Madom Gross m 2741 Val Verzasca


Published by danicomo , 23 June 2015, 22h46. Text and phots by the participants

Region: World » Switzerland » Tessin » Locarnese
Date of the hike:21 June 2015
Hiking grading: T4 - High-level Alpine hike
Mountaineering grading: F
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Madöm Gross 
Height gain: 1900 m 6232 ft.
Height loss: 1900 m 6232 ft.
Access to start point:Frasco con posteggi a pagamento. Portare i franchi perché è possibile, non avendo ancora parificato le due valute sui parchimetri, che gli euro non vengano accettati. 10 frs se una giornata, 14 frs se si dorme in alto.

Vista da Danicomo

Bella cima il Madom Gross, mi attirava da tempo per la sua posizione ed ero sollecitato anche dall'amico Pietro che, da quando gli ho riferito della Guida del Brenna dove si legge, riferito a questa montagna, "al limite superiore dei pianori meridionali ci imbattiamo in una sterminata ed inclinata distesa detritica, attraversando la quale scopriamo tante pietre e minerali multicolori (attinolite verde bottiglia, distene e staurolite, cristalli di tormalina su gneiss a due miche, ecc.)" , non è più riuscito ad avere pace. L'idea era quella di infilarsi nella miniera dei sette nani del cartone disneyano......
Inoltre occasione ghiotta per conoscersi con Poncione e Froloccone già impegnati sulle cime accanto.
Il progetto è salire il Madom, traversare verso il Passo del Gatto, salire il Cramosino e scendere da un canale per tornare verso l'alpe Costa. Il capannaro ci aveva messo in guardia sulle condizioni del canale (esposizione nord-ovest) ricordandoci anche la persona morta, poco lontano e la settimana prima, scendendo dalla Cima di Gagnone.
Ritrovo per aperitivo e cena al Rifugio Costa, partenza prestino, segni bianco-azzurri fino alla cima (indicazioni fatte di recente verso la capanna Cognora). Arriviamo sul pianoro sotto il circo roccioso delle due vette, liberiamo Pietro e il figlio per le loro ricerche e ci rendiamo subito conto che il canale del Cramosino è in pessime condizioni e per la doppietta sarà per la prossima...
Salita per sfasciumi, canale roccioso con passaggi di I° ma ghiacciato, pendii sommitali, ricongiunzione con la VAV e vetta. Tempo discreto con buona vista e nuvole sui 3000m, nevicata di riporto, discesa dal canalino migliorata per scomparsa del ghiaccio e rampogne di Pietro che non ha trovato nulla (se non alcuni cristalli, bruttini, di attinolite). Non so come scusarmi con lui e non mi spiego la cosa. O c'è stato un refuso di stampa e il Vate è stato frainteso o, ipotizzano altri tenendo conto che la guida è di trent'anni fa, il versante è stato depredato da centinaia di passaggi. Non penso la seconda perché è impossibile "pulire" in quel modo e perché manca la roccia di supporto (micascisto) ad alcuni dei minerali descritti.
Boh....
Bella giornata con bella luce, in posti meravigliosi. Contento di aver conosciuto Emiliano e Ale, simpatici e forti, con cui si son fatti mille programmi. Un saluto a Pietro e Gigi, tornati a mani vuote ma contenti (Gigi) o sfasciati ma con visioni mistiche in discesa (Pietro).

ADDENDUM del 23-6 ore 22:
Domenica a pranzo, ritornando dopo la cima al rifugio Costa, si decide di mangiare al tavolo in pietra davanti al rifugio. Mi tolgo gli scarponi e mi sposto tranquillamente nel pratino circostante. Dopo alcuni minuti, sentendo un dolore alla base del ditone del piede sin guardo e vedo la calza con una macchia di sangue come una moneta di 5cent e alcune mosche che pasteggiano.Le scaccio ma il fastidio aumenta, tolgo il calzettone e vedo una lesione tipo foro che sanguina, un graffio verso la caviglia di un paio di cm fino ad un paio di forellini simili nell'incavo del piede, sanguinanti. Penso ad un tafano, rimetto la calza e lo scarpone prima che si gonfi. Discesa agile senza disturbi, viaggio in macchina bene, la sera sonnolenza importante, ma sono stanco ed in rifugio dormo sempre male.
La mattina dopo piede tipo zampone, con macchie rosse e blu, dita gonfie, gamba gonfia fin sotto il ginocchio, prurito insopportabile ma NON dolore, chiazze tipo vasculite che dalle lesioni passano sotto la caviglia e risalgono la gamba con l'aspetto tipico della progressione lungo la via linfatica. Inizio Augmentin e cortisone, stasera comincia a migliorare qualcosa. Sempre nessun sintomo generale.
Ragionando sulle lesioni ritengo di aver calpestato una vipera, probabilmente piccola, che ha cercato di mordere un piede che gli passava velocemente sopra, iniettando solo una parte del veleno, anche perché c'era il calzettone. Allego una foto del piede ad oltre 48h dall'evento. Pare vada meglio...
La morale è di non togliere mai gli scarponi e non camminare scalzi su prati che sembrano inoffensivi, oltretutto la Costa vede una mezza dozzina di persone alla settimana e non è certamente un posto frequentato....

