Piz Nair mt 3056- anello dal laj da Champfer


Publiziert von turistalpi Pro , 3. Juli 2015 um 20:10.

Region: Welt » Schweiz » Graubünden » Oberengadin
Tour Datum: 1 Juli 2015
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-GR 
Zeitbedarf: 9:00
Aufstieg: 1300 m
Abstieg: 1300 m
Strecke:come da Wajpoints

Oggi comincio a salire finalmente in quota o quasi....Meteo ottima! Solo decido di fare ancora un giro e salire al "solito" piz Nair (è il tremila che per primo è senza neve). Non parto da Suvretta come in passato ma lascio l'auto al parcheggio libero in basso vicino al lago a Champfer. Seguendo le indicazioni per S.Moritz Dorf cammino su una piacevolissima stradina nel bosco popolato da diversi scoiattoli e con cartelli per l'opera e la  vita del pittore Giovanni Segantini...Molto, molto rilassante...però faccio un bel giro per trovare il bivio per salire al Sass Runzol e da lì a Corviglia! Tra l'altro scopro passando sopra Chantarella (stazione del trenino) che il parcheggio è libero e vicino ad un bar: ottimo per Pinuccia.Chantarella è tra il Signal e Laret ed il bivio so che  è appunto verso Laret. Arriva un locale con un bel grosso cane e per sicurezza chiedo informazioni...lui mi indica di andare in senso opposto e passando per l'alp Nova. Va bene seguo quanto dettomi e mi ritrovo a passare sotto il trenino due volte (ovviamente non era questo quello che avevo sceso sotto la pioggia 15 giorni fa...). Procedo comunque ed arrivo all'alp Nova, bel balcone panoramico. Da qui il sentiero segnalato è evidente e porta nella stessa zona della pista ciclabile...(infatti io volevo salire dalla pista ciclabile ma diverse persone me lo hanno sconsigliato per il pericolo dovuto ai bikers....)Comunque ormai sono nella zona giusta ed assaporando la bellezza dei posti e la regolarità del sentiero (tranne un breve passo dove c'è stato un recente franamento) arrivo a Corviglia, proseguo per sostare sopra alla Alpina hutte oggi chiusa. Ottima sosta al sole su assiti e panche di legno. E' tardi perché il giro è piuttosto lungo ed ho perso tempo per chiedere informazioni a volte contrastanti (!), per fortuna che sapevo dove andare ed avevo alcuni punti di riferimento ma le stradine sopra S.Moritz sono diverse e con vari bivi.Dopo la rigenerante sosta riparto seguendo la stradina fino al bivio con il sentiero diretto ed il sentiero panoramico aggirante il versante ovest del monte. Ovviamente salgo per il solito sentiero diretto e che passa poi sulla cresta est...incontro penso una famiglia russa: padre e tre ragazze sui 25 anni che scendevano si ma come scendevano? Il padre aveva scarponi passabili ma le ragazze scarpe da ginnastica anche un poco consunte...così sul ghiaietto del ripido sentiero facevano dei numeri tremendi per non scivolare. Arrivo in cresta e mi fermo a mangiare...oibò arrivano delle nuvole sopra la cima mah. Arrivato in cima scendo subito al piazzale della funivia perché voglio mangiare comodo sulla panchina (sono stanco....). Poi vado al ristorante per una birretta (e torta). Riparto con il cielo che si sta coprendo di nuvole...Arrivo al lago e qui la sosta è d'obbligo: troppo affascinante il luogo e mi piace anche sdraiarmi sulla tenera erbetta in riva al lago. Nessuno in giro, che pace! Le nuvole aumentano e sono anche parzialmente scure, anche qualche goccia  di pioggia forse portate dal vento...Allora mi alzo ed aumento il passo...le previsioni sono ottime ma non si sa mai..Quattro grosse marmotte dal pelo piuttosto scuro (strano) attraversano velocemente il sentiero e riesco a fotografarne solo una che si era fermata su un sasso. Arrivo nella zona dell'alp Suvretta ed il cielo si sta aprendo completamente....meno male. Rallento per godermi anche l'ultima oretta scarsa di discesa ed imbocco il sentiero segnalato per Champfer. Non l'avevo mai fatto. Scendo dalla scaletta in legno che porta vicino al torrente e poi sempre nel bosco alto sul torrente attraversando un bel ambiente anche però con molti alberi malati tant'è che stanno facendo dei notevoli lavori di taglio arrivo a Champfer...poche decine di metri di strada asfaltata e voilà sono al parcheggio. Alla prossima......in Engadina!

Tourengänger: turistalpi


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T4 L II
T2
21 Jun 17
Piz Nair mt 3056 anello da Suvretta · turistalpi
T2
23 Jun 18
Piz Nair mt 3056-anello da Suvretta · turistalpi
T2
5 Okt 12
Piz Nair mt 3057 · turistalpi
T2
19 Jun 11
Piz Nair mt 3059 · turistalpi

Kommentare (4)


Kommentar hinzufügen

Daniele66 hat gesagt:
Gesendet am 3. Juli 2015 um 20:46
Bella cima dai grandi panorami Complimenti Daniele66

turistalpi Pro hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. Juli 2015 um 14:10
Grazie Daniele e complimenti a te per le tue belle uscite in montagna.....Ciao Enrico

brunoz hat gesagt:
Gesendet am 7. Juli 2015 um 15:09
Ciao Enrico!
Bellissima gita, che fa venire tanta voglia di Piz Julier!
Complimenti!
Qualche anno fa siamo saliti al Piz Nair, ma facendo un banalissimo pendolo Champfer-Piz Nair-Champfer (un po' noiosa la parte Laj Suvretta-Bergstation).
Miao.
Bruno.

turistalpi Pro hat gesagt: RE:
Gesendet am 7. Juli 2015 um 15:35
Grazie Bruno...in effetti la parte laj Suvretta-piz Nair può essere abbastanza noiosa ma se fatta in discesa diventa anche piacevole...Io ti consiglio di salire da Champfer via S.Moritz Dorf e Corviglia..secondo me è più lungo ma più appagante anche se più vicino alla "civiltà".....e poi scendere dalla val Suvretta... Per il piz Julier stante queste giornate avrei anch'io desiderio di salirlo ma devo fare i conti con la mia situazione familiare: ho Billie che è cieca ed anziana ed assolutamente non può andar pei monti e ne salire in auto e Pinuccia con scarso allenamento non verrebbe...per cui vedrò forse più avanti ..mah certo che mi dispiace....Tanti auguri a te se ci salirai...ciao Enrico


Kommentar hinzufügen»