Italian Sir


Publiziert von Poncione , 31. Januar 2017 um 07:29. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Sottoceneri
Tour Datum:28 Januar 2017
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   I   Gruppo San Lucio-Monte Boglia 
Aufstieg: 1100 m
Abstieg: 1100 m

Sabato nuvoloso... a valle impera uno strato di brume implacabile che scoraggia decisamente ad affrontare trasferte senza vedere a un palmo da naso. Si decide così di restare anche stavolta nel sottoceneri per affrontare qualche cima già nota, ma magari da un versante un po' meno battuto: la scelta cade sul Monte Boglia, autentico signore, anzi "Sir" come lo chiama Igor, di Lugano.
Partiamo da Castello Valsolda, appena oltreconfine rientrando in Italia, bellissimo e pittoresco paese appeso sull'autentico abisso che separa il versante di Albogasio da quello di Puria: all'interno delle strette viuzze manca totalmente la segnaletica montana, ma basta salire al suo culmine per sbucare sulla strada per Puria e trovarla. Prendiamo così il sentiero n.10 per l'Alpe Boglia, consistente in una mulattiera - a tratti carrareccia - molto malmessa che sale con pendenza gradevole contornando a destra alcune bastionate calcaree. Giunti a un bivio prendiamo il sentiero n.12, ridotto a poche tracce ma ben segnalato con bolli biancorossi in una faggeta decisamente abbandonata che ci costringe a qualche ravano, finchè sopra di noi troviamo l'uscita dal bosco che prelude all'insellatura ove riposa la deliziosa Cascina Sala, alpe che si direbbe ancora utilizzata. Pochi passi in salita ed eccoci sulla panoramica Zocca della Nave, posto veramente magnifico che indurrebbe a una pausa meditativa davanti al solco selvaggio della Valsolda e alla fitta striscia di nuvole che nasconde il Ceresio e il Lario ma non le montagne che li circondano.
Ma ormai il "Sir" è davanti a noi, e visto da qui perde un po' quella rinomata "regalità" che assume da visuali più meridionali... ciò non toglie che proprio da adesso inizia la parte più impegnativa della salita in quanto, una volta superati i bivi per l'Alpe Boglia, Albogasio e la chiesetta alla Madonna del Faggio, si entra in una folta e stupenda faggeta in cui la pendenza si fa fortissima. E' un'autentico tratto spaccagambe e spaccapolmoni che mette a dura prova, anche a causa del terreno assai secco e friabile, e l'uscita sul pur sempre ripido prato terminale che ci porta in breve alla spalla SE del Monte Boglia è salutato con sollievo. Pochi attimi di tranquilla salita ed eccoci in vetta al "Sir", dove sostiamo a lungo e mangiamo - nonostante sia ancora presto - godendoci un panorama davvero affascinante benchè piuttosto velato, approfittando di una comoda panchina rivolta sulla nostra amata Valsolda, che miriamo e rimiriamo.
La discesa viene effettuata dal versante nord, e senza alcun problema di neve e ghiaccio ci portiamo al Pian di Scagn, dove dopo breve conciliabolo decidiamo di scendere all'Alpe Boglia rinunciando alla progettata salita alla Cima Castello dei Denti della Vecchia. Dall'Alpe l'idea sarebbe quella di chiudere l'anello riportandoci sul sentiero 10 abbandonato durante la salita, ma decidiamo di allungare un po' portandoci sul versante di Puria, dove percorriamo la comoda - benchè a tratti ghiacciata - mulattiera giungendo al bel villaggio di Muzzaglio, da cui sempre per mulattiera ci riportiamo a Castello proprio al nostro punto di partenza. Bello. Giracchiamo da buoni turisti il grazioso paese, finchè giunge l'ora di ripartire.
Bella salita al cospetto di una cima sempre gradevole e panoramica, ai margini della selvaggia Valsolda e dell'oggi invisibile Ceresio: grazie ad Ale e Cristian per la bella giornata.

froloccone
Davvero bello il Boglia da questa via,poco frequentata!!!Riconfermando la bellezza della Valsolda,che ultimamente stiamo "battendo a tappeto".Grazie ai soci e alla prossima!!!

Tourengänger: Poncione, froloccone, ramingo


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T2
30 Apr 17
Monte Boglia / Colma Regia - anello dalla Val Solda · giorgio59m (Girovagando)
T4+
T3
T2
18 Jan 15
Monte Boglia da Albogasio (CO) · rambaldi
T2
8 Jan 17
Monte Boglia 1516 m · cristina

Kommentare (17)


Kommentar hinzufügen

Angelo & Ele hat gesagt:
Gesendet am 31. Januar 2017 um 08:26
COMPLIMENTI alla vostra insolita via per raggiungere il bel Boglia: Bravi!
Poi il Boglia non delude mai, vero?

Tra i mie taaaanti progettini c'è proprio la salita al monta Boglia dal versante che avete scelto voi.
Partenza da Albogasio, poi Puso, Poma (585 mt.), Sosta (837) e Zocca della Nave... quindi il bel e ripido percorso da voi appena fatto...