Vista da Poncione
E dopo un "primo giorno" splendido, eccone un altro: Madom Gross in compagnia di Ale, Daniele, Gigi e Pietro, seppur gli ultimi due si siano "limitati" alla ricerca mineraria senza salire in vetta.
Vetta più alta della VAV, il Madom Gross offre una visione d'insieme davvero stupenda, spingendo la vista sino alla pianura padana, dove come ultimo baluardo prealpino si ergeva il "nostro" Campo dei Fiori.
Un ringraziamento speciale a danicomo, al quale dobbiamo interamente questo splendido weekend verzaschese: senza il suo invito difficilmente avremmo avuto anche il "primo giorno" in Val d'Efra.

Vista da Froloccone

Dopo la bella doppietta,conoscere Daniele,Pietro e Gigi,con cui abbiamo passato una bella serata in capanna, è stato eccezionale!!!!!Il giorno seguente salire il Madom Gross è stata la "ciliegina sulla torta"!!!!!! Un Super week end in" Verzasca style"...............Indimenticabile!!! Grazie a tutti e a presto!!!!!!!

Hike partners: Poncione, froloccone, danicomo


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (32)


Post a comment

Sent 23 June 2015, 23h57
GRANDE TRIO di appassionati di montagna + due cercatori (sfortunati) di minerali + bel rifugio + bellissimo ambiente + gran bella camminata+ vino e birra a volontà.......

Cosa volere di più dalla vita...

Cari saluti a Tutti e COMPLIMENTI...!!!

Angelo & Ele

danicomo says: RE:
Sent 24 June 2015, 00h03
Cosa volere di più....?
In effetti mancava, nel rifugietto, una bottiglia di grappa....
Ciao e grazie
Daniele

froloccone says: RE:
Sent 24 June 2015, 06h40
La prossima, passerò dai pensieri, all'azione!!!!!!!!!

micaela says:
Sent 24 June 2015, 01h23
Coro sinfonico di: Bravi!
Ciao, Micaela

danicomo says: RE:
Sent 24 June 2015, 08h37
Grazie Mic,
vedrai Domenica che bella cosa farai....

micaela says: RE:
Sent 24 June 2015, 08h57
...scusa...ma ...non...era...un...segreto?!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Hanno colpito i Punti Esclamativi, vero?!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

froloccone says: RE:
Sent 24 June 2015, 19h25
;))))))))

Daniele66 says:
Sent 24 June 2015, 07h35
Bella Dani...Mi spiace x la caviglia spero che passerà presto. DANIELE66

danicomo says: RE:
Sent 24 June 2015, 08h37
Grazie Daniele,
in effetti sta migliorando e punto su Sabato per tornare in campo...
Daniele

Sent 24 June 2015, 08h30
...bravi gran bella escursione ciao

danicomo says: RE:
Sent 24 June 2015, 08h39
Ciao Roby, grazie
Daniele

PS: il rifugetto si presta bene alle vostre uscite culinarie con il Barba cuoco.....

Sent 24 June 2015, 08h40
ciao Daniele grazie bel suggerimento mai dire mai buona giornata
Roberto

Sent 24 June 2015, 08h39
Bravissimi tutti, Grandi
barba

danicomo says: RE:
Sent 24 June 2015, 08h50
Grazie, bel giovine....

ivanbutti says:
Sent 24 June 2015, 09h26
Complimenti a tutti per la bella escursione; x Dani: faremo tesoro della tua esperienza, sempre scarponi ben allacciati.

Ciao, Ivan

danicomo says: RE:
Sent 24 June 2015, 10h31
Grazie Ivan, ciao...

igor says:
Sent 24 June 2015, 10h25
Bravi bella pure questa ma come mai non avete fatto anche il cramosino ? quando ho fatto io la via alta c'era pure la corda e so poteva calarsi in discesa per cosi dire ciao.

