Mont Creya Mt. 3015


Published by ralphmalph , 24 July 2019, 23h03.

Region: World » Italy » Val d'Aosta
Date of the hike:21 July 2019
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 3:45
Height gain: 1450 m 4756 ft.
Height loss: 1450 m 4756 ft.
Route:A/R
Access to start point:A Cogne appena fuori il paese verso Lillaz superare la frazione Moline, nei pressi dell'ex albergo Fior di Roccia, sulla sinistra parte il sentiero numero 5, indicazioni Colonna.

...siamo già a luglio inoltrato e siamo a quota zero escursioni… colpa come al solito del meteo e dei nostri impegni quotidiani che ci tengono lontano dalle montagne.. così per rimediare decidiamo di fare due escursioni una di seguito all’altra… naturalmente alloggiando in loco per una  notte…. evitando così le code domenicali della Valle D’Aosta… che sono qualcosa di infernale….
Il primo giorno ci aspetta la lunga salita al Monte Creya, che passa dai luoghi storici degli insediamenti minerari di Cogne e raggiunge una bella e molto panoramica cima.
Giunti all’ingresso di Cogne si continua diritto per Moline, appena oltre il cartello del villaggio che si trova all’uscita dell’abitato, in corrispondenza dell’albergo Fior di Roccia, chiuso da anni, si sale sulla stradina in salita con l’indicazione “Colonna” .
Il segnavia da seguire sarà sempre il numero 5, il sentiero è sempre ben bollato e s’incontreranno i sentieri provenienti da Montroz e Champlog, infatti si può salire anche da queste frazioni.
Inizialmente si sale in uno splendido bosco di larici fino alle costruzioni delle miniere di Colonna, da decenni abbandonate e ora un po’ macabre …cerchiamo di immaginarle con tutta la frenesia e il movimento degli operai al lavoro e  quando era un’importante risorsa per gli abitanti di Cogne.. certo che per come sono conciate adesso ci vuole una bella immaginazione....!!!
Dopo le miniere la pendenza aumenta e si arriva a Liconi,  dove si trovano pannelli esplicativi sulle attività delle miniere e da dove si gode un bel panorama verso il Gran Paradiso.
Passati i resti dell’insediamento si sale per dossi erbosi, alzandosi tra i magri pascoli per piegare poi a sinistra ed arrivare sotto la verticale del colletto.
Raggiuntolo, si devia a destra iniziando a rimontare la cresta di fini detriti e rocce rotte… ed ecco l’omino di vetta dove è collocata anche una croce lignea.
Bellissimo è il panorama che si gode dal vallone di Valleille sino alla Grivola e, dalla parte opposta, dalla Punta Garin alla Tersiva,  più lontano si può vedere il gruppo del Rosa, il Cervino  e l’imponente massiccio del Bianco.
Scorgiamo il bel  lago di Moneye e il Grauson sotto di noi, infatti il monte Creya si può raggiungere anche partendo da Gimillian e percorrendo il vallone del Grauson, per poi deviare in direzione lago Money.
E ora si scende…. ma che bello non abbiamo il viaggio di ritorno e allora ci aspetta un bel giretto a Cogne e qualche acquisto…e poi penseremo all’escursione di domani….!!!!
Nadia e Graziano
 

Hike partners: ralphmalph


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window

T3
T4
T3
16 Aug 16
Monte Creya · cristina
T3
24 Jul 10
Monte Creya (3020 m) · stefi
T3+ WT4
17 Apr 10
Mont Creyaz, 3015m · akka

Comments (10)


Post a comment

GAQA says:
Sent 24 July 2019, 23h29
Ciao! In questi giorni stavo leggendo un libro di Enrico Camanni, in cui dedica un capitolo intero a Cogne e, la sua storica attività mineraria estrattiva di Colonna e Liconi. Così mi era venuta voglia di andare al Creya. Poi non ho voluto sobbarcarmi il lungo viaggio e preferito restare più vicino a casa (anche €). Peccato perché avremmo potuto vederci! Il Creya magari durante le vacanze a questo punto!

Per il resto complimenti come sempre alla formidabile coppia:)
Un saluto.
Alessandro

ralphmalph says: RE:
Sent 25 July 2019, 13h15
Grazie Ale!! Sarebbe stata veramente una carrambata incontrarci a Cogne, peccato...Comunque il Creya te lo consigliamo per quando sarai in vacanza in zona, emozionante vedere i resti delle miniere e immaginare quanto fossero importanti per tante generazioni di valligiani nei secoli scorsi.
L' ambiente è vario e bello e la cima super panoramica!!!
Un salutone!!!
Graziano e Nadia

veget says:
Sent 25 July 2019, 07h23
Ciao dall'Alpe di Siusi.
Leggo e vedo la vostra bella escursione, siete bravi come sempre nel scegliere le montagne da salire....
Le stupende foto sono lo specchio di quanto avete visto...
Complimenti
Alla prossima.
Ciao Nadia e Graziano
Eugenio

ralphmalph says: RE:
Sent 25 July 2019, 13h24
Grazie Eugenio, bello saperti in vacanza in una zona fantastica come l'alpe di Siusi!!!
Il merito di questa bella escursione è tutto del territorio Valdostano che regala sempre emozioni uniche, quando poi hai la fortuna di trovare una giornata così serena che ti consente di vedere tutti i 4000 della regione....
Buona continuazione a te e un abbraccio forte!!!
Nadia e Graziano

numbers says: Bravi!
Sent 25 July 2019, 13h43
Bello bello bello

Ogni tanto bisogna evadere!

Mario

ralphmalph says: RE:Bravi!
Sent 25 July 2019, 23h04
Grazie Mario!!! Hai ragione e la Vallèe è sempre uno spettacolo....!!!
Ciaooo
Graziano

Menek says:
Sent 25 July 2019, 15h00
un po di meritata aria fina anche per voi, a stagione estiva inoltrata. Bel giro, la Vallèe non delude mai!
Menek

ralphmalph says: RE:
Sent 25 July 2019, 23h09
La Vallèe è sempre garanzia di bellezza e salire a certe quote è sempre un'emozione....
Un salutone!!
Graziano

Alpingio says:
Sent 25 July 2019, 18h48
Bel giro Graziano!
Sempre belli quei posti...! Panoramicissimi.!
Giovanni

ralphmalph says: RE:
Sent 25 July 2019, 23h14
Bellissima la zona di Cogne, a noi piace sempre tanto...la sua posizione centrale la rende molto panoramica, in giornate così poi....i 4000 sono uno spettacolo!!!!
Ciaooo
Graziano


Post a comment»