Manco da quasi due anni al bel Boglia e quindi è ora di "rispolverare" quel progettino grazie anche alla vostra salita ispiratrice... :-)

Salutoni e a presto...

Angelo

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 31. Januar 2017 um 13:29
Grazie Angelo, direi che il tuo "progettino" sia molto interessante, e francamente mentre guardavo in su mi chiedevo se fosse possibile percorrere l'intera dorsale da Castello a Zocca della Nave... ;)
Ciao

Angelo & Ele hat gesagt: RE:
Gesendet am 31. Januar 2017 um 16:01
Come direbbe il saggio GRANDE CAPO:

" ...e 'sti cazzi......." :-)

P.S.
Probabilmente tra giovedi e domenica credo che nevicherà sopra i 1000 metri di quota...
Ma se non dovesse nevicare e quindi accompagnati dal necessario sorriso del sole, l' isolato e arcigno Lord Sauron Ravòmordor già affila le sue armi mentre attende la "sfrontata" ed "irrispettosa" Compagnia Hikriana... :-))

veget hat gesagt:
Gesendet am 31. Januar 2017 um 18:14
Non conosco la zona (del resto, non si può sapere tutto) ma dalla descrizione ed il commento di Angelo, mi faccio l'idea del fascino che, nei vostri racconti emana la Valsolda.....
Complimenti per le vostre "esplorazioni"
Buona Continuazione
Ciao a tutti
Eugenio

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 1. Februar 2017 um 13:24
Grazie Eugenio. Devo dire che la Valsolda ci ha letteralmente "presi in trappola"... :)
Ciao

blepori Pro hat gesagt:
Gesendet am 1. Februar 2017 um 07:33
Bravi come sempre, avete ragione, quello è un lato meno frequentato del Boglia ma più bello che quello luganese, buoni giri aspettando la neve. Benedetto

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 1. Februar 2017 um 13:26
Effettivamente già giunti alla dolce dorsale della Zocca della Nave l'impressione di bellezza era veramente forte, e ci si sarebbe anche potuti soffermare maggiormente... ma il "Sir" chiamava a gran voce.
Neve? Speriamo. ;)
Grazie Benedetto, Ciao

Menek hat gesagt:
Gesendet am 1. Februar 2017 um 10:06
Le pose rilassanti di Emi sono umilianti nei confronti di chi arriva in cima sempre massacrato! :)))

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 1. Februar 2017 um 13:21
La prossima volta allora, da vero attore consumato, mi farò riprendere in posa "devastata" ai piedi di una croce, un'ometto o una panchina. :)))

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 1. Februar 2017 um 10:46
Bella idea quella della salita dal versante Italico decisamente inedita anche per me ... e sicuramente da copiare !

ciao Giorgio

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 1. Februar 2017 um 13:28
Bella e un pochino faticosa, più che altro nelle faggete che precedono le due cime, su sentieri non sempre evidenti ma segnalati bene.
Ciao Gio

cappef hat gesagt:
Gesendet am 1. Februar 2017 um 17:13
ho gustato la vostra gita che ho fatto in MTB per errore (senza salita a Zocca della Nave)...è stata durissima ma qualche tratto di discesa sui sentieri ripidi ci ha ripagato anche se non la rifarò mai più sul sentiero che avete fatto anche voi! Vedi http://www.hikr.org/tour/post37670.html

BRAVI VOI!!!
Ciao

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 1. Februar 2017 um 21:48
Grazie Flavio,
non m'intendo molto di MTB ma, solitamente, Alessandro ogni tanto dice che qualche sentiero pedonale è "pedalabile". Ecco, riguardo a quello che indichi e ti ha deluso non l'ha detto, se la cosa può consolarti. :)
Ciao

gbal hat gesagt:
Gesendet am 2. Februar 2017 um 19:34
L'avevo adocchiata sulla carta quella salita al Boglia che si capiva bella tosta ma....tante vie portano al Boglia; ce c'è per tutti.
Bravi

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 2. Februar 2017 um 23:22
Grazie Giulio,
nulla di estremamente difficile, sia chiaro, ma se la paragoniamo alla via normale da Bre risulta molto più elaborata e faticosa, specie nel tratto finale di cresta, davvero erto e insidioso per la sua pendenza.
Ciao

igor hat gesagt:
Gesendet am 8. Februar 2017 um 18:42
Bravi ! E complimenti ! Per la cronaca sono 3 week che mi sparo il voglia da casa un giro da 26 km a botta ma no ho più voglia di pubblicare mi sono sparato anche il Tamaro da miglieglia il Boglia l'ultima volta questo sabato d tutti con l'ombrello sino in vetta prima pioggia e poi neve ciaoo e bravi

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 8. Februar 2017 um 19:27
Ciao Igor, grazie e bravo per i tuoi giri d'allenamento.
Prova il tuo Boglia anche dal versante italiano, vedrai che ti piacerà, è bello selvaggio.


Kommentar hinzufügen»