Poncione says: RE:
Sent 24 June 2015, 13h51
Ciao Igor,
avevamo intenzione di fare anche il Cramosino, ma saremmo dovuti scendere troppo lontani rispetto al punto di ritrovo con gli altri due soci... a meno di rifare anche in discesa il passo del gatt.

tanuki says:
Sent 24 June 2015, 11h46
Mmmmmmm, secondo me il Brenna si è inventato tutto pensando: "Tanto chi vuoi che venga a controllare se ci sono o no i minerali!!! E al massimo dirò che hanno bevuto troppo prosecco e non hanno visto bene...!" ;)

Comunque bravissimi: per le salite, per le gare di shottini e di birre, per gli incontri ravvicinati con animali velenosi (ahia...!), per il racconto e per le bellissime foto :)

danicomo says: RE:
Sent 24 June 2015, 12h11
Questa è una interpretazione che può avere il suo fondamento, considerando gli interpreti....
Ciao Silvia e grazie.....a vederci, un giorno o l'altro....

barbara2 says: RE:
Sent 25 June 2015, 07h04
Daniele: il Madom Gröss e il Cramosino si trovano in una zona di paragneiss e micascisti circondata da ortogneiss. Guarda anche le carte geologiche.
Ci sono anche studi che dimostrano la presenza dei minerali citati dal Brenna. Ti segnalo ad esempio questi due studi (con fotografie che mostrano molte rocce laminate più finemente come scisti che come gneiss):

Structure and kinematics of the northern Simano Nappe,
Central Alps, Switzerland
ROGER RÜTTI1,MICHAEL MAXELON & NEIL S.MANCKTELOW (2005)

http://retro.seals.ch/digbib/view2?pid=smp-001:1976:56::455

30 anni, come dici tu, non sono pochi e “qualcuno” è già passato. Bisogna comunque avere pazienza e cercare con calma, anche nelle zone che al momento sono ancora ricoperte dalla neve. I minerali non saltano addosso.
Barbara

barbara2 says: RE:
Sent 25 June 2015, 07h05
Nessuna invenzione. Prego guardare la risposta data a Daniele. Grazie.
Barbara

danicomo says: RE:
Sent 25 June 2015, 08h06
Forte alpinista e pure appassionata di minerali...
Mmmmm.....
Sei da conoscere!

Scherzi a parte,
una volta incontrati i cercatori scornati mi sono messo pure io, un'oretta, a "battere" il versante.
Sono un dilettante ma ho un certo occhio, la neve era sciolta in maniera discreta e non ostacolava la ricerca.
Probabilmente avrei dovuto andare maggiormente verso il Cramosino perché, attinolite a parte, ho visto poco.
Peraltro mi son reso conto, nel corso degli anni, che i pezzi più belli vengon trovati quasi per caso, nei giri in alta montagna, mentre ad andare apposta spesso si va di magro.
Contento di averti riletta...
Ciao
Daniele

tanuki says: RE:
Sent 25 June 2015, 09h35
Nessuna accusa nei confronti di Giuseppe Brenna. Prego cogliere l'ironia del commento :)
Grazie.
Sigo

Menek says:
Sent 25 June 2015, 22h47
Che bella compagnia...

danicomo says: RE:
Sent 26 June 2015, 11h28
Ci mancavi......

Menek says: RE:
Sent 26 June 2015, 20h58
Al prossimo giro...

gbal says:
Sent 26 June 2015, 17h14
A parte l'inconveniente del morso (ben supportato dalle note capacità mediche:):) ) e la delusione dei cercatori di minerali (non ci sono più i Vate di una volta) direi che è stata una gita con la G maiuscola. E in più....l'incontro tra Forti.
Bravi
Ciao

danicomo says: RE:
Sent 26 June 2015, 17h17
E' stato bello conoscersi e ci si vedrà ancora....
Ciao
Daniele

patripoli says:
Sent 27 June 2015, 14h26
Sto via da casa qualche giorno....ritorno.....ed ecco che cosa trovo.....!!!!!
Una bella impresa.....una bella compagnia.....un bell'ambiente e qualche motivo per ritornarci.
Peccato per il piccolo incidente occorso a Daniele......
Bravissimi tutti!
Ciao ciao.

danicomo says: RE:
Sent 27 June 2015, 18h23
Ciao Pat,
stata via con il Camper?
Tutto bene?
Daniele

patripoli says: RE:
Sent 27 June 2015, 18h46
Ciao Dani,
siamo stati un paio di giorni inValtellina.
Si va avanti......la strada è lunga.....


Post a comment»