Rosso di Ribia (2547 m)


Published by tapio , 28 July 2011, 09h08.

Region: World » Switzerland » Tessin » Locarnese
Date of the hike:25 July 2011
Hiking grading: T4+ - High-level Alpine hike
Climbing grading: I (UIAA Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Rosso di Ribia 
Time: 7:15
Height gain: 1547 m 5074 ft.
Height loss: 1547 m 5074 ft.
Route:Pascolo dell’Òviga (1000 m) – Piei (1089 m) – Costa del Pianaccio – Alpe del Pianaccio (1585) – Capanna Ribia (1996 m) – Alpe di Ribia – canale tra le cime 2541 e 2547 del Rosso di Ribia - Rosso di Ribia (2547 m)
Access to start point:Si arriva al Pascolo dell’Òviga dopo 4,44 km da Vergeletto. Seguire le indicazioni per Valle Maggia, Onsernone, Centovalli, e a Cavigliano (raggiungibile via Losone-Golino oppure da Ponte Brolla) salire sulla strada della Valle Onsernone. Percorrerla tutta fino al bivio per Vergeletto, qui svoltare a destra. Per il parcheggio, nessun problema.
Maps:CNS 275 Valle Antigorio

Parto di buon’ora dal Pascolo dell’Òviga, situato tra Gèria e Partüs (a 4,44 km da Vergeletto). Il cartello ufficiale del CAS indica quota 1000, e dà la Capanna Ribia a 3 ore e mezza di cammino, mentre un cartello ligneo lì vicino dichiara invece 3 ore. La carrozzabile sale dolcemente ed in pochi minuti arrivo al nucleo di Pièi. Da qui la musica cambia. La carrozzabile si estingue ed il sentiero diventa ripido. Supero prima la soglia della betulla, poi del faggio e arrivo infine a quella dei larici. Sempre restando sul versante orografico destro del Ri di Ribia raggiungo l’Alpe del Pianaccio (1585 m), dove alcune cascine diroccate si affacciano desolate sulla valle sottostante. Da qui in avanti il sentiero, pur restando ripido, è ottimamente sistemato, con una cura nella falciatura a dir poco maniacale (un grazie ai manutentori!). Attraverso il Ri di Ribia a quota 1785, approvvigionandomi di acqua (a parte l’Alpe di Ribia, è questo l’unico punto “sicuro” per questo scopo). In breve eccomi all’Alpe di Ribia, dove sventola una bandiera a mezz’asta, in ricordo delle vittime della strage in Norvegia. Una breve pausa, una veloce visita all’ottimo rifugio e poi comincio la salita verso il Rosso. Seguo una buona traccia rinforzata da numerosi ometti, puntando comunque all’intaglio tra le due cime del Rosso, come affermato a giusta ragione anche da Seeger qui (“quasi direkt”). Mi avvicino troppo, tuttavia, alla zona denominata Verdès, quindi poi mi tocca salire quasi in verticale per riguadagnare dislivello. Ben presto sono sulla pietraia che porta al canale tra le due cime. Salgo e mi presento all’ingresso del canalino: all’inizio e alla fine sono posizionate delle catene che aiutano a superare i punti difficili. Comunque nessun problema, è anche piuttosto breve. Arrivato alla bocchetta sovrastante, proseguo a sinistra sul lato N del Rosso di Ribia e con facile arrampicata giungo in vetta. A parte qualche nuvola, il paesaggio è superbo. Mi concedo un’ora di pausa tra foto e vettovaglie (e l’eliminazione di una zecca che si era infilata a capo fitto nel mio avambraccio) e poi riparto. Stavolta, superato il canale, punto diretto all’Alpe di Ribia, senza fronzoli né ghirigori. Da qui, attraverso la stessa via di salita ritorno all’auto al Pascolo dell’Òviga, dove, naturalmente, mi concedo un bagnetto ristoratore (ai piedi) nel Ribo, ghiacciato.

L’ascensione al Rosso di Ribia è davvero da consigliare: i paesaggi sono stupendi e dalla cima, non essendoci vette più alte nelle vicinanze, il panorama è sorprendentemente vasto e appagante.

Tempi:  da Pascolo dell’Òviga al Rifugio Ribia:   2 ore e 25’      ritorno: 1 ora e 45’

               dal Rifugio Ribia alla vetta del Rosso di Ribia: 2 ore            ritorno: 1 ora


Hike partners: tapio


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T4 F II
T4- II
T4+ PD II
T4+ II
T4 II
30 Oct 16
Rosso di Ribia · tignoelino

Comments (4)


Post a comment

Seeger Pro says: Gite similare
Sent 28 July 2011, 12h18
Ciao Tapio
Grazie per il fantastico rapporto.
Alla vista delle foto il cuore batte a 150 !!!
Siamo sulle traccia similare. La differenza: Te sei molto più veloce.
Cari saluti
Andreas
P.S.. Grazie per il LINK

tapio says: RE:Gite similare
Sent 28 July 2011, 13h45
Ciao Andreas,
il link era il minimo che potessi fare, visto che la TUA era l'unica relazione riguardante il Rosso (e mi ha dato delle indicazioni molto utili, grazie!)
Avendo notato che molte delle tue escursioni riguardano questa zona, ho immaginato che l'Alpe di Ribia e limitrofi fossero per te dei posti moto cari, dove forse hai lasciato un pezzetto di cuore.
Sulla velocità: non sono neanche io molto veloce, è solo che forse faccio poche pause!
Cari saluti, Fabio

Francesco says: Saluti.
Sent 28 July 2011, 17h00
Ciao Fabio ,in quel versante, causa neve ho lasciato un'anello incompleto, magari qust'autunno ci riprovero'.

tapio says: RE:Saluti.
Sent 28 July 2011, 18h38
Ciao Francesco!
Eh sì, lasciare qualcosa di incompleto è sempre un buon motivo per poterci tornare. E poi speriamo che l'autunno di quest'anno sia un vero autunno, non come l'estate...


Post a comment»