Capanna Michela - canyon del fiume Rein da Sumvitg, riva sinistra.


Publiziert von micaela , 15. Juni 2017 um 18:50.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:12 Juni 2017
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Piz Terri   Gruppo Pizzo Corói   CH-TI   CH-GR 
Zeitbedarf: 7:00
Aufstieg: 300 m
Abstieg: 300 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Vi rimando alle mie relazionei di fine estate, settembre 2014.
Kartennummer:CNS 1233 - Greina

Stamattina siamo sole, la guardiana Ornella ed io: ehi! sono la prima ospite della stagione estiva!  
Mimo suo marito è sceso in pianura: "La Micaela come prima ospite porterà fortuna alla nostra ultima stagione da capannari!"
Con Ornella, mi piace chiacchierare: sono bei momenti di condivisione sulle cose belle e brutte della vita.
E' un poco una vice mamma per me, anche se le nostre età non sono poi così lontane... Le piace fare la chioccia con me, ama coccolare i suoi ospiti, e tutto questo mi va benone.
Non riesco nemmeno ad immaginare come sarà la capanna senza di loro: Ornella e Mimo lasciano la capanna in ottobre, dopo vent' anni di duro lavoro quassù!
Quanti orfani, noialtri...
Anche se molto felici di ritrovare ogni anno l' alpe Motterascio, Ornella e Mimo sono stanchi: essere capannaro logora, è un impegno di quasi 12 ore al giorno per tre, quattro mesi. 
E poi ci sono problemi con la sezione CAS-Ticino: anche questo logora. Gente col sedere spaparanzato su di una poltrona in un qualche ufficio che nemmeno immagina quanta dedizione, quante poche ore di sonno ci siano dietro al sorriso dei miei amici guardiani...
E poi ci sono gli ospiti che brontolano, quelli che lasciano i bagni sporchi o gettano immondizie nel water, ci sono i bambini che schiamazzano perché non ci sono le patatine fritte, quelli che arrivano su in ciabatte, o senza abiti caldi, e che bisogna curare di notte perché magari hanno preso freddo e gli viene la febbre o fanno la pipì a letto.
Ci sono però gli ospiti gradevoli, sempre col sorriso sul viso, grati per l' accoglienza gentile, per il cibo squisito (ah, ma non vi ho detto che l' Ornella prepara le torte più buone del mondo?), che danno un colpo di mano ad apparecchiare e sparecchiare, che in vari idiomi (beh, più che altro in tedesco e schwiizertütsch) si scambiano informazioni sui percorsi, le cartine, le proprie passioni. Si può diventare velocemente amici, in capanna, anche se sarà breve l' amicizia! Ognuno, domani, andrà poi per la propria strada, verso altri idiomi, altri cieli, altre strade trafficate...

Una capanna è un microcosmo, un mondo a sé stante, e Ornella e Mimo ne hanno fatto la creazione di una vita, l' orgoglio del lavoro fatto bene. Quanto modesta, la capanna, quando sono saliti per la loro prima stagione! Quante fatiche supplementari per sopravvivere lassù e accontentare gli ospiti, allora molto meno esigenti di ora: niente telefonini, niente docce, allora! Niente stanzette privative da quattro letti, ma due buon vecchi dormitori: come da copione di Totò, con quello accanto a te che si alza di notte ogni ora a far la pipì, e sull' altro lato quello che russa come una locomotiva a vapore, quello che di notte legge perché l' altitudine lo rende insonne, quello che ha sparpagliato i suoi averi nello stretto corridoio, e che se la pipì scappa a te di notte, inciampi e svegli tutta la camerata!!!

Cara Ornella, oggi vado a vedere com' è il passaggio a picco sul Rein da Sumvitg, che io chiamo canyon.
Perché bello come un canyon in miniatura è.
Si, che torno per l' ora di cena, le sette, che siamo solo tre ospiti stasera!
No, che non mi vesto più calda, che lo sai che non ho mai freddo, e che sul Terri ci vado con la minigonna!
Si, che ho lo zaino pieno di abiti caldi, perché in montagna non si sa mai, e difatti, nelle gite di gruppo, puoi chiedere, son sempre quella che ha lo zaino più pesante!
Si, che stò attenta! No, che non tenterò di passare per forza quel traverso traditore!
Si, che piccozza e ramponi me li porto dietro, anche se per passare il traverso non servono.
E si che me l' hai già raccontata, quella del Peter, guardiano alla Scaletta, uomo forte come una quercia, che gli è toccato andare a ricuperare in fondo al canyon un tipo stritolato e fatto a tocchi dalla caduta, si, che persino a una quercia dal cuor duro come il Peter è venuta l' angoscia della Morte.
Si, che non sono mica matta!

