Cima di Camadra m.3172 - Piz Medel m.3210


Publiziert von Poncione , 16. August 2016 um 19:32. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:13 August 2016
Wandern Schwierigkeit: T4+ - Alpinwandern
Hochtouren Schwierigkeit: WS
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-GR   CH-TI   Gruppo Piz Medel   Gruppo Scopi   Gruppo Pizzo Corói 
Zeitbedarf: 10:15
Aufstieg: 1350 m
Abstieg: 1350 m
Unterkunftmöglichkeiten:Capanna Scaletta

Vista da Poncione:
Poco più di un anno fa', durante il nostro primo incontro con Danicomo in Valle Verzasca, si può dire sia stato gettato il seme di questa, per ciò che mi riguarda, memorabile ascesa. Sia io che Daniele, difatti, non eravamo mai saliti al Piz Medel ma lo desideravamo ambedue, cosicchè...
Ci troviamo in cinque: Danicomo, Fabio, froloccone, Poncione e Umberto. Salita e discesa, lo sappiamo già, saranno lunghe ed elaborate, pertanto partiamo "all'ora dei belli" usufruendo del comodo ma poco economico bus della Autolinee Bleniesi che da Ghirone (ore 8,15) ci porta ai duemila metri di Pian Geirett. Tuttavia abbiamo organizzato due auto, una delle quali parcheggiata all'Alpe Fontana di San Martino per ridurci il dislivello in discesa, poichè è impossibile completare il giro in tempo per prendere l'ultimo bus (ore 15,45).
Saliamo senza fretta, seguendo il bellissimo "Sentiero degli Stambecchi" in direzione del Pass Uffiern: benchè vi sia la possibilità di evitare quest'ultimo, tagliando direttamente per prati e ganne verso la Cima di Camadra, preferiamo raggiungerlo. Ed è davvero un luogo magnifico, che vale già in parte l'ascesa fin qui effettuata, con pendenza realmente "da stambecco". Gustato il bel panorama, saliamo e discendiamo un colle per rocce e blocchi, sino ad iniziare la faticosa ascesa alla Cima di Camadra su ganne e nevai: giunti in cresta ci si spalanca il grandioso spettacolo del Glatscher da Medel, un autentico "mare bianco" da mozzare il fiato. Ma non è certo finita... la sfasciumata e rocciosa cresta si raddrizza ed inerpica sempre di più, ma senza particolari difficoltà l'omone di vetta è raggiunto. La giornata letteralmente favolosa ci regala un panorama d'accresciuta, ulteriore maestosità, e il Piz Medel, apparentemente distante, ci sorride. Ora si scende brevemente su pietraia fino a raggiungere il Vadrecc di Camadra, ove ci ramponiamo e traversiamo in lieve risalita verso il Piz Medel: tolti gli "artigli" non ci resta che affrontare l'erta ma non difficile cresta, che infine traversa quasi pianeggiante (lievi tratti aerei ed esposti), aggirando a destra una piccola torre poco prima della croce di vetta. E' fatta, il Piz Medel è realtà. La sosta non è lunga, dato che la discesa non sarà da meno della salita, cosicchè scendiamo per la cresta opposta seguendo la "via normale" sino al ghiacciaio, che (picca e ramponi) discendiamo e attraversiamo senza problemi giungendo ai piedi di un "colle" (m.3015) di roccia rossastra dove incontriamo la marcatura biancoblu per la Fuorcla de Lavaz. Benchè la marcatura non sia proprio evidentissima si risale detto colle, finchè ha inizio un movimentato saliscendi su blocchi e sfasciumi che ci porta infine ad una selletta/intaglio (m.2738), dove abbandoniamo la marcatura per "buttarci" letteralmente a valle su quello che sembrerebbe il più "umano" tra i canali di discesa verso il ben visibile sentiero tra Capanna Scaletta e Pian Geirett 600 metri più a valle. La stanchezza inizia a sentirsi, e questa discesa ci metterà davvero a dura prova: cengie erbose, ghiaia e sfasciumi delicatissimi e friabili, prati ripidi d'erba alta, umidi e pieni di buchi... Un interminabile "divertimento", che tuttavia conosce la sua sospirata fine proprio sul sentiero desiderato. Fabio, il più veloce di tutti, raggiunge l'auto all'Alpe Fontana di San Martino e ci "recupera" uno ad uno sull'asfalto, cosicchè possiamo tornare a Ghirone per i meritati festeggiamenti e saluti.
Il Piz Medel "doveva" lasciare il segno... l'ha fatto e non ha deluso le attese: una montagna grandiosa, e difficile da dimenticare. Grazie ad Ale, Daniele, Fabio e Umberto co-autori e co-protagonisti di un sogno divenuto realtà.

