Un Piz Martum ed un Piz de Molinera con panna, grazie!


Publiziert von giorgio59m , 20. Mai 2014 um 10:04. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:18 Mai 2014
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Pizzo di Claro   CH-TI   CH-GR 
Zeitbedarf: 5:00
Aufstieg: 900 m
Strecke:Prepianto - Pian Bastardel - Piz Martum - Piz Molinera - Capanna Brogoldone - Rifugio Alpe Martum - Prepiantò
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada verso il Gottardo, uscire a Bellinzona Nord. Seguire per Bellinzona, appena lasciata l'autostrada tenere la sinistra, al semaforo a sinistra. Alla prima rotonda prendere per Lumino. Seguire la strada passare oltre Lumino, poso prima di S.Vittore strada a sinistra con indicazioni "Giova" e "Monti di S.Vittore". Seguire la strada, poco dopo Giova tenere la sinistra ad un bivio.

   
 

La gita di oggi è stata una decisione complicata ...

Previsioni per domenica ... da "girovagando", pioggia !

Ci siamo abituati, e nonostante tutto mettiamo in cantiere almeno quattro piani.

Decidiamo di puntare al Tamaro, ma all' ultima rotatoria della Piana di Magadino vediamo il suo versante nord, molto carico di neve e fino in basso ... quindi piano B, guardando verso il Piz Martum, lo vediamo sgombro, ed anche la cresta per il Molinera sembra solo parzialmente innevata, quindi il primo è fattbile, il secondo obiettivo lo vediamo in loco.

Saliamo sulla strada che da Lumino sale ai Monti di Giova, la troviamo aperta ed asfaltata (vedi la nota finale) fino al piccolo bacino artificiale anticendio Folceta a 1473mt, quasi 200mt oltre a dove abbiamo parcheggiato l' ultima volta, siamo sopra Prepiantò, dove la strada diventa sterrata e prosegue verso l'Alpe Palazi.

Parcheggiamo e ci incamminiamo alle 8:15.

Si sale subito molto-molto decisi, ci sono ben tre balzelli con belle pendenze, tutti nel bosco. La situazione è quella descritta in molte relazioni, decine e decine di piante divelte e ribaltate, qui almeno hanno iniziato una gran pulizia, con tagli massicci almeno nella prima parte.

Alle 9:15 siamo al Pian del Bastardel 1850mt, ci fermiamo ad ammirare la piana di Magadino. Proseguiamo e dopo pochi passi il bivio, proseguendo si va al rifugio alpe Martum e quindi alla Borgoldone, a destra con evidenti bolli bianco-blu al Piz de Molinera.

Ci sono ancora residui nevosi, e questi quasi 200mt di dislivello sono "divertenti", ma mai pericolosi, raggiungiamo la cresta e dopo poco il gendarme di sassi del Piz Martum 2039mt.

Paesaggi stupendi, al momento la giornata è fantastica, alla faccia delle previsioni, sole caldo, anche se si intravvendono le nuvole che si avvicinano.

Una ventina di minuti di pausa, per i panorami certo ma anche per decidere se proseguire.

La lunga cresta che prosegue verso nord, e sale di oltre 250mt, è sempre innevata sul fianco destro (verso E) mentre abbastanza pulita verso O S-O, la cima del Molinera è invece molto ben imbiancata.

 

La cresta Piz Martum - Piz de Molinera

 

Decidiamo che sia "tentabile", anzi siamo molto tentati dalla vista del Molinera, io ci sono stato senza neve, Paolo ed Angelo ci sono andati vicini con le ciaspole, per Roberto ed il Barba è una prima.

Ci incamminiamo, un pò sfilacciati come al solito, aggirando dove possibile la tanta neve, camminandoci sopra con attenzione dove la si deve attraversare. E' abbastanza portante.

Ovviamente non seguiamo il sentiero che fa la cresta integrale, ma ci spostiamo a cercare la via migliore, e con la dovuta attenzione e devo dire senza alcun pericolo reale, siamo tutti in vetta al piz de Molinera alle 11:09, io ultimo dopo quasi 10minuti.

Qui a 2288mt è la neve che fa da padrona di casa, almeno un paio di metri, l'ometto con il tetto in metallo con la targa che segna la vetta spunta appena, scaviamo per vederlo.

Altri 20min di panorami sempre più belli, ovviamente il Pizzo Claro che ci domina, e con cui abbiamo un appuntamento speciale, ma tante altre vette note.