Però, sono curiosa, voglio andar a vedere.

Le foto raccontino il percorso.
Salgo al laghetto della capanna, delizioso ovale adagiato nella sua conca.
Un orchestra di nuvole srotola la sua partitura nel cielo, oggi pomeriggio un Allegro.
Accompagna i miei passi una sinfonia di acque, torrentelli, rii, ruscelli.
Risalendo verso il pianoro degli ometti mi fermo, dopo aver scelto con cura un luogo un poco appartato, per costruire un ometto per Denise.
Sotto Crap la Crusch prendo a sinistra, c' è la palina gialla. Si attraversa un ponte di neve e si sale a piacimento. Si sale cercando di evitare i nevai, se si devono attraversare, si tasta bene il manto nevoso con i bastoni, si seguono le orme delle marmotte, dove ci sono.
Si sale, contemplando l'immensità del mondo della Greina, gustando la sua potenza, la sua grazia.
Ci si arriva, al punto pericoloso, eh! nemmeno un pensierino ci faccio su, Ornella! certo che di là non si passa, a meno di voler morire, e morire di una feroce morte!
Mi scelgo una morbida poltrona a picco sul canyon, a distanza di sicurezza dal bordo, accanto a una tana di marmotte, toh! ragazze scatenate, vi lascio le briciole del mio panino!
Scorribande di nuvole, scorribande di marmotte.
Fischiano certune, voci potenti, corde vocali d' acciaio: altro che cantanti lirici! cinciallegre! Carmen di Bizet!
A ogni colpo d' occhio merletti, ricami, macchie di neve a leopardo. 
Mi vengono in mente orchestre vere, sinfonie di Bruckner o Sibelius, la Pastorale di Beethoven.

La magnificenza della Greina solo per me.




Tourengänger: micaela


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (26)


Kommentar hinzufügen

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 15. Juni 2017 um 22:24
Ricordo, vent'anni fa, Ornella e il marito diventare gestori al posto di Elena, la precedente.
Trasmetti loro, da parte mia, la riconoscenza e la gratitudine per il lavoro svolto....
Daniele

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 15. Juni 2017 um 22:29
Non mancherò, Daniele!
Grazie, Micaela.

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 16. Juni 2017 um 10:36
brava Mic, non si potrebbero descrivere meglio le meraviglie della zona !

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Juni 2017 um 22:47
Se non ci sei ancora stato, Giò, ti ci porto!
Ciao, Mic.

GIBI hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Juni 2017 um 23:19
Sono stato più volte in Greina, in giornata o anche dormendo in Scaletta, ma niente mi impedisce comunque di tornarci !

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Juni 2017 um 23:23
Alors, adjugé! mon ami!
Ma si pernotta in Michela, ok?
E magari più in là nella stagione estiva, in modo da poter offrirsi una bella cima, ok?
Ciao Giorgio! Micaela
P.S.: Cos' hai in mente per questo radioso, africano, fine settimana???

GIBI hat gesagt: RE:
Gesendet am 19. Juni 2017 um 09:12
… oppps … purtroppo visto solo questa mattina, comunque orari improponibili per te … ore 12 sabato in Calanca / ore 11.30 ieri nel Locarnese !

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 19. Juni 2017 um 09:17
Questa volta, caro Giò, ti sbagli (ma è stata colpa degli amici-marmotte!): ieri partenza ore 13.30 in zone cannobine!!!
Impaziente di leggerti per ora ti abbraccio!
Micaela.

Menek hat gesagt:
Gesendet am 16. Juni 2017 um 11:23
Oramai ti stai preparando per esplorazioni più ardite...:)))
Bello come al solito il racconto e massimo rispetto per i capannari.
Ciaooo
Menego

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Juni 2017 um 22:51
Che ne pensi, Menego, di render omaggio ai capannari Ornella e Mimo con una due giorni in Greina?
Ho voglia di lanciare la proposta sul Forum!
In quanto alle esplorazioni più ardite, eh eh eh! hai proprio indovinato!!!
Un abbraccio a te e Rosa, Micaela.

