Die Fledermaus im Vollmond / Il pipistrello nella luna piena


Published by Winterbaer Pro , 31 August 2015, 01h18.

Region: World » Germany » Alpen » Ammergauer Alpen
Date of the hike:29 August 2015
Waypoints:
Geo-Tags: D   A 
Height gain: 1250 m 4100 ft.
Height loss: 1250 m 4100 ft.
Route:16,7 km
Access to start point:Ammerwaldhotel Parkbuchten an der Straße
Accommodation:Keine
Maps:BY 6 Ammergebirge West Hochplatte, Kreuzspitze 1:25000 Landesamt f. Vermessung und Geoinformation Bayern / DAV

Wir sind immer froh und glücklich, wenn wir nur mal wieder in unsere relativ niedrigen, kleinen, aber für uns wunderschönen Berge gehen dürfen. Dabei sind wir oft in Gebieten und auf Gipfeln unterwegs, wo wir schon ganz oft waren. Es hat viele Vorteile, wenn man die Verhältnisse gut kennt. Sollte es dunkel werden, das Wetter umschlagen, man weiß genau, was einem auf so einer Tour bevorsteht. Wir können solche Berge erst so richtig genießen, weil wir sie so gut kennen. Keine Tour ist dabei aber wie die andere, alleine schon, weil die Natur sich uns jedes mal anders zeigt.

 

Aber jeder Mensch ist anders und für manchen sind solche Touren unendlich langweilig. Mancher geht sogar im Leben kein 2. Mal auf denselben Berg. Dies nur mal wieder zur Erklärung, falls jemand bemängeln müsste, was der 100. Bericht über die immer gleichen Anstiege, Gipfel und Panoramen hier zu suchen hätte. Außerdem seien die verehrten Allergiker unter den Lesern schon gleich am Anfang gewarnt:-) Winterbaers Berichte können Spuren von kritischen Bemerkungen zu den deprimierenden Zuständen in der Welt enthalten, die für manchen nicht unbedingt auf ein Bergsportportal gehören. Also bitte im eigenen Interesse lieber gar nicht erst lesen, bevor man sich noch darüber ärgern müsste!:-)

 

Das Wetter ist wunderschön, den ganzen Tag fast wolkenlos, aber auch noch ganz schön heiß für Ende August. An den Wegpunkten dieser Tour kann man sehen, wo wir schon wieder waren. Zu der Route brauche ich nichts mehr zu sagen. Nur so viel, dass wir für den weglosen und nicht markierten Anstieg über den Niederstraußberg zur Krähe diesmal eine Variante von Norden gewählt haben, die wir schon länger mal ausprobieren wollten. Steile Grashänge mit Felsen durchsetzt, in denen man die beste Spur sich mit etwas Erfahrung selber suchen muss. Wer sich an unserem Bericht orientiert, möchte bitte selbst dafür sorgen, dass er nicht in unüberwindliche Felswände gerät oder gar noch dort herunterfällt:-).

 

Der Anstieg über den Grat zur Krähe war heute wunderschön und wir haben jeden Schritt mit der schönen Aussicht unendlich genossen. Es blühen neben den vielen Silberdisteln auch noch einige andere Blumen, manche haben sich sogar in der Blütezeit geirrt (das Steinröserl und die Silberwurz zum Beispiel). Auch viele Bläulinge und andere Schmetterlinge schwirren noch umher. Die Latschen und Bergwiesen riechen anders als im Frühsommer, nämlich nach Herbst.

Wir haben ganz viele Pausen gemacht und haben uns mehrmals einfach ins Gras gesetzt zum Schauen und Genießen. Wie schön haben wir es doch hier, wie glücklich müssen wir sein, dass wir so einfach in Frieden und mit relativ gesunden Beinen auf so einen schönen Berg steigen dürfen! Und dazu braucht man nicht mal reich zu sein! Wie viele Menschen können daran nicht einmal denken und ich bekomme bei dem Gedanken ein schlechtes Gewissen, wie ungerecht die Verhältnisse doch auf der Welt verteilt sind. Und viele Menschen tun mir deshalb unendlich leid. Aber auch über den noch so ganz kleinen, überfahrenen Fuchs auf der Heimfahrt im Ammerwald könnte ich heulen. Über Menschen, die die Menschen verlieren, die ihnen am nächsten sind und ganz vieles andere mehr.

