Piz Platta (3392 m)


Published by emanuele80 , 11 April 2017, 17h45.

Region: World » Switzerland » Grisons » Oberhalbstein
Date of the hike: 8 April 2017
Mountaineering grading: F
Snowshoe grading: WT5 - Alpine snowshoe hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-GR 
Time: 9:00
Height gain: 1910 m 6265 ft.
Access to start point:Milano - Chiasso - San Bernardino - Chur - Thusis - Tiefencastel - Savognin - Mulegns
Maps:Swisstopo 268S Julierpass

Era diventato un po’ un chiodo fisso già dall’anno scorso, ma quando mi sono imbattuto nella relazione di Poge non ho avuto più esitazioni: il Piz Platta dev’essere mio!

Soliti dubbi sulla meta alla vigilia, però poi mi decido e alle 4.15 sono a Mulegns. Inizio a percorrere la stradina in direzione di Tga con assoluta calma sotto una meravigliosa stellata, cominciando lentamente ad immergermi nell’ambiente naturale circostante. Giunto a Tga, attraverso il ponticello con l’idea di seguire il sentiero estivo della Val Bercla ma, in mancanza di tracce, ritengo più opportuno costeggiare la piana verso Plang e poi risalire a sinistra il pendio entrando così nel vallone. Il rigelo è ottimo e la progressione comoda; l’imponente parete nord del Piz Platta incute un certo timore ma anche un irrefrenabile magnetismo e la voglia di arrivare in vetta è tanta. A quota 2260 m, in corrispondenza del canale ripido a destra, calzo le racchette e proseguo su pendii accentuati per circa 150 m di dislivello e poi per una valletta più dolce fino a mettere piede sul Plattagletscher; la traccia, con un ampio semicerchio, conduce ad un colletto e da qui in breve al deposito sci/racchette. Mi armo di picca e ramponi: qualche scialpinista in precedenza mi ha sorpassato per cui trovo il canale già tracciato. La pendenza (sui 45°) si fa sentire soprattutto a causa della stanchezza accumulata fino a quel momento, la neve però è ottima e, a parte qualche breve sosta per rifiatare, salgo agevolmente.

Arrivo alla croce molto affaticato ma euforico: Piz Platta raggiunto! La giornata è meteorologicamente strepitosa e lo spettacolo indescrivibile: sono solo in cima, i pochi scialpinisti saliti prima di me sono già scesi. La temperatura è perfetta e dopo una meritata pausa, qualche foto e la firma sul libro di vetta, opto già per scendere approfittando della soglia di attenzione ancora alta e deciso a rilassarmi alla base del canale, dove le difficoltà maggiori si abbattono. Contrariamente alle aspettative, la discesa (tutta faccia a valle) si rivela molto più semplice del previsto grazie alla neve smollata in superficie che consente di gradinare ancor meglio il percorso già evidente. Giunto a fine canale, finalmente relax! Mentre faccio un piccolo spuntino, vedo arrivare il mitico ser59 (vero mattatore delle Orobie, che saluto) e amici al seguito, lo riconosco immediatamente grazie ai suoi numerosi report in rete e scambiamo quattro chiacchiere. Recuperate le forze, riparto per la discesa senza più incrociare nessuno fino a Mulegns. Nell’ultimo tratto da quota 2260 m a Tga, seguo interamente il sentiero estivo con l’aiuto dei segni bianchi e rossi che sbucano qua e là dalla neve e, ravanando un po’, arrivo al ponticello di Tga, per poi tornare alla macchina lungo la defaticante stradina percorsa all’andata.

Che dire, gita stupenda ad una montagna dal profilo estetico assolutamente di prim’ordine, condizioni ottime su tutto il percorso, caldo il giusto ed itinerario non affollato, tutti ingredienti che fanno di questa salita un fiore all’occhiello in questo 2017 ancora (speriamo) ricco di sorprese!


Hike partners: emanuele80


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

PD AD
17 Mar 16
Piz Platta von Mulegns · Delta
PD+
30 Mar 14
Piz Platta · saldeg
AD-
25 Mar 17
Piz Platta · Andrea!
PD-
14 Sep 14
Piz Platta 3392 m · Djenoun
WT6 D

Comments (6)


Post a comment

ser59 says:
Sent 12 April 2017, 17h13
belle foto e bella descrizione e' stato un piacere incontrarti alla prossima

emanuele80 says: RE:
Sent 13 April 2017, 18h15
Grazie, è stato un piacere anche per me e complimenti per le tue salite. Alla prossima!

gbal says:
Sent 13 April 2017, 22h38
Si capisce che era un desiderio di quelli con cui non si fa a patti. Già solo arrivare a Mulegns alle 4.15 è stata l'anticamera della vittoria.
Bravo

emanuele80 says: RE:
Sent 14 April 2017, 15h32
Di sicuro una bella levataccia che ogni volta si fa fatica a fare, ma quello che vedi da lassù distrugge anche il sonno...

Ciao,
Emanuele

Andrea! Pro says:
Sent 17 April 2017, 09h30
Grande!!!
Piz Platta preso "d'assalto" ....

Solo la vista che si ha della montagna una volta raggiunta Tga ... vale tutta la trasferta!

Una gita di soddisfazione ... completa.
Andrea

emanuele80 says: RE:
Sent 19 April 2017, 18h08
Hai ragione, è una gita alla quale non manca nulla!
In una giornata così poi... senza dubbio vale il lungo viaggio.

Ciao,
Emanuele


Post a comment»