COVID-19: Current situation

Hike 'n Bike n.2 - Casa - M.Chiusarella - M.Martica


Published by gbal , 6 February 2014, 22h04.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike: 6 February 2014
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Mountain-bike grading: PD - Moderate
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 5:15
Height gain: 826 m 2709 ft.
Height loss: 826 m 2709 ft.
Route:26,4 km

( Dedicata al mio destriero)

Un’altra gita a km.0 (di auto). Una finestra di bello solo per oggi…..che fare? Di neve ne è venuta giù a iosa e le temperature miti fanno pensare che il suo stato odierno sopra i 1500m sia di quelli che ti fanno dire: “Per cosa mai ho comperato le ciaspole? Per annegare?”. Insomma un po’ di ragionamenti, magari sbagliati, mi fanno optare per fare una parte del percorso in MTB con l’idea di arrivare fin dove si può e poi proseguire a piedi. La meta? Il Monte Martica col suo fratellino minore Monte Chiusarella. La partenza? Casa mia.
Entrambe queste cime vengono toccate da una strada militare della celebre  Linea Cadorna ed è molto frequentata sia dai runners che dai bikers domenicali…..quando la neve non c’è. Oggi la giornata è davvero pregevole e le foto narrano tutti i colori che ci aspettano lassù. Escludendo la parte cittadina, sulla strada militare dopo poche ore dalle cessate precipitazioni c’è da lavorare parecchio di gambe e di polmoni. Passata l’Alpe Ravetta si passa alle marce davvero piccoline per giungere alla spianata di Pian Valdes dove si gode una bellissima vista. La via prosegue con una serie di tornanti e riesco ad arrivare all’inizio del sentiero per il Chiusarella. Lascio qui la mia bici e lascio anche la strada militare per salire senza problemi in vetta lungo la cresta Sud, anzi sulle due vette di questa piccola montagna che consente di godere di una bellissima vista, molto più del M.Martica la cui sommità incorniciata da boschi non è altrettanto panoramica.
Scendo  nuovamente sulla strada militare per il versante a Nord che mi dà qualche problema essendo piuttosto ripido e la neve scappa via facilmente. Più avanti abbandono nuovamente la strada militare per un sentiero alternativo che avevo fatto in estate e che è molto più selvaggio sia per la neve che comincia ad alzarsi sia per la vegetazione che allunga i suoi rami per fermare l’incauto esploratore. Di tracce da seguire non ce ne sono salvo quelle di qualche animaletto e alla fine mi trovo sotto un pinnacolo roccioso ed innevato sul quale arrampico come posso (mancava solo ‘n Climb!) per vedere cosa c’è dopo; giunto in cima trovo una piccola croce e capisco di essere sul Punto panoramico, seconda cima della Martica. Beh ma allora ci sono, mi dico; ora troverò la strada militare che porta alla vetta principale e sarò a posto. Tra il dire ed il fare c’è voluto invece un bel po’. Ormai la neve è alta ca. 50 cm; ho lasciato le ciaspole a casa per essere più leggero; me la cavo con ghette e scarponi e tutto sommato è stata la scelta vincente. Arrivo al piccolo Presepe che tutti i visitatori sanno essere ad attenderli in vetta. Piccola pausa e poi di nuovo giù ma integralmente per la strada militare stavolta. Si fa fatica anche a scendere! E’ come quando sei costretto a pedalare in discesa per via del vento contro ma poco alla volta vengo giù. Improvvisamente incontro una bella figura di runner (signora) che sale con piccolo volpino nero che se la spassa gioioso. La signora indossa un completino tecnico da corsa e da corsa sono anche le sue calzature! Complimenti le dico; ci fermiamo un po’ a parlare. Le dico cosa l’aspetta più su ma lei non si scoraggia minimamente. Mi dice di essere della Svizzera tedesca ma di abitare ora nel Locarnese e……voleva vedere anche le nostre “montagnette”. Un  altro saluto e proseguo; ritrovo dopo un po’ la mia bici che mi sembra essere un comodo mezzo di trasporto sia comparato alle mie gambe che cominciano a lamentarsi sia perché lei, in discesa….. va da sola, pur di avere i riflessi pronti ad evitare sassi e asperità varie nonché la nevetta a chiazze sempre insidiosa.
In breve sono a casa dove mi rifocillo davvero volentieri.
Un giro di soddisfazione!