Aber wir wollen unseren Aufenthalt trotzdem genießen, so gut und so lange es geht. Es fällt mir nur immer schwerer, die Nachrichten zu verdauen, die so täglich auf einen einprasseln, auch wenn man nicht nur die reißerischen Blätter liest! Man sollte besser kein Radio mehr hören, muss die Nachrichtenseite am Computer entfernen. Die Lust am Fernsehschauen ist uns eigentlich sowieso schon ganz vergangen. Die Natur, ja die alleine kann einen noch richtig schön trösten und aufbauen! Die Menschen nicht, denen fallen nur immer wieder neue Katastrophen ein, wie sie an Geld und Macht kommen können. Das macht kein Tier, und wenn es noch so grausam jagt oder seine Revierkämpfe abhält. Der Mensch ist das grausamste Lebewesen auf der Welt und dabei doch angeblich das intelligenteste?! Es ist einfach ein Wahnsinn!

 

Als nach diesem schönen, langen Tag schließlich die Sonne auf den höchsten Gipfeln auch wieder untergeht, kommen wir wieder an der Jägerhütte an. Die Wirtsleute sind so nett, dass wir auch zu der späten Stunde noch etwas zu trinken und sogar zu essen bekommen. Als der helle Vollmond sich neben dem Geierkopf wieder aus den Fichten erhebt, ergibt sich plötzlich für uns alle an der Hütte eine ganz besondere und wunderschöne Stimmung. Eine unvergessliche Vollmondnacht mit so netten Leuten auf der Jägerhütte im August 2015.

 

Im Schein der Stirnlampe zum Schutz der schönen Alpensalamander und der süßen Frösche auf dem Weg- es wäre ansonsten mit dem Vollmond natürlich auch so hell genug, um den Weg zu finden -, steigen wir später wieder ab zum Parkplatz. Was für ein schöner Tag war das! Was für ein Geschenk des Universums, so etwas erleben zu dürfen, auch wenn es kein 4000er ist! Wir sind einfach nur voll und ganz zufrieden mit unserer schönen Tour.

 

Das größte Geschenk bekam ich allerdings schon in der Nacht vor der Tour. Ich wollte den Mond noch fotografieren, weil ich nicht wusste, ob er morgens noch so schön dastünde. Mein Traum bei all den vielen Mondfotos, die ich schon gemacht habe, war immer schon, dass mir nicht mal nur ein Flugzeug, sondern eine Fledermaus davor vorbeifliegen würde. Aber die Wahrscheinlichkeit, das einmal im Leben so zu erleben und dann zufällig auch noch im richtigen Moment abzudrücken, ist so gering. Vor allem bei uns in einer Stadt mit 30 000 EW! Was soll ich sagen: gerade als ich nochmal ein Foto machen wollte von dem fast vollen Mond (echter Vollmond war erst in der Nacht darauf) flog ein schwarzer Schatten vorbei und irgendwie, auf wunderbare Weise ist die Fledermaus wirklich vor dem Mond abgebildet, wie bei Dracula, mit ausgebreiteten Flügeln. Ich schwöre, es ist keine Fotomontage! Ich hab mich so über die Fledermaus gefreut!

 

 

Siamo sempre molto contenti e felici se possiamo andare nelle nostre belle montagne che in verità sono relativamente basse e piccole. Spesso andiamo in zone e su vette, dove eravamo già abbastanza spesso. Ha molti vantaggi, se si conosce bene le condizioni. Se dovrebbe diventare buio o cambiare il tempo, si sa esattamente ciò che sarà imminente su una tale gita. Possiamo davvero godere di quei monti in montagna solo perché conosciamo così bene la regione. Ma nessuna gita è come l`altra, solo perché la natura stessa ogni volta ci si mostra in un modo diverso.

