Dal monte Crocione alla "cantina Follie"


Publiziert von numbers , 29. Mai 2014 um 00:05. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:24 Mai 2014
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 6:00
Aufstieg: 1300 m
Abstieg: 1300 m
Strecke:Rogaro- monti di Nava- monti di Brente- galleria- loc. Sella- monte Crocione e ritorno
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Raggiungere Como, imboccare la statale Regina, passare Cernobbio, Argegno, e seguirla fino Tremezzo. Vicino Parco Maier, svoltare a sx strada alle frazioni sopra il paese, raggiungere Rogaro, quasi in fondo via S.Martino, parcheggio sx. area pic-nic, paline segnavia.

Il racconto della visita all'enoteca "Follie" che Max mi aveva fatto qualche tempo fa, unito alla lettura della relazione, mi avevano molto incuriosito e fatto nascere in me la voglia di farci presto una capatina. 
L'occasione si presenta quando vengo a sapere dell'idea di Max di andarci questo sabato, ovviamente dopo una bella camminata, lo aveva promesso da tempo a 2 suoi amici. Riesco proprio all'ultimo a liberarmi di un paio di impegni, la trattativa con la moglie stavolta mi costa parecchio.....Così mi aggrego e faccio la piacevole conoscenza di Mauro e Domenico, che mi accolgono piacevolmente nella comitiva.
Prima delle otto siamo già a Tremezzo, l'obiettivo di oggi è il monte Crocione, un caffè in un bar sul bel lungolago ci sveglia definitivamente, Max chiede qua e la, cercando indicazioni sul sentiero migliore, ma trovando pochi riscontri, decidiamo di salire alle frazioni sopra il paese, dove partono i sentieri, così da risparmiare 150-200 mt. di dislivello. Dopo una dritta di un "rustico" del luogo, parcheggiamo a Rogaro e verso le 8.15 siamo pronti a partire. 
Già da li sotto, la vista della cima del Crocione, 1300 mt. sopra di noi,  è impressionante, ci appare davvero imponente e lontana, un cartello recita 3 ore e 30 x raggiungerla, scopriremo poi che ci vogliono praticamente tutte.
Imbocchiamo la sterrata e cominciamo a salire, la prima mezz'oretta si cammina in un fresco bosco, poi il sentiero si apre e il percorso si svolge in campo aperto, i panorami sono unici e stupendi, sembra di essere su un balcone panoramico sul lago e sui bei paesi della Tremezzina, di fronte Bellagio, la vista spazia sui 2 rami del lago a sud, e sull'alto lago verso nord. I colori sono bellissimi, la giornata si preannuncia bella e soleggiata, per ora si sta bene. La sterrata sale sempre lentamente, come un lungo serpentone a tornanti, per fortuna ci sono tagli nel bosco con i quali tagliamo un po di strada, i bellissimi panorami ci accompagnano fino ai monti di Nava prima, dove ci sono alcune belle baite in posizione incantevole, e fino ai monti di Brente poi. La mulattiera militare sale più ripida con ampie svolte e tornanti, su terreno via via più roccioso e di pietrisco, fino a raggiungere la grande e imponente parete rocciosa e la buia galleria, scavata nella roccia viva, lunga c.ca 150 metri, che attraversa la bastionata. Sbuchiamo di la e il sentiero attraversa una lunga pietraia, con mura in sasso a secco per sostenere la sterrata. Poi inizia un lunghissimo tratto nel bosco, con lunghi tiri e tornanti infiniti, che lentamente ma inesorabilmente ci portano verso la sella. I panorami si aprono sempre più, nuove cime ci appaiono alla vista, le foto si sprecano. Ci aspetta il lungo tratto aperto sulla dorsale che sale dritto verso la cima, qui si fa sentire la fatica, il tratto è ripidissimo, ai limiti della necessità di poggiare le mani a terra, bisogna stare attenti a non scivolare, oltretutto sull'altro versante lo strapiombo è quasi verticale...Lentamente arriviamo alla croce di vetta, sono c.ca le 11.30, qualche nuvola oscura proprio la cima al caldo sole, ma i panorami che vediamo ripagano da ogni sforzo. La cima del Crocione, 1640 mt, è un incredibile balcone panoramico, si vede praticamente tutto il lago, fino a Como e a Lecco da una parte, fino all'alto lago dall'altra. I colori del lago sono incredibili, di fronte Bellagio ed il S.Primo,
le Grigne ed il Legnone, la Grona, monte di Tremezzo, Galbiga, Bregagno e Bregagnino e tante altre cime che ci divertiamo a riconoscere. Davvero stupendo!   Decidiamo di scendere poco più in basso, nei pressi di alcuni ruderi, che appaiono invece al sole, per riposarci un po e sgranocchiare un breve spuntino x reintegrare le energie spese, il nostro pranzo vero ci aspetta più tardi da Joost...
Si sta davvero bene e ci rilassiamo un po, alle 12.30 ripartiamo evitando di scendere dalla direttissima spaccaginocchia, scendiamo dalla bocchetta e traversando il ripido versante ci ricongiungiamo alla sterrata che arriva dal monte di Tremezzo, che gira intorno alla montagna e ci riporta in breve in loc. Sella, sotto il tratto ripido verso la cima affrontato all'andata. Da li scendiamo veloci, con buon ritmo, sul sentiero dell'andata. Ci appare interminabile, sarà per la stanchezza o forse x la fame che comincia ad assalirci,  l'ultimo pezzo che dai monti di Nava ci riporta a Rogaro. Perdiamo una ventina di minuti sbagliando uno degli ultimi bivi, che privo di cartelli e segnali ci conduce ad un punto morto sopra un bel salto di roccia......ci costa una dura risalita di una cinquantina di metri che ci stronca fiato e gambe......
Alle 15.00 siamo comunque alla macchina, ci rinfreschiamo e ci cambiamo veloci, il tempo di parcheggiare a lago e via verso il Nostro premio! L'enoteca http://www.cantinafollie.it/  è un autentico gioiello, ricavata dalle cantine di una vecchia casa nel centro storico di Tremezzo, con un fresco terrazzo pergolato, dove degustiamo avidamente autentiche prelibatezze.....birre artigianali, tagliere di formaggi e salumi nostrani,  uno più buono dell'altro, tagliere di lardo e miele spettacolare, il tutto condito da vini incredibili, che Mauro col supporto di Mimmo e Max ci consiglia. Che mangiata! Non ci facciamo davvero mancare nulla.
Il nostro è un po pranzo, un po merenda e già anche cena, come ha detto oggi qualcuno, a casa chi mangia più......
Ci alziamo dopo le 17.30, sazi e ben soddisfatti. Un posto davvero da visitare e rivedere!
La passeggiata verso la macchina sul lungo lago, che sembra sempre un posto di vacanza con tutti gli stranieri che girano , ci serve a riprenderci un po, poi via verso casa, oggi abbiamo davvero fatto giornata!
Grazie a Max x l'invito, e a Mimmo e Mauro per la davvero piacevole compagnia!
Giornata bellissima, nuova cima conquistata, impagabile enoteca conosciuta.
Soddisfattissimo e appagatissimo.
Alla prossima.

