COVID-19: Current situation

Il Dito 763 m - Cima Comer 1279 m - Monte Denervo 1459 e Palina 1143 m


Published by cristina , 4 April 2017, 12h49. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike: 1 April 2017
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 1 days
Access to start point:A4 uscita Brescia Est. Proseguire per Lago di Garda. Dopo Gargnano svoltare a sx, indicazione Muslone. Posteggio all'entrata del paese.

Ci siamo accorti che all’Eremo di San Valentino ci si può arrivare con un sentiero attrezzato che parte dalla Bassa Via del Garda ma vorremmo rifare anche il sentiero del Luf, ecco come giustifichiamo la partenza in discesa da Muslone.

Percorriamo la Bassa Via del Garda fino al bivio per la salita all’Eremo. Un percorso che probabilmente non è più molto frequentato ma che è ancora in buono stato. Un cavetto aiuta nei tratti più ripidi e un poco più esposti. Sbuchiamo così sotto l’Eremo e sotto gli occhi sbalorditi di una coppia che non sapeva dell’esistenza di quel sentiero. Ci fermiamo a chiacchierare scoprendo di essere vicini di casa in Trentino…combinazioni!

Continuiamo lungo il sentiero attrezzato che risale un ripido canale. Al suo termine, notiamo l’indicazione per il Dito che è il cocuzzolo che si vede dal Pulpito (punto panoramico al termine del canale).

Sempre con l’aiuto di un cavetto scendiamo ai piedi del Dito che risaliamo in pochi minuti. Bel panorama e vista sull’Eremo che abbiamo lasciato appena in tempo, ora la sotto è arrivata una banda di scalmanati che sta facendo un baccano incredibile, anche la coppia sembra se ne sia andata!

Saliamo ora alla Cima Comer, individuiamo l’uscita del sentiero del Luf, indicato solo su un sasso.

Arriviamo quindi alla Comer, breve sosta. Breve discesa e quindi risalita alla Cima Denervo, dove qualcuno impietosito dall’anonimità di questa cima sull’omettone nascosto tra gli alberi ha messo una piccola crocetta di rametti.

Scendiamo alla malga Denervo e quindi proseguiamo per il P.so Fobia. Attenzione ai segni che si perdono un po’ nella vegetazione. L’evidente traccia, non segnata, probabilmente va bene lo stesso, perché l’abbiamo incrociata poco dopo seguendo il sentiero ufficiale.

Il sentiero per P.so Fobia è piuttosto rovinato. Giunti alla sterrata, svoltiamo a sx, passiamo davanti ad una casa un po’ particolare, un grosso orso di peluche ci accoglie sulla staccionata e seduto a un tavolino c’è un pupazzo di Babbo Natale !?!?! Nessuno in giro!

Saliamo ancora un poco e raggiungiamo il traverso che con un qualche saliscendi arriva a P.so Lovere. Giunti al P.so svoltiamo a dx su strada asfaltata prima e poco dopo sterrata fino al bivio dove sono indicati dei roccoli di caccia. Seguiamo la traccia fino in cima al Monte Palina, cima completamente boscosa, zero panorama. Scendiamo a muzzo sul versante opposto fino a raggiungere una sterrata. Ci ricongiungiamo quindi al sentiero per Ranzone.

Scendiamo quindi la valle del Frera, attraversiamo l’alveo dell’ex torrente e risaliamo a Ranzone.

Svoltiamo a sx e seguendo la strada asfaltata arriviamo al Rifugio degli Alpini (chiuso).

Riprendiamo ora il sentiero che velocemente ci porta al bivio per il sentiero del Luf.

Nella prima parte il sentiero è attrezzato e passa sotto le pareti della Comer, bel panorama sul lago di Garda e il Monte Baldo.

Entriamo quindi nel bosco, il sentiero è sempre piuttosto stretto, solo dopo il bivio per Gargnano si allarga e diventa più comodo.

Torniamo così a Muslone facendo un bellissimo otto!


Hike partners: cristina, Marco27


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (7)


Post a comment

Menek says:
Sent 4 April 2017, 15h03
Bellissimo giro che vorrei fare anch'io...

cristina says: RE:
Sent 4 April 2017, 15h04
Te lo consiglio, sabato si stava bene, un poco di caldo alla partenza ma poi tutto sommato non abbiamo patito il caldo.

cristina says: RE:
Sent 4 April 2017, 15h06
Ti abbiamo pensato, soprattutto abbiamo pensato che potevamo avvertirti, anche se come al solito la decisione è arrivata venerdì pomeriggio!

Menek says: RE:
Sent 4 April 2017, 15h11
Grazie del pensiero, ma sabato ero impegnato, quindi...bene così dai. Alla prox.

Andrea! says:
Sent 4 April 2017, 20h05
Hmmm .... mi ricorda qualcosa...
Bei posti.
Andrea

GIBI says:
Sent 5 April 2017, 10h16
Peccato non siano posti per noi vicinissimi perché per questo periodo sarebbero senz'altro delle belle escursioni in posti a me completamente sconosciuti ... però visto che mi sto già spingendo sempre più verso la Bergamasca ... ancora un piccolo sforzo in più si può anche fare !

Comunque bello !

ciao Giorgio

cristina says: RE:
Sent 5 April 2017, 10h23
Per me sul lago di Garda ci sono veramente delle belle escursioni da fare in questo periodo, certo è lontanuccio, ma se eviti la domenica e parti un poco prima te la puoi cavare! :-)))

E' vero che a te il caldo non fa fare una piega come abbiamo avuto modo di vedere e poi adesso le giornate si sono allungate :-P


Post a comment»