Ma ogni uomo è diverso e molti
alpinisti trovano le nostre gite infinitamente noiose. Alcuni non vanno nemmeno sulla stessa montagna due volte nella sua vita. Questo solo per spiegare ancora una volta se qualcuno pensa di dover lamentarsi di quello che da me appariscano ripetutamente delle relazioni delle stesse cime, salite e panorami. Inoltre, gli egregi lettori allergici saranno avvertiti già subito all'inizio:-) I rapporti del Winterbaer possono contenere tracce di osservazioni critiche sulle condizioni deprimenti del nostro mondo che forse non per ognuno  hanno il posto giusto su qualche sito alpinistico. Quindi, per favore nel proprio interesse piuttosto non leggere la relazione prima di arrabbiarsi di essa!:-)


Il tempo oggi è bello, sereno e tutta la giornata quasi senza una nuvola. Ma fa ancora piuttosto caldo per la fine di agosto. Guardando i waypoint di questa gita si può vedere dove siamo stati un`altra volta. Per descrivere il percorso non c`è più niente da dire. Solo così tanto che questa volta abbiamo scelto una variante diversa in salita al Niederstraußberg da nord. La traccia non è marcata e abbiamo voluto cercare un`altra salita già da molto tempo. Pendii erbosi ripidi mescolati con rocce richiedono che si trovi la traccia migliore con una certa esperienza nelle regioni impervie. Chi si basa sulla nostra relazione, si prega di esplorare la montagna a se stessa, di non finire in scogli insormontabili o di precipitare dai pendii ripidi di questo monte:-).

La traversata di questa cresta oggi è bellissima e apprezziamo ogni passo con la splendida vista. Oltre alle carline fioriscono ancora vari altri fiori - alcuni si sono anche sbagliati un po' nel periodo (la Daphne striata e la Dryas octopetala per esempio). Molte Lycaenidae e altre farfalle sfarfallano ancora sopra i prati in cresta. I pini nani ed i prati adesso hanno un odore diverso rispetto all'inizio dell'estate. Emanano già il profumo d`autunno.


Oggi facciamo un bel po 'di pause e più volte ci sediamo semplicemente nell'erba in cresta a guardarci intorno e godere la bellissima natura. Quanto è bello essere qui! Quanto felici dovremmo essere che possiamo uscire in pace con gambe relativamente sane su una tale bella cima! E per questo non è necessario addirittura essere ricchi! Quante persone non possono nemmeno pensarci e con questi pensieri ho sempre una cattiva coscienza, quanto ingiusto può essere la situazione di vivere in tutto il mondo. Molte persone quindi mi rendono terribilmente dispiaciuta. Ma anche vedendo la volpe ancora così piccola, travolta in strada al nostro ritorno di sera nel Ammerwald, mi viene da piangere. Persone che perdono la gente chi sono state il più vicino a loro e molte molte altre cose mi rendono spesso tanto triste.
Ma noi
comunque oggi vogliamo godere il nostro soggiorno e restare bene e il più lungo possibile nella natura. Trovo solo più e più difficile digerire le notizie con cui si viene bombardato ogni giorno, anche se non solo si legge le foglie luride! Meglio non sentire più la radio e la pagina delle notizie si dovrebbe rimuovere dal computer. Il piacere a guardare la TV in realtà per noi non esiste più da alcun tempo. La natura infatti è l`unica cosa che è in grado di consolare ancora un po' le persone sensibili. La gente non lo fa e lei più e più volte si inventa un nuovo disastro, come ottenere tanto denaro e potere possibile. Nessun animale lo sa fare così, anche se pratica cacce crudeli o se mantiene le sue guerre di territorio. L'uomo è la creatura più crudele del mondo e dovrebbe proprio essere la più intelligente?! E 'solo follia!