Vista da Froloccone:

Nulla da aggiungere alle già belle descrizione dei miei due compagni di avventura,se non che è stata davvero una bella e lunga  escursione,in ambiente stupendo e molto vario.Solo una meteo fantastica poteva premiarci in una giornata da ricordare!!!! Grazie a tutti per la splendida condivisione.

Vista da Danicomo:
Giornata perfetta come condizioni e meteo e abbiamo bussato alle Porte dell'Alta Montagna.....
Emiliano ha descritto nei dettagli la salita e aggiungo solo alcune osservazioni personali.
Il giro è lunghissimo e, se si vuole sfruttare il pulmann a Pian Gerett si finisce ad arrivare all'auto all'ora di cena. Pertanto abbiam cercato una scorciatoia che permettesse il ritorno all'auto più in fretta. Le foto spiegano come abbiamo interpretato i consigli della Guida del Brenna.
Dalla sella tra Camadra e Medel si cominciano a trovar alcuni bolli bianco-azzurri, radi e stinti che saranno di qualche utilità solo tra il Risalto 3015 e l'intaglio 2738. La normale del Medel dalla Scaletta è un "disastro" con terreno delicato e continue interpretazioni e spiace constatare che un Rifugio (e la relativa Sezione proprietaria) frequentato e con disponibilità non senta il dovere (e l'onore...) di tener ben segnalata questa via. Per forza poi la gente sale dal Rifugio Medel.
Rifugio Alpino è anche questo, non solo dispensare birre e piatti di salumi....
 Il canale di discesa è lungo, duro e delicato soprattutto nell'ultimo tratto con l'erba alle ginocchia dove è facile perdere l'equilibrio in qualche buco. Poi perso l'ultimo pullman (di qualche ora)..... anabasi fino all'auto....
Grande avventura e grande compagnia e ricordo anche i due forti non hikriani, Umberto e Fabio.

Tourengänger: Poncione, froloccone, danicomo



Geodaten
 31391.gpx

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (37)


Kommentar hinzufügen

igor hat gesagt:
Gesendet am 16. August 2016 um 19:58
Bravi 2 bei 3000 ticinesi nel sacco ! Complimenti ciao Igor

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. August 2016 um 20:55
Grazie Igor... come ambiente è davvero tra i più spettacolari del Ticino. Due cime magnifiche.
Ciao

froloccone hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. August 2016 um 11:29
Grazie Igor!!!!! Sulla Camadra il Libro di vetta è inutilizzabile!!!!!! :))))Ciao ALE

ciolly hat gesagt:
Gesendet am 16. August 2016 um 19:59
Bravi,
proprio un bel giro... la zona è splendida...
Complimenti
Ciao
Adriano

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. August 2016 um 20:55
Assolutamente imperdibili.
Ciao

tignoelino hat gesagt:
Gesendet am 16. August 2016 um 20:23
Pianificata alla grande: bravi, Soci. Bei posti che non conosco.
Ciao.
roby

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. August 2016 um 20:56
Ciao Robi, prima o poi la Greina dovrai visitarla, ne vale assolutamente la pena. :)

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 16. August 2016 um 21:02
Gran Spettacolo ! Ottima organizzazione ! Complimenti a tutta la squadra :)
Alessandro.

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. August 2016 um 22:18
Ciao Ale, l'unione fa la forza... certo, una bella fatica, ma ne è valsa proprio la pena.

numbers hat gesagt: Complimenti!
Gesendet am 16. August 2016 um 21:07
Sempre giretti facili facili voi eh......


Mario

Poncione hat gesagt: RE:Complimenti!
Gesendet am 16. August 2016 um 22:20
Ciao Mario,
la difficoltà sta nella lunghezza dell'itinerario e nel cercare una via d'uscita "rapida" per evitare di fare notte. Ma è proprio il suo "bello", se vogliamo. Grazie.

rochi hat gesagt:
Gesendet am 16. August 2016 um 21:30
Gitone!!!!
Bravi!
Ciao,
R.

