Monte Mulaz (Pale di San Martino)


Published by Andrea! Pro , 25 August 2017, 14h09.

Region: World » Italy » Trentino-South Tirol
Date of the hike: 8 August 2017
Hiking grading: T3+ - Difficult Mountain hike
Climbing grading: I (UIAA Grading System)
Via ferrata grading: F
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Height gain: 1500 m 4920 ft.
Route:16,3 km a/r
Access to start point:Passo Valles, a cavallo tra Veneto (Falcade) e Trentino (Paneveggio/Passo Rolle).

Iniziamo la nostra vacanza con un'escursione che ci porta al cospetto delle Pale di San Martino, il Monte Mulaz, praticamente l'ultima cima di rilievo verso nord di questo entusiasmante e bellissimo gruppo dolomitico.

Dal Passo Valles si seguono le chiare indicazioni per la Forcella di Venegia che si raggiunge in breve tempo. Arrivati alla sella si apre davanti a noi lo spettacolo delle Pale ... sarà il primo di una lunga serie di sguardi a bocca aperta!

Dal Passo scendiamo in Val Venegia fino ad un bivio a quota 2050 circa, dove, guardando la cartina, scopriamo la possibilità di salire al Passo Mulaz per una breve ferratina. Stranamente cartelli che indichino la ferrata non ce ne sono. Scambiamo due chiacchere con un escursionista, anche lui diretto alla ferrata, scoprendo che in teoria la ferrata sembra non essere più mantenuta e quindi non viene segnalata. Decidiamo di andare comunque a dare un'occhiata e risaliamo per un primo tratto lungo il sentiero che porta al Passo di Venegiota. Quando vediamo i primi ometti che indicano il sentiero per accedere alla ferrata, tagliamo brevemente per prati dopodichè seguiamo fedelmente gli ometti e i bolli rossi che si addentrano in un bel vallone fino all'attacco dell'ormai evidente sperone roccioso su cui corre la via attrezzata.

La roccia su cui si sviluppa la ferrata si presenta ricca di appigli e appoggi, riuscendo così a percorrere praticamente tutto il tragitto senza l'utilizzo del cavo (a parte un brevissimo traverso). La salita risulta divertente e sicura ed in poco tempo si esce dalla la zona attrezzata per raggiungere il Passo Mulaz da dove si ha una bella visuale del Monte Mulaz e l'evidente sentiero di salita su cui stanno transitando varie persone.

Ci inoltriamo su questo sentiero e con calma raggiungiamo la vetta del Mulaz dove il forte vento ci costringe ad una breve sosta. Ammiriamo estasiati (e nei prossimi giorni succederà spesso) il panorama circostante nonostante qualche nuvolaglia copra le cime più lontane invece l'effetto "vedo-non-vedo" delle guglie più vicine a noi rende ancora più imponenti i vari torrioni.

Scendiamo al Rifugio Mulaz per la meritata pausa (e per uno strudel ... buono ma decisamente caro) e poi iniziamo il rientro lungo il sentiero dell'Alta Via 1, nel primo tratto un pochino impervio per poi diventare più comodo prima del Passo dei Fochet. Da qui Manuela tornerà direttamente alla macchina mentre io con qualche breve deviazione andrò a toccare alcune vicine cimette prima di raggiungerla al Passo Valles.

Hike partners: Andrea!


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Post a comment»