Quando finalmente il sole va giù di nuovo anche sulle cime più alte di questa bella, lunga giornata, torneremo al
la Jägerhütte. I padroni sono così gentili che ci portano ancora una bevanda e proprio anche a mangiare in questa ora tarda. Quando all`imprivviso la brillante luna piena risorge dagli abeti accanto ai Geierköpfe, un`atmosfera bellissima e eccezionale nasce per le poche persone chi in questa notte sono rimaste alla Jägerhütte. Una serata indimenticabile con la luna piena e con persone così gentili alla Jägerhütte alla fine del mese di agosto 2015.

Alla luce del
la frontale, per proteggere la bella salamandra alpina e le rane carine sul percorso - con la luna piena e brillante naturalmente si avrebbe trovato il sentiero anche senza luce- poi torniamo al parcheggio. Che bella giornata che abbiamo potuto vivere. Per noi è un dono dell'universo anche se non è stato una cima di 4000m! Siamo completamente soddisfatti della nostra bellissima gita.

Il dono più grande però, ho già ricevuto la sera prima della nostra gita. Ho voluto fotografare la luna ancora di sera, perché non sapevo se sarebbe così bella ancora al mattino della nostra gita. Il mio sogno per tutte le tante foto della luna che ho già fatto, è sempre stato che davanti non volerebbe solo un aereo, ma che una volta nella vita vedrei il passaggio di un bel pipistrello. Ma la possibilità di sperimentare questo una volta nella vita è così piccola e poi in modo casuale anche premere il grilletto al momento giusto, è così basso. Soprattutto per noi che viviamo in una città con 30 000 abitanti!

 

Cosa posso dire: proprio quando di nuovo ho tentato di scattare una foto della luna quasi piena (la vera luna piena sarà solo la prossima notte) un`ombra nera è volata davanti alla luna e in qualche modo, miracolosamente, sulla foto adesso si vede davvero un pipistrello in pieno volo, come nei film di Dracula, con le ali spiegate. Lo giuro, non è un fotomontaggio! Sono così felice per il pipistrello! 


Hike partners: Winterbaer


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (14)


Post a comment

Menek says:
Sent 31 August 2015, 10h27
Sempre tutto fantastico...ciao Uschi!

Winterbaer Pro says: RE:
Sent 31 August 2015, 11h49
Grazie, Domenico!
È stata una giornata eccezionale per noi. Non possiamo andare in montagna troppo spesso. Così possiamo godere ancora di più i bei momenti lì.

Ciao,
Uschi

micaela says:
Sent 31 August 2015, 13h10
Cara Uschi, sempre una delizia leggerti (anche le considerazioni morali!) e ritrovare la tua bella sensibilità nello scritto come nel fotografato!
Ciao, Micaela

micaela says: RE:
Sent 31 August 2015, 13h17
Dimenticavo, Usci: grandissimi complimenti per la redazione in italiano! Per averne fatte un paio anche' io in francese -e sono per mia fortuna totalmente bilingue- so che è un lavoro lungo e impegnativo...
Onore a te, che permetti così agli italofoni di godere appieno le tue relazioni!

Winterbaer Pro says: RE:
Sent 31 August 2015, 14h42
Grazie! Purtroppo io non sono bilingua e mi prende tanta fatica a creare una nuova relazione, mentre alcuni qui possono pubblicare le loro alle 17°° dello stesso giorno della sua gita:-) Io ne prendo almeno 24 ore, spesso anche molto di più.
Ma è solo la colpa mia che l`avevo incominciato a tentare di tradurre. E se sono onesta, mi porta anche molta gioia di parlare con voi! In più spero che sia un buon allenamento per il mio vecchio cervello:-).