Nota: Ho messo T3 unicamente per il tratto innevato dal Chiusarella all'Anticima Monte Martica

 

 

I tempi:

 

Località

Tempo parziale

Progressivo

Casa

0

0

Inizio strada militare

0:38

0:38

Inizio tratto a piedi

0:55

1:33

Monte Chiusarella

0:29

2:02

Monte Martica

1:36

3:38

Risalgo in bici

1:00

4:38

Casa

0:51

5:29

 

 

Pillole….del giretto:

Dislivello                           826 m
Lunghezza totale            26,4 km
Tempo totale lordo           
5h29’
Tempo totale netto 
       5h07’

Bike:                                                                Hike:
Dislivello                          505 m                     Dislivello                          321 m
Lunghezza                      19,96 km                 Lunghezza                       6,44 km

 


Hike partners: gbal


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (32)


Post a comment

Poncione says:
Sent 7 February 2014, 00h45
Grande Giulio... hai colto proprio l'attimo propizio per gustare la magia della Martica innevata... stamattina dal lavoro guardavo e riguardavo il cupolone bello imbiancato del Chiusarella, disperando di non poterci salire. "Potenza" di una "montagnetta" di 913 s.l.m.
Di certo mi hai fatto venire voglia di andarci il prima possibile...

Ciao

gbal says: RE:
Sent 7 February 2014, 10h02
E' un piccolo scrigno, come ve ne sono molti altri, che fa sorridere gli amanti dei grandi exploit ma serba un tesoro per chi lo sa apprezzare.
Grazie, ciao

igor says: bel colpo...
Sent 7 February 2014, 08h41
bravo giulio hai fatto bene,se aspettiamo che diventa bello per fare qualcosa ci mugnifichiamo...

gbal says: RE:bel colpo...
Sent 7 February 2014, 10h03
Grazie Igor. Intanto facciamo sogni e progetti poi il bello arriverà....

zar says:
Sent 7 February 2014, 08h42
...cosa desiderare di più??!!
...bici, trekking, arrampicata, natura e belle donne...
Bravo Giulio.
Ciao
Luca

gbal says: RE:
Sent 7 February 2014, 10h04
Hai ragione Luca. Mancava solo un calice del tuo "Millesimato" :-):-):-)
Ciao, grazie

veget says:
Sent 7 February 2014, 09h14
Ciao Giulio,
Ti sei scatenato!!!! Dopo la "prigionia" che ci ha quanto scritto prima, hai dimostrato ancora una volta il Tuo grande eclettismo... Complimenti per la scelta , da non dimenticare il dislivello, effettuato con i vari mezzi.. Bravo....
Speriamo si possa continuare( vedi meteo)
Buona continuazione
Eugenio

,

gbal says: RE:
Sent 7 February 2014, 10h05
Grazie Eugenio. Spero tu abbia notato il saluto particolare nella foto del Lago Maggiore.
Verrà anche il momento di cambiare sponda e venire fin là.
Ciaoooo!

Sent 7 February 2014, 09h19
Ormai sei lanciato !
Ti manca il nuoto poi ti puoi iscrivere alle Olimpiadi per il Triathlon :)

Mi aspetto di vedere tue foto del destriero appoggiata alla Capanna Regina Margherita a 4554mt, e poi tu che arrampichi sul Rosa ...
Simpaticamente ... come sempre ! :-)

gbal says: RE:
Sent 7 February 2014, 10h08
Sarà difficile. Il mio destriero soffre il mal di montagna! Soprattutto vuol essere portato su a suon di pedalate (le mie)
Ciao; spero che il we consenta ai Girovagando di stendere una bella relazione.

Sent 7 February 2014, 10h14
Daiii .... stai prendendo piede !

Per il WE purtroppo oggi è la settimana NO, e peggio ancora mi tocca lavorare (non succede mai ... ma mi tocca)

gbal says: RE:
Sent 7 February 2014, 10h23
Peccato! Allora, pagato il debito, la cavalcata sarà per la prossima! Auguri....

Menek says:
Sent 7 February 2014, 10h20
Beh, direi che ti sei fatto un bel "culetto" a fare sto giro! bravo
Domenico

gbal says: RE:
Sent 7 February 2014, 10h24
Grazie Dom, non immagini quanto hai centrato "l'obiettivo" e visto giusto :):):)

numbers says:
Sent 7 February 2014, 11h25
Beato te,
bella fortuna aver tutte queste cime interessanti a portata di bici.

