PIZ BEVERIN 2.998 MT


Published by brown (Girovagando) , 9 August 2016, 13h53. Text and phots by the participants

Region: World » Switzerland » Grisons » Hinterrhein
Date of the hike: 7 August 2016
Hiking grading: T3+ - Difficult Mountain hike
Mountaineering grading: F
Waypoints:
Geo-Tags: CH-GR 
Height gain: 1500 m 4920 ft.
Route:Parcheggio Mathon (1547 m) – Mursenas (1935 m) – Beverin Pintg (2587 m) – Leiter am Beverin (2769 m) – Piz Beverin (2998 m) – Beverin Lücke (2826 m) – Mathon (1547 m)
Access to start point:Semi-autostrada A13 – Tunnel del San Bernardino – Hinterrhein – Zillis – Donath – Mathon (1547 m).
Maps:OPEN STREET MAP CYCLEMAP

Oggi , dato il perido di ferie, riusciamo ad organizzare solo con un estratto della Girovagando Group: Io (brown) , Luciano (barba43)  e Angelo.
Stavo tenendo d'occhio l'escursione di Siso (siso) al Piz Beverin , perfettamente descritta come nelle sue abitudini e la propongo agli altri come un bel percorso vario con buon dislivello e con l'opzione scaletta tutta da scoprire. Oggi giornata di pieno sole con un po' di aria fresca, soprattutto in vetta:
Il gruppo compatto e' d'accordo con la mia proposta e privilegiamo l'escursione da Mathon con i 1500 metri di dislivello . Lasciamo l'auto al parcheggio di inizio o fine paese ( a seconda della provenienza ) vicino all'edificio dei vigili del fuoco . Leggendo l'escursione di Siso abbiamo cercato di ottimizzare evitando alcune piccole sbavature del suo percorso .
Partiamo alle ore 8:30, dopo aver salutato Nuccio che con sua moglie vuole partire dall'alpe Mursenas pagando i 10 franchi in monete alla macchinetta che rilascia il biglietto. Dal parcheggio prendiamo la seconda strada a destra che salendo conduce ad un cancello (la prima strada e' quella che a pagamento conduce all'alpe Mursenas).
Dopo il cancello la strada continua sterrata,e sul primo tornante a sinistra, inizia il sentiero ufficiale che conduce all'Alpe Mursenas. Da qui in poi e'impossibile sbagliare: i sentieri sono perfettamente indicati con molti cartelli che descrivono in modo esplicativo le varie localita' della zona.
Arriviamo all'alpe Mursenas dopo un'ora e vediamo la fontana gia' pronta con birre e bibite per gli escursionisti che possono dissetarsi lasciando un'offerta libera nell'apposito contenitore: ovviamente ne usufruiremo al ritorno con molto piacere; il parcheggio qui e' ormai pieno e vediamo in sosta anche l'auto di Nuccio.
Proseguiamo lungo il bellissimo sentiero - spesso interrotto da cancelli per il contenimento degli animali- costeggiando il torrente che scorre piu' in basso a sinistra nella val Mirer e che attraverseremo in direzione ovest a quota 2140 mt. Qui vediamo diversi escursionisti davanti a noi partiti probabilmente dall'alpe Mursenas, e diverse famiglie con bambini.
Prima dell'alpe Nursim ci sono una bellissima fontana e la deviazione che indica Beverin Pingt (a destra) e  Beverin Luche Pass (a sinistra). Saliamo verso Beverin Pingt per incontrare la scala che troviamo dopo una lunga salita alla fine del prato, a quota 2.750. In questo punto finisce la continuita' della cresta su uno sperone di roccia alto circa 10 metri: da qui in poi ci sono solo sassi fino alla sommita'.
La struttura e' molto sicura e c'e anche la possibilita' legarsi ulteriormente.
Scendo per primo, cosi' da poter immortalare il momento magico: nessun problema per questa discesa effettuata come i tanti bambini che erano dietro di noi, felici di provare questa nuova emozione.
Arriviamo in vetta alle 11:40 e incrociamo Nuccio che sta scendendo velocemente a causa del vento gelido: in effetti appena arrivati quest' aria fredda ci fa decidere di fermarci un po' piu' in basso per pranzare, cosi' ci affrettiamo per fare foto e  firmare il libro di vetta .
Decidiamo subito di scendere per Beverin Luche Pass seguendo le indicazioni e iniziamo ad abbassarci per trovare una buona location per pranzare, che individuiamo poco piu' sotto.
Lo sguardo mi porta sulle cime di fronte a noi e riconosco subito una vecchia conoscenza, salita con Giorgio e Luciano qualche anno fa: il Brushorn.
Siamo di fianco al sentiero ed e' simpatico vedere passare diversi escursionisti equipaggiati nei modi più stravaganti: Uno con una borsa a tracolla e jeans, una ragazza con cappellino di paglia stile mare e pantaloni neri sotto il ginocchio e addirittura due ragazzi saliti fino in vetta a piedi scalzi in canottiera...Questi solo alcuni esempi della fauna presente sul Piz Beverin.
Dopo l'abituale sosta pranzo con telefonata alle rispettive famiglie proseguiamo il rientro lungo il ripido canale - molto ben attrezzato con catene e corde - per arrivare a chiudere l'anello alla fontana dell'Alp Nursim.
La discesa ora prosegue all'alp Mursenas dove la nostra birra fresca ci sta aspettando dentro alla fontana: mentre beviamo riguardiamo la cresta affrontata questa mattina e riusciamo ad individuare lo sperone dove e' fissata la famosa scala.
Scendiamo soddisfatti fino al parcheggio che raggiungiamo alle 15:30 e lì facciamo un bel pediluvio nel torrente che scorre a fianco.
Bellissima giornata. Grazie ragazzi per la nuova esperienza affrontata insieme! 

