Fulhorn m.2738 e Saflischpass m.2563


Publiziert von Alberto , 5. August 2011 um 16:26. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Wallis » Oberwallis
Tour Datum:31 Juli 2011
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-VS 
Zeitbedarf: 2:30
Aufstieg: 1017 m
Abstieg: 996 m
Strecke:Rosswald (parcheggio centrale) m.1900 -Fleschbode (ristorante) m.2135 -bivio quota 2302 -bivio quota 2433 -sella di quota 2646 (casermette) -Fulhorn m.2738 -RITORNO: bivio quota 2433 -Saflischpass m.2563 -Rosswald (parcheggio centrale) m.1900
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Milano -autostrada A8 per Varese -autostrada A26 per Domodossola -S.S. n° 33 del Sempione -passo del Sempione -Rotwald -Berisal -dopo aver superato il nuovo viadotto,prima della galleria a quota 1360 circa,vi è l'indicazione per Rosswald: 6 km. circa di strada asfaltata,stretta ma con varie piazzole di scambio
Kartennummer:cns n° 274 Visp o 1289 Brig

Vista da Alberto: La meteo pare decente in varie località,le scelte erano tante,ma visto che la voglia era poca (inteso come dislivello) ho preferito puntare in una zona dove vi era la possibilità con poco dislivello,scegliere 2 tipi di cime,a secondo della meteo.

Così con Gabriele ci dirigiamo verso il passo del Sempione,la giornata pare ottima e sempre in miglioramento.

Passando in zona Varzo,vedevamo il Diei,sgombro da nubi,poi verso il passo...maremma bufala,ma che iella....che è tutta sta nuvolaglia bassa?

Non si vedeva a 10/20 metri,vuoi vedere che abbiamo sbagliato meta?

Pazienza,proseguiamo: ci mancava pure la costruzione di gallerie che ci costringeva alla sosta prolungata a 2 semafori (10 minuti l'uno),poi causa la fitta nuvolaglia bassa...allunghiamo la strada,proseguendo per Briga,dove vediamo le indicazioni per Rosswald e risaliamo la lunga e interminabile strada asfaltata che ci conduce al parcheggio centrale di Rosswald (quota 1900).

A cica una decina di metri,prima di una galleria vi è l'indicazione a sinistra,per Rosswald a quota 1360 metri circa,evitando di scendere verso Briga e accorciando di parecchi km. la strada con l'auto.

Ci prepariamo e notiamo nel frattempo che la meteo migliora,speriamo bene.

Ci incamminiamo seguendo la sterrata che conduce al bacino per la raccolta d'acqua che serve per l'innevamento artificiale.

Poi,sempre seguendo le indicazioni per il Saflischpass,lasciamo la stradetta a quota 2302 e prendiamo il sentiero dove a quota 2433 si nota un poco a fatica la traccia di sentiero che sale alla sella e poi alla cima: visto che la nuvolaglia non ispirava di scegliere la vetta del Bittalhorn,scegliamo la variante per il Fulhorn. Così seguiamo la traccia,in parte si disperde,ma con occhio vigile e dando qualche occhiata a monte e in lontananza,si riesce a seguirne il tracciato che si fa migliore poco prima della sella.

Molto probabilmente un tempo era un buon tracciato,credo per via dei militi che battevano la zona,poi è stato abbandonato,infatti non è segnalato a vernice.

Poco prima la Suni parte in quarta per raggiungere delle marmotte,infischiandosene del richiamo di Gabriele (come è solita fare),poi giunti alla sella,notiamo i 3 ricoveri militari (uno pare sia privato,aveva il camino che fumava,mentre uno era adibito a dormitorio.

Proseguiamo sul sentiero che con numerosi zig zag ci conduce in vetta al Fulhorn,dove il panorama a 360° è favoloso: nonostante la nuvolaglia faceva corona sulle cime circostanti non permettendo di offrire un panorama eccellente,non ci si può lamentare.

Inoltre non abbiamo patito il caldo,dato che un venticello fresco mi ha costretto a guanti e pile pesante,in compenso ci trovavamo nel cagatoio più grande mai visto,a causa dei caproni che si aggiravano nei paraggi,brucando per tutto il giorno.

