Jegihorn (3206 m) via Ferrata


Published by asus74 , 13 July 2020, 21h03.

Region: World » Switzerland » Valais » Oberwallis
Date of the hike: 9 July 2020
Hiking grading: T4+ - High-level Alpine hike
Via ferrata grading: AD+
Waypoints:
Geo-Tags: CH-VS 
Time: 2 days
Access to start point:Kreuzboden (2397 m)
Accommodation:SAC Weissmieshütte

Qualche giorno nel vicino Vallese.

In programma c’era la ferrata Jegihorn e l’Allalinhorn, il primo 4000 dei ragazzi. Purtroppo, il meteo non è stato dalla nostra parte e ci siamo dovuti “accontentare” della sola ferrata!

L’idea era quella di partire da Domodossola, raggiungere Kreuzboden grazie agli impianti di risalita, e poi in meno di un’oretta la Weissmieshutte (2726 m), goderci il pomeriggio e la serata ed il giorno seguente affrontare la ferrata. Così non è stato. Raggiunta la capanna e verificato le condizioni meteo del giorno seguente abbiamo optato per il cambio programma: dopo il pranzo al sacco e aver lasciato il superfluo al rifugio siamo partiti per la nostra avventura!

Seguendo il sentiero a mezzacosta in breve abbiamo raggiunto un ponticello, distrattamente invece che seguire l’indicazione a sinistra per lo Jegihorn e ‘KS’ abbiamo seguito la traccia che sale verso il Fletschhorn, proseguendo sulla morena che racchiudeva il Talli Gletscher.

Arrivati fino al pianoro, abbiamo attraversato il ruscello e ci siamo fermati ad osservare prima un distaccamento dal ghiacciaio e poi un'alquanto malconcia femmina di stambecco  per poi proseguire, sotto le imponenti pareti verticali,  fino a raggiungere l’attacco della ferrata.

Saliamo nel seguente ordine Ilario come apripista io dietro a dargli man forte, Gaia alle mie spalle e Paul per ultimo a sostenere il morale e, in alcuni punti, non solo quello, di Gaia!!!

Non sto a descrivere tutti i passaggi, la toponomastica è meglio di tante parole.

Bella ferrata, impegnativa considerando la responsabilità di avere dei ragazzini al seguito.
Spesso Gaia ha avuto bisogno di qualche incoraggiamento per proseguire anche perché poverina, a circa metà percorso, lo stomaco le ha giocato un brutto scherzo e abbiamo dovuto fare una pausa prolungata. Fortuna che nello zaino della mamma c’è sempre di tutto e di più ….!

Riprese le forze abbiamo proseguito la salita, la vista del ponte sospeso ha fatto venire il cosiddetto latte alle ginocchia alla sottoscritta e ad Ilario.

Ci sono però ancora da oltrepassare un bel muro, un ripido canaletto e qualche scaletta prima di arrivare alla cuspide sommitale a quota 3151, scesi fino al bivio … nessuno ha voluto tirarsi indietro e quindi invece che prendere la variante più semplice (k3), con qualche titubanza di noi capofila, ci dirigiamo verso il ponte.
Sono sincera: mia figlia mi ha stupito, timorosa sulla ferrata, spavalda sul ponte, tanto di doverle chiedere più volte di rallentare e farcelo così attraversare senza dondolare troppo.

Ancora un breve tratto tosto, l’ultima difficoltà prima di raggiungere la vetta dello Jegihorn!

Vista mozzafiato. Una veloce telefonata al rifugio per avvisare che non saremmo arrivati in tempo per la cena, due righe sul libro di vetta, due foto di rito e si prende la discesa seguendo ometti e segnavia di vernice azzurra.

Il sentiero è inconfondibile solo un bel gruppo di stambecchi e un paio di marmotte rallentano me e Gaia, facendoci tardare di circa venti minuti rispetto ad Ilario e Paul sempre più veloci in discesa rispetto a noi del gentil sesso! Forse perché chi ne ha l’età voleva gustarsi una bella birretta e il giovincello una coca-cola senza i commenti della mamma!

Al rifugio Carla e Roberto e il loro team ci avevano tenuto da parte la cena. Gentilissimi.

Una partitina a carte un Genepì e poi a dormire … siamo gli unici ancora svegli, ma d’altronde noi domani non ci dobbiamo alzare presto!

Il giorno seguente abbiamo optato per qualcosa di nuovo … con i Monster-Trotti abbiamo percorso gli 11 km e 840 metri di dislivello per scendere a Saas-Grund.

Visita alla diga di Mattmark dove immensi tappeti fioriti abbellivano ancor di piu’ il panorama e poi rientro a Domodossola.
 
https://www.bergsteigen.com/touren/klettersteig/jegihorn-klettersteig/
 

Hike partners: asus74


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Post a comment»