massimo Nulla da aggiungere all'esaustiva descrizione dell'amico Mario, se non confermare che quando l'itinerario si effettua in centro lago "carpe diem"  ................ cantinafollie!!!!

Tourengänger: Massimo, numbers


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (12)


Kommentar hinzufügen

Amedeo hat gesagt: M&M's
Gesendet am 29. Mai 2014 um 01:40
M&M's = Montagna e Magnata stratosferica!
Bravi!
Amedeo

numbers hat gesagt: RE:M&M's
Gesendet am 29. Mai 2014 um 20:14
Grazie, Amedeo.
Ci siamo impegnati, in tutti i sensi.....

Ciao

beppe hat gesagt: Bravi
Gesendet am 29. Mai 2014 um 06:04
sempre bello il Crocione.
Ciao
Beppe

numbers hat gesagt: RE:Bravi
Gesendet am 29. Mai 2014 um 20:14
Un vero "balcone" panoramico.

Grazie.

A presto.
Ciao

Barba43 hat gesagt:
Gesendet am 30. Mai 2014 um 09:00
Mà che bella compagnia,bellissima vetta.
ciao a voi

numbers hat gesagt: RE:
Gesendet am 30. Mai 2014 um 17:54
Grazie!

una giornata riuscita.

Ciao

Menek hat gesagt:
Gesendet am 30. Mai 2014 um 17:50
Bel giro in allegra compagnia! Non voglio neanche pensarci come è finita la giornata con tutte quelle bottiglie... :) :)
Ciao
Domenico

numbers hat gesagt: RE:
Gesendet am 30. Mai 2014 um 18:19
Domenico be, diciamo.......
tardo pomeriggio allegro!
Ma nessun residuo.......
il fisico regge ancora bene!

Ciao.

atomo hat gesagt:
Gesendet am 30. Mai 2014 um 21:32
ciao mario complimenti per le sempre belle foto ed il bel giro che conosco anch'io molto bene essendo mia madre nativa di tremezzo dovresti anche assere passato dalla chiesetta degli alpini che sovrasta tremezzo,,anche li' la vista e' meravigliosa ciao massimo

numbers hat gesagt: RE:
Gesendet am 30. Mai 2014 um 23:20
Massimo,
ma guarda come è piccolo il mondo!
Per quello conoscevi bene anche la val Perlana e la sua Abbazia.

La chiesa degli alpini l'abbiamo saltata, sarà x il prox. giro.

Grazie.
Ciao.

gbal hat gesagt:
Gesendet am 31. Mai 2014 um 19:21
Ah i monti di Tremezzo! Mi sono sempre piaciuti ma accompagnati dalla sosta alle "Follie" devono essere ancora meglio. Spero che tu abbia portato a casa un presente (una buona bottiglia e un mini tagliere) per ringraziare tua moglie.
(Vi è andata bene con i tutori dell'ordine e palloncini vari)

numbers hat gesagt: RE:
Gesendet am 1. Juni 2014 um 10:29
Giulio,
merita davvero una visita.
Devo dire che quello che si dice, cioè che se bevi vino di qualità ti lascia meno strascichi, è proprio vero!
Allegri ma al punto giusto!

Ciao.


Kommentar hinzufügen»