Dati da Orux Map:

 Tempo totale escursione     7 h 03 minuti

Tempo netto salita                3 h 08 minuti

Tempo netto discesa            2 h 30 minuti

Inizio registrazione 08:26 -- fine registrazione 15:30

Dislivello 1500 metri

Alt max 3.002 mt   alt. min. 1546 mt

Diverse fontane lungo il percorso . Percorso perfettamente indicato e' un piacere camminare in montagna cosi'. Copertura telefonica non costante, in vetta e' possibile chiamare .Libro di vetta nel cassetto del grande omone di vetta

Vista da Luciano   -    (barba43)  


Altra grande vetta,
Paolo ci propone il Pizzo Beverin, un'altra cima da 3000 e sono due che questa settimana abbiamo fatto,
si le ginocchia dolgono, ma d'altra parte se vuoi camminare in salita, e poi in discesa molto wild devi sopportare se nò stai a casa.
Abbiamo iniziato alla grande, partenza da Mathon, si inizia subito la salita abbastanza ripida, per giungere
al paesino sopra dove arrivano le auto, e  per chi vuol risparmiare i 300 metri di dislivello, arrivati son rimasto sorpreso per come gli Svisseri ci superano noi Italiani nell'accoglienza... una fontana con a bagno
bibite a volontà, con una piccola offerta bevi quel che vuoi birre ecc.
Due minuti di respiro, e via per la vetta, pian piano si guadagnava altitudine finchè giunti alla scala, ridiscesa con attenzione, e via per l'ultimo strappo su sassi e ghiaioni fino alla vetta.
In vetta c'era parecchia gente, la maggioranza stranieri, ma faceva un freddo cane, che dopo qualche foto di rito, siamo scesi dall'altro versante cercando un riparo per pranzare.
Mentre si pranzava, gli occhi giravano su 360 gradi per ammirare una marea di vette favolose, terminato di pranzare, siamo ripartiti per la discesa, mentre io sentivo già il gusto della birra bella fresca che mi aspettava... arrivati al Baretto ci siamo bevuti un paio di birre gustandole...che frescura, e poi in mezzoretta siamo arrivati all'auto per tornare all'ovile.
altra grande giornata.

            ciao a tutti belli e brutti




Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T4-
20 Oct 18
Piz Beverin - dem Nebel entfliehen · MunggaLoch
T3+
10 Sep 16
Piz Beverin · Giaco
T4
T3+ I
21 Oct 18
Piz Beverin, 2998 m. · viciox
AD-

Comments (17)


Post a comment

uccio says:
Sent 9 August 2016, 14h22
Ciao, è stato un piacere incontrarvi e dare voce e corpo a persone viste per tanto tempo solo in foto.Bella gita anche per noi.Con la speranza di rincontrarvi col gruppo completo dei Girovagando, a presto, Ele&Ca

Sent 9 August 2016, 18h19
Mai dire mai vedrai che ci rincontreremo, è stato anche per mè
un grande piacere.
Luciano

Sent 10 August 2016, 13h59
Piacere nostro avervi incontrato. Giro molto bello e ben segnalato . Forse ci siamo gia' visti all'alp de volt.
A presto Paolo

Amedeo says:
Sent 9 August 2016, 15h58
Bel giro!
A presto
Amedeo

Sent 10 August 2016, 14h00
Ciao Amedeo grazie confermo bellissimo giro.
A presto Paolo

zar says:
Sent 9 August 2016, 16h00
...anche ridotti nel numero siete sempre estremamente operativi...anche se la nave è acciaccata la bandiera di battaglia deve sempre sventolare sul pennone più alto...bravissimi!!!
Un abbraccio
Luca

Sent 9 August 2016, 18h20
Grazie Luca come diceva un grande, che se ci fosse ancora
andremmo meglio.
chi si ferma è perduto
ciao

igor says:
Sent 9 August 2016, 17h10
Bellissimo il Beverin complimenti !

Sent 9 August 2016, 18h21
Tante grazie Igor, superbello
ciao

Sent 10 August 2016, 14h01
Ciao Igor grazie buona montagna.
A presto Paolo

danicomo says:
Sent 9 August 2016, 17h22
La macchina fotografica del selfie di vetta avrà superato quota 3000?

Sent 10 August 2016, 14h03
Ciao Dani abbiamo fatto di tutto per superare i 3k.
Anche saltando. Avevamo gia'l'idea di prenderci in spalla ma c'era troppa gente e sai.... noi siamo timidi.
A presto Paolo

Menek says:
Sent 9 August 2016, 21h50
Giornata da urlo anche la vostra...

Sent 10 August 2016, 08h09
Domenico, in questo periodo, urliamo tutti
grazie
ciao

Sent 10 August 2016, 14h05
Ciao Domenico non preoccuparti tra poco scrive anche Jimmy :-)))
Il posto e' veramente da ricordare e lascia spazio ad altre escursioni.
A presto Paolo

uccio says: Alp de volt
Sent 10 August 2016, 14h20
Hai ragione, abbiamo rivisto le foto dell'incontro al bivacco de volt, ci siamo già conosciuti ! eh si sa... invecchiando il cervello a volte latita per fortuna le gambe ancora no. Ele &ca

gbal says:
Sent 19 August 2016, 18h28
E voi di stare a casa non avevate di sicuro voglia :):):)
Bella cima....roba da fare la piramide umana per guadagnarsi i 2 m mancanti.
Complimenti gente


Post a comment»