Ora scendiamo la cresta innevata seguendo delle orme (leggo oggi che Igor ci è passato sabato, saranno le sue impronte?), chi ha potuto ha messo i ramponcini, chi come dei pirla li ha dimenticati in auto, scende con cautela, ma la tenuta è buona.

Sui pendii che scendono verso la Brogoldone si alternano discese su neve, dove si va di tacco o ci si lascia scivolare, poi prato e roccia, ancora neve.

Nello scendere incontriamo due amici, abitano nel nostro paese, sempre piccolo il mondo della montagna, due chiacchere poi loro salgono e noi puntiamo decisi alla capanna.

Arriviamo alla Brogoldone a mezzogiorno, il sole è talmente bello che pranziamo all'aperto su alcune rocce.

Ben 1h e 20 di bellissima pausa, vicino alla palesta di roccia (parete attrezzata) vicino alla capanna, dove la natura sta risvegliando le fioriture dove la neve ha lasciato posto.

 

Poi ripartiamo decisi ad una fermata all' alpe Martum, sentiero in piano, semplice se non ci fossero slavine e grandi piante ad ingombrare il sentiero.

Con molti aggirmanenti arriviamo all' Alpe Martum, un bellissimo balcone su Bellinzona e la piana, altra sosta.

Ultimo tratto verso il parcheggio, solo 40min dal' alpe Martum al laghetto artificiale con il parcheggio, alle 15:15 siamo di ritorno, prestissimo ...

 

Siamo soddisfatti, la gita è riuscita a pieno, pur con le piccole e vinte difficoltà, due belle vette, stando sopra i duemila.

 

Un caro saluto a tutti

Giorgio

 

NOTA:
una nota per me dolente ...
Lo aveva anticipato in un vecchio post Ale84 che la strada asfaltata per Prepiantò sarebbe stata chiusa al traffico.

Ebbene poco dopo Giova ed i Monti di S.Vittore, a Q1050 circa, stanno installando una sbarra ... spero molto che almeno sia accessibile a pagamento.

 

 

 
 
   
 

           Vista da Roberto   -    (roberto59)                        

 

Ciao ragazzi, oggi uscita tranquilla, ma molto appagante sotto tutti i punti di vista, bella cima, bella giornata,
Grazie Giorgio per aver accettato di tornare su di una vetta ch avevi già calcato, un augurio di una pronta guarigione e un rientro veloce a Gimmy assente oggi.
Sempre bello sostare alla capanna in favore dei rapporti protetti, la Brogoldone.

ciao dal vs.

alpino Roberto


 

 
 
   
 

           Vista da Paolo   -    (brown)                        

 

Anche oggi e' andata bene... Col meteo intendo.
Avevo gia' percorso con le ciaspole in senso contrario la cresta che conduce al Piz  Molinera, arrivando pero' solo a poca distanza dalla vetta .
Questa volta siamo saliti dalla parte opposta incontrando prima il Piz Martum e quindi il Molinera.
E' stato piu' divertente come percorso , piu' ripido e con tratti rocciosi, senza pero' alcun pericolo nonostante, il sentiero marcato bianco e blue.

Ancora parecchia neve in quota, ma anche in basso dove abbiamo incontrato slavine e importanti accumuli su diversi tratti del sentiero.
Prima di arrivare alla Brogoldone una piacevole sorpresa, una coppia di pernici bianche spiccano il volo a pochi metri da noi, nascondendosi poi tra i sassi in una zona senza neve.
La prossima volta che saremo in questa zona sara' in onore del Pizzo Claro che abbiamo ormai ammirato da diverse prospettive, ma mai raggiunto.

Aspettaci che arriviamo!
Grazie a tutti per la piacevole giornata purtroppo con la momentanea assenza di Gimmy.
A presto

Paolo

 
 
   
 

            Vista da Luciano   -    (barba43)

 

Riuscendo a posticipare all'ultimo momento un impegno personale, e non volendo mancare a questa proposta di giorgio59m son riuscito ad aggregarmi a questa ascensione, veramente azzeccata.
Siamo saliti su due cime nuove per me, il Piz Martum e il Piz Molinera, con parecchia neve ancora, sia in vetta che sui pendii.
Sulle due vette, abbiamo ammirato un panorama di cime a 360 gradi, favolose, dopo le foto di vetta siamo scesi giù alla Capanna Brogoldone, calzando i ramponcini vista la neve presente sul pendio, e li ci siamo fermati seduti sul prato a pranzare con il sole che scaldava.
Ci siamo divertiti pranzando e chiaccherando,  bevendo i soliti liquidi salinei: Enervit, Gatorade ... come sempre.
Dopo quasi un paio d'ore siamo ritornati facendo un giro ad anello, scavalcando non pochi pini caduti per le slavine.

