Pizzo Ricuca (2279 m) ad anello e very wild


Published by saimon , 8 October 2017, 21h30.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike: 8 October 2017
Hiking grading: T4+ - High-level Alpine hike
Mountaineering grading: PD-
Climbing grading: I (UIAA Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Poncione Rosso 
Time: 7:00
Height gain: 1508 m 4946 ft.
Height loss: 1494 m 4900 ft.
Route:19.68 km

Alle ore 7.40 parto dal parcheggio zona monti di Lodrino. Oggi uscita solitaria e, siccome in alta Valle di Blenio davano brutto tempo, i 3000 li faccio aspettare, ma per non fare proprio niente mi avventuro in questo che sarà un magnifico giro!

Inizio dell’escursione alle ore 7.40
Tempo dell’escursione in cima al Pizzo Ricuca 10.40 (con pause)
Temperatura alla partenza: +9.5°
Temperatura sulla cima: +6.0°
Rientro verso le ore 14.45 (con pause ed errore nel finale)
Temperatura al rientro: +16.5°
Totale km: 19.68
Sforzo km: 55.78 (incluso dislivello in più per errore nel finale)
Tempo escursione senza pause: 6h
Tempo escursione con pause: 7h

Oggi voglio salire sulla cima che vedo tutti i giorni da casa mia, sono anni che mi dico “La devo salire”; m'ispirava tanto.
 
Il Ricuca!
 
Inoltre l'idea non era di scalare solo la cima, ma di fare un anello nella Val d'Iragna scendendo fino alle pendici del Poncione Rosso.
 
Inizio a prendere il sentiero non segnalato come ufficiale, ma comunque bello marcato. Subito mi addentro nei fitti boschi selvaggi di questa valle, principalmente si tratta di un sali e scendi, poi il sentiero inizia a scendere verso il letto del fiume, dove troverò un primo ponticello che lo attraversa. Il suono della natura è magico: uccelli, acqua, vento, i miei passi sulle prime foglie cadute al suolo, eccetera. Il tutto è un incanto di cose magnifiche che invogliano a camminare!
 
Attraversato il ponte, il sentiero si fa tosto: bello in piedi e alcuni punti sono pure attrezzati con cavi d'acciaio per avere maggiore sicurezza.
 
Ridiscendo leggermente verso un'altra valletta e trovo un altro ponte che attraversa un riale.
 
Una volta passato questo ponte si ripete la stessa situazione, sentiero in piedi che non molla mai fino all'Alpe Rogliei.
 
Qui diventa molto più facile, pur sempre in salita, in pratica passo da un bosco all'altro e ogni bosco ha le sue caratteristiche!
 
Dopo Rogliei salgo fino al punto panoramico a quota 1670 e qui faccio una prima pausetta, mi studio il percorso, scatto qualche foto e mi godo il panorama sul gruppo Adula, Cime di Biasca e Pizzo di Claro che ho salito qualche settimana fa!
 
Riparto e seguo un taglio di erba fatto in mezzo ai prati dietro il punto panoramico, che mi porta all'Alpe Pianazzora, la quale ci Passo solo accanto a distanza; decido di tirare su dritto seguendo il sentiero che mi porterà al primo omino di sassi a quota 1810 m!
 
Qui vedo il sentiero continuare, decido in un primo momento di seguirlo, ma scendeva sempre più di quota e ho detto “qui c'è il segreto che Irgi99 non mi ha spiegato”; dovevo continuare in sostanza dietro l'omino di sassi, ahah, ritorno e prendo il passaggio segreto scoprendo che di sentieri qui non ce ne sono proprio, tutto in mezzo ad erba secca, pini e infine i miei amici rododendri, salgo, salgo e cerco di tirarmene fuori. Vedo un sbocco sulle rocce: bene, ci sono!
 
Certo che questo pezzo è stato proprio wild!
 
Dopo aver salito le prime rocce, intravedo l'omone di vetta, ma c'è ancora un bel pezzo di arrampicata molto facile tra le rocce sul pendio fino alla cresta. Diciamo che dopo una ventina di minuti sono in vetta a questo magnifico e selvaggio Ricuca. E pensare che mi sembrava irraggiungibile!
 
3h esatte d'orologio senza calcolare le pausette, Ricuca domato! La prima cosa che faccio è guardare verso casa, ahah, bellissimo, panorama incantevole, in qualsiasi punto ci si gira è stupendo.
 
A volte non basta salire oltre i 3000 per godersi panorami, ma bastano 2279 m per essere tra terra e paradiso!
 
Firmo il libro di vetta che trovo nell'omone di sassi e scatto tante belle foto.
 
Ma non è finita qui: io sono venuto pure qua per farmi la foto nella finestra del Paradiso che dista a pochi metri dall'omone di sassi!
 
Bene, alla finestra decido, siccome non fa tanto freddo, di pranzare anche se sono solo le 11.
 
Dopo pranzo, ancora qualche foto e mi preparo per la lunga discesa principalmente sulla cresta, poi in traversi con cenge varie. Arrivo alla Bocchetta della Riva, bellissima. Scendo a sinistra seguendo una leggera traccia in traverso che mi porterà fino all'Alpe Stubiell!
 
Dall’Alpe Stubiell prenderò il sentiero che principalmente non si vede, ma guardando verso Osogna si va a destra!
 
Scendendo ripidi tornanti in un ambiente veramente super selvatico, arrivo alle pendici del Poncione Rosso, attraverso il Riale di Camana e continuo il sentiero che mi condurrà fino alla macchina! Tenersi sempre verso il basso anche nei due bivi che troverete.
 
Poi, ad un certo punto, rivedrete il ponte percorso la mattina e qui il sentiero arriva ad un altro bivio il quale, sovrappensiero, invece di prendere quello che sale, ho continuato a scendere, poi dopo 250 m di dislivello mi sono accorto di essere arrivato ai monti di Citt e che avevo sbagliato! Quindi torno indietro e non poco: ho perso praticamente una mezz'ora abbondante e percorso 3 km in più!
 
La traccia che trovate sotto, infatti, marca questa mia distrazione.
 
Tutto sforzo fisico. Arrivo all'auto esausto ma strafelice del tour intrapreso!
 
Alla prossima con un'altra bella escursione!
 
Saluti, Saimon

Hike partners: saimon


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Geodata
 37503.gpx Traccia Pizzo Ricuca (traccia finale sbagliata)

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T4 PD- I
T4+ I
21 May 17
Pizzo Ricuca - 2279 m · irgi99
T3+
24 Apr 16
Iragna Selvaggia · giorgio59m (Girovagando)
T4-
T4+

Comments (4)


Post a comment

igor says: Wild man !
Sent 9 October 2017, 06h41
Bravo saimon il ricuca è una bella e misteriosa montagna , ciaoo

saimon says: RE:Wild man !
Sent 9 October 2017, 07h28
Grazie Igor, si proprio misteriosa, mooolto selvaggia.
A presto una buona giornata.
Saimon

blepori Pro says:
Sent 9 October 2017, 06h58
Che giornata! Immagini stupende bravo benedetto

saimon says: RE:
Sent 9 October 2017, 07h28
Grazie mille, si proprio una giornata stupenda e neanche tanto fredda.
A presto saimon


Post a comment»