Neue Pforzheimer Hütte (2308 m) - Skitour


Published by siso Pro , 10 April 2016, 11h50.

Region: World » Austria » Zentrale Ostalpen » Stubaier Alpen
Date of the hike:31 March 2016
Ski grading: F
Waypoints:
Geo-Tags: A 
Time: 4:15
Height gain: 817 m 2680 ft.
Route:St. Sigmund im Sellrain (1300 m) – Gleirschalm (1662 m) – Rieglkapelle – Talstation der Materialseilbahn (2132 m) – Pforzheimer Hütte (2308 m).
Access to start point:Feldkirch – Tunnel dell’Arlberg – Autostrada A12 – Imst – Oetz – Kühtai – St. Sigmund.
Accommodation:Neue Pforzheimer Hütte.
Maps:Alpenvereinskarte 31/2 – Stubaier Alpen, Sellrain – 1:25000.

Escursione nella Gleirschtal, una laterale della Sellraintal, fino alla capanna del DAV che offre numerose mete per gli amanti dello scialpinismo: ben sei tremila e altrettante cime non meno interessanti. Il rifugio è anche chiamato Adolf-Witzenmann-Haus, in memoria del grande alpinista e guida (1872-1937).

 

Inizio dell’escursione: ore 10:10 da Sankt Sigmund

Fine dell’escursione: ore 14:30

Temperatura alla partenza: 5°C

Temperatura alla Neue Pforzheimer Hütte, ore 13.00: 9°C

Temperatura all’arrivo: 12°C

 

È una classica giornata di favonio nel Nordtirol. Il primo bus pubblico in partenza da Kühtai per la Sellraintal è alle 9.44: è un orario da dormiglioni, sicuramente non adatto agli sciescursionisti. Se c’è una critica che posso muovere a questa località turistica è proprio legata agli orari e alla frequenza dei bus. Tutto il resto è perfettamente funzionale, accogliente e confortevole.

Aspetto pazientemente il postale crogiolandomi al sole su una panchina di fronte agli impianti di risalita.

Dopo un’oretta di attesa posso finalmente partire verso la Sellraintal. Scambio qualche impressione con l’autista, pure appassionato di scialpinismo. Mi dice subito che la mia non è stata una buona idea: “avrebbe fatto meglio a passare la giornata sulle piste battute di Kühtai”. “Le previsioni meteo prevedono per oggi una temperatura fino a 20°C; sprofonderà fino alle ginocchia!”

Dopo una corsa di 8 km ringrazio l’autista per le “incoraggianti informazioni” e scendo alla fermata di Sankt Sigmund, un paesino di 173 abitanti, a 1300 m di quota.

Mi aspetto di dover portare gli sci per parecchia strada; sorprendentemente la pista per le slitte è ancora innevata fino alla strada principale della Sellraintal.

Alle 10:10 mi avvio sulla pista ghiacciata, in direzione sud, sotto un sole splendente, mitigato dall’abetaia.

La pista, che corrisponde alla carrabile della Gleirschtal, si sviluppa presso il fiume, fatta eccezione per il tratto iniziale, sul suo versante orografico destro. In 35 minuti pervengo al Gleirsch – Alm (1662 m), il cui ristoro è ancora deserto. Da qui via si entra in un paesaggio alpino non assicurato; lo ribadisce a chiare lettere anche un cartello giallo: “Hier verlassen Sie das gesicherte Gebiet”. All’ampio maggengo segue una stretta valle preceduta da una rupe in cui è stata creata una “Grotta di Lourdes”. La pista, battuta da un cingolato, segue il Gleirschbach fino alla stazione a valle della teleferica per il trasporto di materiale alla capanna. La meta, ora ben visibile, si trova a meno di 200 m di dislivello. Il segnavia estivo indica che occorrono ancora 30 minuti di cammino; con gli sci impiego 28 minuti, malgrado le numerose soste fotografiche. Alle 12:50, dopo 2 h e 30 min di cammino pervengo alla Neue Pforzheimer Hütte (2308 m).
 

                                Neue Pforzheimer Hütte (2308 m)

Rimango immediatamente stupito dal numero di avventori. La terrazza, esposta a SW, è gremita di sciatori, appena tornati dalle bellissime cime soprastanti. Il panorama è spettacolare!

Mi cerco un comodo posticino al sole, con un cuscino tra schiena e parete della capanna.  Per placare i morsi della fame ordino un paio di “Frankfurter mit Brot”.

La discesa, al di là delle pessimistiche previsioni dell’autista del bus, non è stata per niente drammatica. Il caldo, inusuale per la stagione, è riuscito sì a trasformare neve e ghiaccio, tuttavia non mi ha impedito di rientrare a Sankt Sigmund sano e salvo con gli sci ai piedi.

 

Escursione con le pelli di foca nella Gleirschtal fino alla Neue Pforzheimer Hütte, punto di partenza per numerose cime stuzzicanti per gli amanti dello scialpinismo.

 

Tempo di salita: 2 h 30 min

Tempo totale: 4 h 20 min

Dislivello in salita: 817 m

Sviluppo complessivo: 14,6 km

Difficoltà: F

Coordinate Neue Pforzheimer Hütte: 47° 9′ 17″ N, 11° 4' 21" E

LWD (Lawinenwarndienst Tirol): 2 (moderato)

Copertura della rete cellulare: zone d’ombra in buona parte della valle.

Libro di capanna: sì.

Hike partners: siso


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (3)


Post a comment

Felix Pro says:
Sent 11 April 2016, 16h11
gaudente siso ;-)

siso Pro says: RE:
Sent 11 April 2016, 20h36
Certo, gaudente e gaudioso: la vita è troppo breve per sprecare queste occasioni...
Ciao Felix, grazie!
siso

Felix Pro says: RE:
Sent 11 April 2016, 21h05
esatto, giusto!


Post a comment»