> che permetti così agli italofoni di godere appieno le tue relazioni
Una volta se potessi far accadere per magia di essere una italiana chi sapesse leggere le mie strane relazioni...mi piacerebbe tantissimo sentire come siano capite in italiano!! Sicuramente c`è abbastanza da ridere:-)))

Ciao e tanti saluti
Uschi

Winterbaer Pro says: RE:
Sent 31 August 2015, 14h31
Grazie mille, Micaela!
Io credo però che non molti abbiano il tempo di leggere i miei "sfoghi":-)

Tante belle cose per te nella tua cascina con volpi e lepri:-)

Ciao
Uschi

micaela says: RE:
Sent 31 August 2015, 14h44
Libero ognuno di leggere quello che vuole! Io ti sono personalmente riconoscente di ricordarci nei tuoi reports la nostra limitatezza umana, la disumana leggerezza con la quale maltrattiamo non solo uomini nostri fratelli, ma anche la Terra tutta e in tutti i modi...
Poi vedo sempre positività, Bellezza, Amore, sia nei tuoi scritti che nelle tue stupende foto, ma chissà per che motivo di questo certi non ti ringraziano...
Un abbraccio, Micaela

Winterbaer Pro says: RE:
Sent 31 August 2015, 15h26
Grazie Micaela!
Questi "certi" non lo devono leggere, se non li piace! Sono tanto, tanto contenta di sentirmi capita dagli altri:-)

Un abbraccio in dietro al sud e ai piccoli volpi, lepri e caprioli da te!

Ciao
Uschi

micaela says: RE:
Sent 31 August 2015, 18h20
Ma lo sai, Uschi, che vicino alla mia cascina è arrivato il Re Lupo?
Ti saluto gli altri animali, in particolare un piccolo di volpe, tutto magro, che viene ogni giorno in cerca di cibo...ma io essendo vegetariana non ho scarti di carne da buttargli nel bosco...
Ciao, Micaela

Winterbaer Pro says: RE:
Sent 1 September 2015, 15h01
Cara Micaela!
Anche noi non mangiamo quasi mai più la carne, perché io, se vorrei comprare un pezzo, devo sempre pensare alle immagini degli animali maltrattati in TV e poi mi da schifo.
Ma se in autunno nel nostro giardino vedo i ricci tutti piccoli e la neve è in arrivo, li compro lo stesso il cibo per i gatti e li faccio da mangiare una mescolata di uova con fiocchi d`avena e cibo per i gatti.
Povera piccola volpe dalla Micaela:-(. Speriamo che si trova dei poveri topi...

Tanti saluti al sud!

Uschi

micaela says: RE:
Sent 1 September 2015, 17h28
Bello, l' aiutare i ricci nel cibarsi quando la neve è caduta, però, Uschi, il cibo per i gatti, nooooo! Lo sai che è pieno di ingredienti schifosi e poco naturali, così gli industriali degli alimenti per animali (a parte farsi un mucchio di soldi!) li rendono addict ai loro prodotti!!!
Il volpino è arrivato oggi a due passi dalla mia cascina, rovistando nel compost, e mi osservava sconsolato...
So che si avvicina perché una mia vicina gli da resti di carne, ma sulla porta di cascina, cosa che non trovo giusta: la volpe è e deve restare un selvatico. Io, lontano nel bosco, sempre, getto scarti che possono piacere ai selvatici come complemento alla dieta che si procurano nella natura.
Ciao, un saluto dal bel sud!
Micaela

Felix Pro says:
Sent 24 September 2015, 18h42
was für Bilder - wieder!!

Winterbaer Pro says: RE:
Sent 26 September 2015, 11h40
Danke Felix, dass Du bei all Deinen vielen, schönen Touren immer noch die Zeit findest, den Winterbaer-"Blödsinn" in den kleinen, beschränkten Ammergauer Alpen anzuschauen:-)!!! Danke!

Viele Grüße
Uschi

Felix Pro says: RE:
Sent 26 September 2015, 11h59
Ciao Uschi

kein Blödsinn ;-)

und: die Ammergauer Alpen reizen mich schon länger :-)

liebe Grüsse

Felix


Post a comment»