18 August 2016, 09h46
Roby, sei un incompreso!
Ciao


Post a comment»