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Juni 2017 um 23:51
Due giorni???
Non saprei che dirti, per me è un po distante ma se vuoi rilanciare...bene!

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. Juni 2017 um 00:08
La Greina merita come minimo una due giorni, Menek! se poi non ci sei mai stato, beh, ti prometto che ne rimarrai affascinato come da pochi luoghi sulla terra!

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. Juni 2017 um 11:21
E' la chiamata di 2 gg che la vedo dura...chi può??? Temo che possano in pochissimi aldilà della bellezza.

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. Juni 2017 um 16:11
Ma perché? Non ci sono i sabati E domenica? O è una questioni dei costi nelle capanne svizzere?

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 19. Juni 2017 um 09:35
E' una questione che non tutti possono stare in giro 2 gg...

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 19. Juni 2017 um 09:40
Comprendo...
Sai, ora che ho scoperto il paradiso di Germano in Val Cannobina, potrebbe essere un alternativa (anche senza il fascino supremo della Greina...): una cima in zona, che ce ne sono a iosa, e di tutti i tipi di T e cifre romane! con gran finale luculliano da Germano!

rossa hat gesagt: RE:
Gesendet am 19. Juni 2017 um 13:30
Lancia il programma... :)))

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 19. Juni 2017 um 14:13
Ciao, cara Rosa!
Sai che ti dico?!!!!
!
Ora spengo computer, telefonino, smartphone, che tutto il beneficio della quattro giorni in Greina sta sfumando velocemente, tra ordinare, scegliere, commentare foto, scrivere testi di alta caratura letteraria nel linguaggio più forbito, creativo, oserei persino dire dantesco (!) -mi perdoni il Sommo Bardo- tra rispondere poi a commenti scortesi, cafoni, sgrammaticati, spregiativi sui miei testi, e foto è un lavoro da Ercole!
Difatti, dal mio ritorno dalla favolosa, calma, contemplativa Greina non dormo, non mangio, non mi lavo.
Non ho un briciolo di tempo: lo dedico tutto ai miei fans sul sito...e al mio babbo!
Blague à part, Rosa, appena ritrovo sonno, appetito, igiene, prometto: lancio il programma!
Ciao, un abbraccio! Micaela.

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 16. Juni 2017 um 13:34
Brava Mic... a zonzo per uno dei luoghi più magici del Ticino. :)

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Juni 2017 um 22:52
La Greina è, sin dalla prima mia visita lassù, il pascolo del mio cuore!
Ciao, Emi. Micaela.

cristina hat gesagt:
Gesendet am 16. Juni 2017 um 14:34
Bel racconto che ci fa vedere come tutto il mondo è paese, i capannari hanno gli stessi identici problemi dei nostri rifugisti sia con i proprietari dei rifugi sia con i clienti...

Le patatine fritte da noi sono arrivate :-))) ora aspettiamo pizze e gelati :-))))

Baci Cri

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Juni 2017 um 22:55
Le patatine fritte da voi sono arrivate?
Fate consegne anche su da me???
Prenoto, eh!
Ciao ragazzi, un abbraccio.
Micaela.

Emanuela hat gesagt:
Gesendet am 16. Juni 2017 um 16:36
Cara Micaela,

Mi piacerebbe chiudere gli occhi e sentire il racconto con la tua voce….

E.la

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Juni 2017 um 22:57
Facile, facile, cara Emanuela!
Sali da me in cascina e ti racconto i miei quattro giorni in Greina!
Ciao, Micaela.

veget hat gesagt:
Gesendet am 17. Juni 2017 um 11:16
Ciao Micaela, capisco benissimo la tua felicitààààà.
Era ora!!!!
Ci hai fatto ricordare il "magico" ambiente dell'altopiano della Greina....Grazie!
Ti auguriamo di proseguire.....

Giancarla e Eu

micaela hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. Juni 2017 um 16:30
Che gioiosa invenzione, caro Eu, tutte quelle "a" con l' accento: rendono proprio l' idea! grazie!
Ho già promesso a Ornella che torno su presto! E stavolta, a neve sciolta, ho in mente certe cime, certi 3000, che so apparire in foto più temibili di quel che in realtà sono!
Àààààààààààbbraccio a tutti e due.
Micaela.


Kommentar hinzufügen»