Molti escursionisti salivano dagli impianti di sci e facevano il giro ad anello,toccando prima il Follhorn e poi il Fulhorn.

Dopo una sosta per mangiare e godere dello spettacolo,decidiamo di andare in perlustrazione al Saflischpass che raggiungiamo in circa ore 1,10: da qui abbiamo visionato il possibile percorso alternativo per salire al Bittalhorn senza scendere di dislivello: molti baiker salivano da Binn per fare la traversata.

Uno sguardo sul canton Uri,sosta per un cicchetto e un'ottima torta preparata da Gabriele e poi il rientro,passando per il bacino artificiale.
Nota: se si sale solo al Fulhorn sono 844 m. di dislivello
se poi si decide di scendere e salire al passo bisogna aggiungere ore 1,10 (per un totale di 3 ore e 40).

Giunti a Rosswald,il caldone si sentiva e alla grande: è qui che convinsi Gabriele a fare la strada che tagliava parecchi km. e che si congiungeva a quella per il Sempione,molto più a monte.

Nonostante i forti dubbi (provare non costa nulla) accetta e si rende conto che se avessimo visto il cartello in andata...causa nuvole basse...avremmo fatto prima.

La scelta è stata più che giusta e meno male,visto che non ero in forma come di solito,anche perchè mi secca essere di peso e di rallentare chi ha i tempi...obbligati.

Ringrazio per l'allegra compagnia di Gabriele e la simpatica Suni che lo fa disperare (e a me fa morir dal ridere).

Ciao a tutti,buone ferie per chi può (io lavoro tutto il mese di agosto) e alla prossima!


Gabri
Con Alberto e Suni andiamo a fare un'escursione nel Canton Vallese con previsioni meteo buone. Oltre il Passo del Sempione ci accoglie una fitta nebbia che ci fa non vedere la deviazione a sx per Rosswald e cosi finiamo a Briga e allungiamo un po la strada, Niente male, per le 8:30 siamo già pronti per partire dal parcheggio di Rosswald seguendo le indicazioni per Saflischpass. Il sentiero porta in quota e tra le nuvole che si diradano lasciando spazio all'azzurro spuntano le vette sul versante italiano (Leone, Terrarossa,..). Vediamo apparire le nostre possibili mete, Fulluhorn a sx e Fulhorn a destra. Proseguiamo sul sentiero e circa a quota 2433m un ometto e una traccia di sentiero a sx indicano la via da seguire per la salita al Fulhorn. Seguiamo la traccia ed entriamo in una amena valletta. Suni oggi è come al solito in perfetta forma e fa un po la brigella. Era già andata a importunare uno stormo di corvi e ora parte a saetta alla caccia di marmotte salendo 70-80 m in 2 minuti. Dopo la sgridata di rito finisce al guinzaglio e proseguiamo la salita fino al culmine della valletta. Oltre ci sono strutture militari e si vede la parete strapiombante e severa del Fulhorn. La salita non è da quella parte(per fortuna!) ma prosegue su sentiero che sale aggirando lo sperone e incuneandosi in una ampia gola. Si vede lontano la croce di vetta e in breve siamo in vetta al Fulhorn(2738m). Il tempo è decisamente migliorato e il panorama dalla vetta è superbo. La vista spazia sui 4000 vallesi,su Briga,sul Leone,Terrarossa, Rebbio,Helsenhorn, Cervandone.Sotto di noi il vicino Fulluhorn(2657m) e a dx il Chleine Hurvetz(2838m)  e Grosse Hurvetz(2923m) . Foto di rito, firma al libro di vetta, sosta pranzo e una bella oretta abbondante in vetta a goderci il panorama!. Scendiamo contenti e andiamo verso Saflischpass su bel sentiero panoramico e arrivati al passo facciamo ulteriore sosta torta+liquore davanti a un bellissimo panorama verso Binn e il Canton Uri studiando più da vicino il percorso di salita al vicino Battilhorn.Torniamo sui nostri passi e facciamo una breve deviazione per vedere il bacino artificiale sopra Rosswald. E poi a Rosswald, bellissimo paesino posto in una posizione molto panoramica, con bellissime e curatissime casette in legno, tutte con nome!
In sintesi, un'altra bella giornata in montagna!
Grazie ad Alberto per la piacevole compagnia e alla Suni, inseparabile compagna!
Ciao e alla prossima
Altre immagini nel mio sito : http://www.inmontagnacongabriesuni.it/escursione2011_28_Fulhorn_CantonVallese.aspx

