Poncione di Ganna -993 mt- M.te Minisfreddo -1042 mt- M.te San Bernardo -1020 mt- (da Alpe Tedesco)


Publiziert von GAQA , 24. April 2015 um 21:14. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:19 April 2015
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Klettern Schwierigkeit: I (UIAA-Skala)
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 3:30
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada Milano-Varese A8,uscita Gazzada,proseguire per Valganna-Alpe Tedesco.Raggiunto l'Alpe Tedesco,sulla sinistra e' situato un ristorante,svoltare a destra in Via al Poncione dove troviamo un comodo parcheggio.

Mattinata grigia e cielo coperto per tutta la durata dell'escursione. Nonostante tutto riusciamo ad organizzare una bella e selvaggia gita nelle vicine Prealpi Varesine: Poncione di Ganna - Monte Minisfreddo - Monte San Bernardo. Una bella tripletta di cime, una classica gita a cavallo tra: la Valganna e la Valceresio.

Lasciata l'auto al parcheggio dell'Alpe Tedesco, inizia la nostra camminata. In un primo momento si percorre un ampio e largo sterrato che diverrà sentiero poco più avanti. Seguendo i cartelli escursionistici e l'ottima verniciatura segnavia saliremo prima al Poncione di Ganna, utilizzando il ripido sentiero, ben segnalato, che in breve tempo (35 minuti circa) ci condurra' in cima. Come sempre la panoramica dall'alto dei suoi 993 metri é eccezionale. il Poncione di Ganna: regala sempre suggestive visuali, molto gratificanti e non indifferenti anche in condizioni meteorologiche non delle migliori come quest'oggi.

Scendiamo in direzione Sud e vediamo in lontananza la nostra prossima meta: il Monte Minisfreddo. Continueremo la nostra escursione camminando sulla cresta spartiaque che divide: la Valganna dalla Valceresio. Inizialmente il sentiero é evidente, dopodiché il proseguimento avviene all'interno della fitta dorsale molto vegetativa e boscosa; quindi: presteremo un minimo di attenzione in più. In ogni caso il sentiero é: ben segnalato, tracciato ed intuitivo.

Arriviamo senza problemi ai piedi del Monte Minisfeddo. Ora una breve ripida salita ci avvicinerà ad un canalino roccioso e ci consentirà di proseguire per la cima passando per: una serie di tratti attrezzati con cavi metallici che aiuteranno molto nella progressione in sicurezza e risulteranno essere utili a superare un lieve passaggio esposto su rocce; per intetenderci: una breve cengetta. Questo passaggio appena descritto é valutabile T3 solamente in queste condizioni: se il terreno é umido e scivoloso. In ogni caso é un tratto di sentiero non difficile ma neanche da sottovalutare. Eccoci: Monte Minisfreddo 1042 mt, boscosa elevazione e non molto panoramica.

Sempre sulla dorsale boscosa prosegue la camminata fino ad un bivio. A questo punto la segnaletica ufficiale é parecchio enigmatica. Difatti dinanzi al bivio notiamo: due cartelli indicatori che entrambi menzionano le medesime destinazioni segnalate nelle due direzioni, una opposta all'altra (vedi foto-racconto). Al bivio andiamo intuitivamente a sinistra, mossa giusta !

In breve tempo arriviamo sotto lo sperone roccioso del Monte San Bernardo che agevolmente supereremo, utilizzando le mani tra: facili roccette ed asperità. Dopo la facile ed agevole arrampicata, un breve sentiero di collegamento, ci condurrà in cima alla terza e ultima elevazione di questa gita: Monte San Bernardo 1020 mt. La statua di San Bernardo da Mentone, patrono degli alpinisti, ci accoglie e soprattutto mette a disposizione un superbo ed eccellente balcone panoramico sul Ceresio e Prealpi.

Con lo stesso percorso dell'andata, prestando in discesa le dovute attenzioni al tratto attrezzato del Monte Minisfeddo, rientriamo all'Alpe Tedesco e concludiamo cosi' questa escursione.

NOTE : Escursione prevalentemente classificabile T2 e i sentieri son ben segnalati. Le asperità rocciose attrezzate di cavi metallici del Monte Minisfreddo e Monte San Bernardo non sono particolarmente difficili da superare, in certe condizioni climatiche non sono però da sottovalutare. Quindi alcuni passaggi potrebbero anche essere classificati T3.

Tourengänger: GAQA, asky


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (12)


Kommentar hinzufügen

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 24. April 2015 um 22:22
Bravi Alessandro e Asky. Anche in giornate così nuvolose questo trittico paga sempre.
Ciao

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 24. April 2015 um 22:45
Ciao Emiliano.

Bel giro,soddisfacente,un bel classico di tutto rispetto..quando avrò bisogno di altre info preziose ci sentiremo sicuramente..E se dovessimo organizzare un giro in compagnia ben venga,in futuro...:)
Buona serata..

Menek hat gesagt:
Gesendet am 24. April 2015 um 23:45
Mani sulla roccia e via andare... bravi raga!!!
Menek

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 25. April 2015 um 11:05
Ciao Dome,grazie!! Ogni tanto cambiare gioco e tattica funziona,in ogni caso divertiti alla grande!
Buon week a te e Olmo..

Angelo & Ele hat gesagt:
Gesendet am 25. April 2015 um 08:59
Che bel Trittico di cime e tastando anche la roccia: BRAVI!!!

Bella anche la foto-relazione...

Ciao e buon week...

Angelo & Ele

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 25. April 2015 um 11:09
Ciao Angelo,mi fa piacere che hai apprezzato la foto-relazione,detto da un grande climber come te,il piacere vale doppio !
Buon week a te e Ele..

froloccone hat gesagt:
Gesendet am 25. April 2015 um 17:08
Ottima scelta!!!!!! Bravi!!!!!!! Ciao ALE

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 25. April 2015 um 21:44
Ciao Ale.
Hai ragione ottima scelta,un bel giro classico delle " nostre" Prealpi.
Buona serata.
Alessandro.

gbal hat gesagt:
Gesendet am 25. April 2015 um 18:13
Caro Alessandro, ti vedo in partenza, con la tua valigia ma mi sa che con quella in mano farai ancora un "giretto" di commiato dalle tue montagne.
Bravi, il giro è un classico ma......averne!
Ciao

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 25. April 2015 um 21:50
Ciao Giulio.

La valigia è pronta o quasi e con questo ultimo jolly "casalingo",tre cime in un colpo solo mi fermo e per le escursioni se ne parla a Giugno inoltrato.
Buon proseguimento con le tue corse,ferrate,arrampicate,pedalate ect ect insomma un po'di tutto !!! :) :)
Ciao Alessandro.

rochi hat gesagt:
Gesendet am 26. April 2015 um 16:12
Questi posti straordinariamente emozionanti sono gli ambienti giusti per un Arrivederci alla propria terra!!
Bravi Alessandro& co.
Ciao.
R.

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 26. April 2015 um 21:23
Ciao Rochi.

Grazie,son posti che meriterebbero più visite,un buon motivo al rientro per ampliare sia nuove mete,senza tralasciare però i bellissimi ambienti casalinghi.
Buona montagna nel frattempo.
Ciao Alessandro.


Kommentar hinzufügen»