Ciao.

gbal says: RE:
Sent 7 February 2014, 14h54
Devo riconoscerlo. Quando si può avvicinarsi così o, meglio ancora, scarponi ai piedi anche le poche ore rubate agli impegni diventano d'oro.

cristina says:
Sent 7 February 2014, 13h18
Sei proprio un "Grande", complimenti davvero!

gbal says: RE:
Sent 7 February 2014, 14h55
Arrossisco e ringrazio Cri.

patripoli says:
Sent 7 February 2014, 14h30
Rieccoti finalmente e....a quanto pare....in piena forma!
Hike....bike....climb....in attesa di tempi migliori (dal punto di vita meteorologico, s' intende.....).
La neve, in gran quantità, ci obbliga a riparametrare un po' tutto....
Un saluto dalla Liguria.....sotto la pioggia....

gbal says: RE:
Sent 7 February 2014, 14h58
Ecco.....mi sembrava di vederti ieri da lassù....al mare!
Scherzi a parte vedo che anche la "fuga" in Liguria non sottrae a questa maledizione.
Passerà, di sicuro.
Ti auguro un vento che spazzi la nuvolaglia e ti conceda di barattare l'ombrello con i bastoncini.
Ciao Patrizia

Nevi Kibo says: No Carbon
Sent 7 February 2014, 16h46
Bravo Giulio.
Lo spirito vero del No Carbon.
Trasformare in avventura ogni metro di spostamento e godersi a fondo le care montagnette di casa.
Regalandoci anche delle bellissime foto.
Grazie e ciao.

NK

gbal says: RE:No Carbon
Sent 7 February 2014, 18h41
E sì, tu sei un maestro in questo. Le tue relazioni del tipo Bike o Hike & Bike o addirittura + Run parlano da sole e sono un modello.
Grazie x tutto
Ciao

bigblue says:
Sent 7 February 2014, 18h04
Ciao Giulio,
non posso che allungare la lista dei complimenti.....questo tipo di interpretazione "Kilometro-zero" beh, sicuramente una delle mie preferite, se non la preferita. Fatta in questo periodo dove proprio caldo non fa e la neve è quasi sulla porta di casa......come sempre riesci ad entusiasmarmi e a cogliere tutto un insieme di cose che non è da tutti. Oltre che vedere un guerriero che nonostante "qualche" acciacco, è sempre in prima fila a combattere. Complimenti anche per gli scatti e alla "bambina" che su due ruote ti accompagna in queste scorribande!
Un saluto
Pia

gbal says: RE:
Sent 7 February 2014, 18h44
Grazie Pia, sei più che gentile con i tuoi complimenti. Come si dice (anche se non mi piace)....finchè dura...
La "bambina" bianco-celeste ringrazia e ti saluta.
Ciao
Giulio

Sent 7 February 2014, 20h10
Bella la militare in mtb!!!Fatta diverse volte da sempre soddisfazione.E anke io a km/0,ma con la neve la bici non va molto a nozze!!!Complimenti Giulio belle foto e bel giro! Ciao ALE

gbal says: RE:
Sent 8 February 2014, 14h40
Grazie Ale. Hai ragione, la militare è una palestra per i biker e in certe ore la domenica ce n'è una processione.
Grazie x i complimenti
Ciaooooo

Amadeus says:
Sent 9 February 2014, 22h43
Sempre forte fratello. Belle foto

gbal says: RE:
Sent 10 February 2014, 15h54
Grazie Alex.
Ora vorrò vedere le tue "nuove" foto.....per applaudire.
Ciao

Amadeus says: RE:
Sent 10 February 2014, 17h27
Be dovrai aspettare un pò, sto andando a scuola...

Sent 10 February 2014, 15h01
La molla che mi ha spinto nel passato al trekking di più giorni è stata quella di avere le prime montagne a un'ora e mezza da casa.....era l'unico modo per evitare lo stress dell'avanti e indré!

Bello averle dietro casa....sempre grande Giulio!
Ciao

gbal says: RE:
Sent 10 February 2014, 15h53
Grazie Aldo.
Certo, a meno di non abitare ad Alagna o a Macugnaga, le montagne dietro casa sono....piccoline ma se ci si accontenta....si gode, come sempre.
Ciao

grandemago says: RE:
Sent 10 February 2014, 16h41
Averne di montagnette......io abito a 80 metri s.l.m. ma essendo in mezzo alla campagna mi accontento......un po!
Ciao


Post a comment»