Al parcheggio il solito The Infre (è buono qui ...), e siamo ritornati a casa.

Ciao a tutti
belli e brutti

 


 
 
 
     
 
Percorso Totale : 8,2Km totali, 7h:00 totali, 4:45m di cammino
Andata : 4,9 Km, 3:44 lorde, 40m soste
Ritorno : 3,3 Km, 2:05 lorde, 25m soste
Dislivello : 820mt di assoluto , 900mt di relativo
Libro di vetta: Al Piz Martum, al Molinera era sotto la neve, alla Brogoldone, al rifugio Alpe Martum
Copertura cellulare: Buona sul percorso, alla Brogoldone qualche difficoltà in roaming, basta spostarsi di poco verso valle
Partecipanti :

Giorgio, Paolo, Roberto, Barba, Angelo

 
 
   
 

Altre foto, diario, tracce sul nostro sito     

www.girovagando.net        escursione # 190

  

 

 
 

Tourengänger: giorgio59m, roberto59, brown, Barba43


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (15)


Kommentar hinzufügen

Amedeo hat gesagt:
Gesendet am 20. Mai 2014 um 10:17
E bravi monelli, guidati da "Ul Barba". Lo faremo anche noi....prima o poi!
A presto
Amedeo

roberto59 hat gesagt: RE:
Gesendet am 20. Mai 2014 um 12:36
Ciao Ame.......nonchè Deo........un saluto a presto...

igor hat gesagt: bel giro
Gesendet am 20. Mai 2014 um 10:40
bravi bel giro anche io come voi volevo spararmi tutta la monte lema monte tamaro ma poi visto la neve sulla nord del tamaro ho preferito il molinera
ciao.

giorgio59m hat gesagt: RE:bel giro
Gesendet am 20. Mai 2014 um 11:40
Ciao Igor, mi sa che abbiamo visto le tue impronte :)
certo che tu con i dislivelli ci dai dentro

Simone86 hat gesagt:
Gesendet am 20. Mai 2014 um 10:41
Questa si che è una relazione coi fiocchi!
e anche un bell'itinerario, bravi!
buone uscite!

giorgio59m hat gesagt: RE:
Gesendet am 20. Mai 2014 um 11:40
Grazie Simone ... caspita che complimentoni ! ;)

zar hat gesagt:
Gesendet am 20. Mai 2014 um 11:01
...su questa bellissima "cresta" ricordo una super galoppata con panorami sconfinati...bravissimi!!!
...anche a quelli senza i chiodini ;-))) (sotto i piedini)...
L'Enervit ed il Gatorade ??? Non scherziamo...
ciao
Luca

roberto59 hat gesagt: RE:
Gesendet am 20. Mai 2014 um 12:35
il barba usa il rosso coop..........di dopa al mattino presto a metà mattina..........alle 12.00.........loro sotto avevano i boletus edulis non i chiodini ciao

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 20. Mai 2014 um 11:25
Bel giro, bravissimi....
Daniele

roberto59 hat gesagt: RE:
Gesendet am 20. Mai 2014 um 12:36
Grazie Dani ciao

beppe hat gesagt:
Gesendet am 20. Mai 2014 um 13:09
Bravissimi a tutti .
Ciao
Beppe

Barba43 hat gesagt:
Gesendet am 20. Mai 2014 um 13:46
Un grazie a tutti quelli che ci hanno complimentato.
grazie ragazzi
ciao

cristina hat gesagt:
Gesendet am 20. Mai 2014 um 14:20
Anche noi spiazzati dalle previsioni, decisa l'escursione sul cofano della macchina, ne è venuto fuori un giro di grande soddisfazione!

Quest'anno l'inverno ha lasciato un bel disastro nei boschi!

Ciao ciao. Cri

Francesco hat gesagt: Bravissimi e....
Gesendet am 21. Mai 2014 um 08:50
.....Inarrestabili,ciao ragà a presto

gbal hat gesagt:
Gesendet am 21. Mai 2014 um 22:12
Bravissimi. Molto popolata la zona questo we!
Adesso che gli avete preso le misure.....aspettiamo di leggere la vostra "prima" al Claro.
Ciao


Kommentar hinzufügen»