Tourengänger: Alberto, Gabri


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (11)


Kommentar hinzufügen

Amedeo hat gesagt: Che dire!!
Gesendet am 5. August 2011 um 17:10
Bel giro e belle foto!! Almeno anch'io posso "andare" in montagna!! Ciao, Amedeo

Gabri hat gesagt: RE:Che dire!!
Gesendet am 5. August 2011 um 21:19
Ciao Amedeo,
grazie e felice di poterti (x ora ma speriamo non per molto!) di farti andare in montagna "senza fatica" !!

beppe hat gesagt: Panoramico
Gesendet am 5. August 2011 um 17:43
Bella cima panoramica ciao Beppe

Gabri hat gesagt: RE:Panoramico
Gesendet am 5. August 2011 um 21:20
Ciao Beppe,
è vero! una cima con vista a 360°
a presto e buone vacanze !

ivanbutti hat gesagt:
Gesendet am 5. August 2011 um 20:43
Bravi ragazzi; anche noi eravamo più o meno nella zona. Speriamo di rivederci presto per una bella escursione. Ciao, Ivan

Gabri hat gesagt: RE:
Gesendet am 5. August 2011 um 21:26
Ciao Ivan
Grazie! Senz'altro speriamo di vederci presto, meteo permettendo!!, per una bella escursione!
Se sei a casa in settimana e vai in montagna avvisami, che se posso vengo a farti compagnia!
A presto
Gabri

ivanbutti hat gesagt: RE:
Gesendet am 7. August 2011 um 14:23
Io lavoro fino a metà settimana almeno, poi verso il fine settimana con un collega ho programmato (meteo permettendo) il Pizzo Scalino in Valtellina, però penso che non sia troppo adatto x Suni.
Se sei a casa magari si riesce a fare qualcosa la settimana di Ferragosto. Ciao, Ivan

Gabri hat gesagt: RE:
Gesendet am 8. August 2011 um 11:05
Ciao Ivan,
Ok. Buona escursione e Buon Ferragosto!
Eventualmente ci si sente x la settimana dopo Ferragosto .
Ciao Gabri

Massimo hat gesagt: Lavorare il mese di agosto
Gesendet am 7. August 2011 um 15:55
................ vi fa proprio male, adesso neanche alla comunità italiana inviate più le relazioni...........,
forse ti ci vuole un giorno in più per farlo!!!!!! hi hi hi
E poi mi spieghi come cavolo fai a fare sempre dei dislivelli diversi se il punto di partenza è uguale a quello d'arrivo????? ne sono proprio curioso
Io sono per la filosofia GRANDEMAGO, prenderei tutti sti strumenti di ultima generazione e li butterei nel ces..

Complimenti e buon lavoro ha ha ha
Ciao
Max

Alberto hat gesagt: RE:Lavorare il mese di agosto
Gesendet am 9. August 2011 um 16:19
la matematica non è un'opinione: non sempre il dislivello di andata è uguale a quello di ritorno...a me capita così,poi...Buona guarigione...ma hai visto che bella giornata? ciao

Massimo hat gesagt: RE:Lavorare il mese di agosto
Gesendet am 10. August 2011 um 06:19
Appunto che la matematica non è un opinione; a casa mia se il punto di partenza e di arrivo è lo stesso il dislivello di salita e di discesa è identico; se il percorso varia cambierà lo sviluppo dei Km fatti in salita e di quelli fatti in discesa con le relative pendenze diverse............. ma il dislivello!!!!!

Comunque ancora buon lavoro


Kommentar hinzufügen»