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. August 2016 um 22:21
Grazie Rochi, senz'altro un'uscita da ricordare, per me e anche per gli altri. Ciao

Amadeus hat gesagt:
Gesendet am 17. August 2016 um 06:43
Complimenti ragazzi, dalla descrizione di Poncione, salita da spettacolo e le foto : veramente belle

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. August 2016 um 17:46
Grazie Alex, tutto bello ed emozionante, benchè sudato: ma le cose più belle restano, come suol dirsi, anche le più sofferte.
Ciao

danicomo hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. August 2016 um 17:46
Grazie,
saluti a Irene....

blepori Pro hat gesagt:
Gesendet am 17. August 2016 um 09:26
Bel giro bravi! La via che avete seguito in discesa verso la Scaletta è in effetti seguita raramente per la lunghezza del percorso. Dal colle 3015 si può anche scendere direttamente dal grande canale, ma in estate è complessa (è una bella discesa se c'è ancora neve, ovviamente con condizioni molto sicure: noi l'abbiamo fatta con le ciaspole).
Alla prossima

danicomo hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. August 2016 um 09:42
Con le ciaspole???
Sei la solita meraviglia ;-))).......
Ciao!!

Gesendet am 17. August 2016 um 10:07
Grandi vette, grande compagnia, stupende foto
complimenti
Luciano

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. August 2016 um 17:43
Grazie mille Luciano.
Ciao

Angelo & Ele hat gesagt:
Gesendet am 17. August 2016 um 12:42
Un sole favoloso e un cielo pennellato da Monet vi hanno ricompensato della fatica del vostro superbo trek...

Foto: F A N T A S T I C H E . . . ! ! !

Sempre bello leggere i vostri pensieri tramite le parole scritte con la fatica, la tensione, il sudore condito dalla gioia finale.. e guardare le vostre emozioni attraverso le foto.....

BRAVISSIMI!!! Continuate così... :-)

Angelo

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. August 2016 um 17:45
Grazie Angelo, sarebbe piaciuta anche a te, ma conoscendoti al ritorno avresti reclamato non una ma tre pizze. :)))

Angelo & Ele hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. August 2016 um 18:50
Allora stasera ci portiamo avanti... :-))

veget hat gesagt:
Gesendet am 17. August 2016 um 20:23
Grande escursione. ...in una zona sconosciuta ai più. ..Trio prestigioso, che ĺ'ha pianificata in modo perfetto ....vedi l! Attrezzatura...Complimenti meritati anche per il favoloso album fotografico. ..
Buona e bella montagna a tutti
ciao
Eugenio

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. August 2016 um 17:03
Grazie Eugenio, gentilissimo come sempre. Giro molto faticoso, ma di gran soddisfazione...
Ciao

siso Pro hat gesagt:
Gesendet am 17. August 2016 um 20:37
Bravi e complimenti per le buone condizioni meteo che vi hanno accompagnati. Ho percorso anch'io quel discesone parecchi anni fa e mi promisi di non rifarlo più...
Ciao a tutti,
siso.

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. August 2016 um 17:05
Grazie Siso... in effetti la discesa è stata la cosa di gran lunga più sfiancante dell'intero giro. ma è andata.
Ciao

ivanbutti hat gesagt:
Gesendet am 17. August 2016 um 20:54
Un grande complimento a tutti quanti.
Ciao, Ivan

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. August 2016 um 17:06
Grazie Ivan. Ciao

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 17. August 2016 um 21:51
Le spettacolari foto rendono perfettamente l'idea di quello che avete saputo fare e di quello che avete avuto la fortuna di ammirare ... bravi a tutti e 5 per l'impresa e per l'abile pianificazione del tutto alla generale Schwarzkopf !

ciao Giorgio

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. August 2016 um 17:08
Ah, ecco spiegata la somiglianza del generale con danicomo. :)))
Grazie Giorgio, ambienti spettacolari... il ghiacciaio del Medel è qualcosa di grandioso. Ciao

cappef hat gesagt:
Gesendet am 18. August 2016 um 21:06
...è stato detto ormai tutto...complimenti davvero...siete avanti!!!
Ciao...Flavio

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 20. August 2016 um 00:57
Grazie mille Flavio. Ciao

gbal hat gesagt:
Gesendet am 19. August 2016 um 19:02
Complimenti "stambecchi"!

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 20. August 2016 um 00:58
Ciao Giulio, una bella "sgambata" davvero, in cui nulla si può affidare al caso... Grazie.

Menek hat gesagt:
Gesendet am 23. August 2016 um 09:50
Ragazzi, che colpo!!! Bellissimo giro..... da invidia!
Ciaooo

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 23. August 2016 um 12:11
Una delle salite più sofferte, ma indimenticabili, dall'inizio dell'anno.
Ciao Dome.


Kommentar hinzufügen»