CIRCUITO AD ANELLO SOTTO LE PARETI NORD\EST DEL BADILE E CENGALO!!


Publiziert von Francesco , 14. September 2010 um 08:17. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Graubünden » Bregaglia
Tour Datum:11 September 2010
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Hochtouren Schwierigkeit: WS
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-GR 
Zeitbedarf: 7:00
Aufstieg: 1150 m
Abstieg: 1150 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Como: per Lecco, Colico, Chiavenna, strada per Maloja, Bondo, sulla dx un cartello indica per la ValBondasca ticket, strada a pagamento per km 5 , 12 franchi, giunti in localita' Laret finisce la strada, parcheggiare.
Unterkunftmöglichkeiten:Capanna Sciora capanna Sasc Fura.
Kartennummer:Kompass: Bregaglia\ Val Chiavenna

FRANCESCO::::Il ritrovo con Claudio è a casa mia  mentre Beppe mi aspetta  al parcheggio campo Coni di Camerlata,il terzetto parte per Bione , andiamo a recuperare il mattatore,nonke' il soggetto ke oculatamnte ha scelto la gita… Max. Puntuali alle h. 6.30 ci dirigiamo per la Val Bondasca,giunti a Bondo imbocchiamo la strada sterrata”a pagamento  12 f.,  2.50 a km prezzo equo in linea con la bellezza dei luoghi” la  stessa ci conduce in localita’ Laret ,dove parcheggiamo”h. 8.00”

L’anfiteatro che si presenta ai ns. occhi è di estrema bellezza,le prime foto e imbocchiamo il sentiero che dopo ca. 10 minuti di marcia al primo bivio,svoltiamo a sx. per la capanna Sciora. Il Badile, Cengalo,  Pizzi Gemelli e Gruppo delle Sciore sembran dei grandi gerdarmi che in silenzio guidano la ns. ascesa alla capanna “h.9.30”.

Piccola sosta per ammirare l’anfiteatro,la cartina e la singolare organizzazione dei gestori della capanna Sciora”bravi, complimenti”. Dopo 15° ripartiamo, la ns. meta’ è la Capanna Sasc Fora’, h. 3.00.

Il percorso “Viale” marcato blu\bianco è un continuo sali-scendi , aspro e a tratti anche pericoloso,bisogna prestare molta attenzione, è indicato solamente a persone capaci di destreggiarsi con grossi massi,cenge, morene, l’ultimo tratto prima del collle presenta  non poche difficolta’ per qualcuno di noi, qs. volta pero’ il sottoscritto si è munito di corda,imbraco e 2 moschettoni"per adesso il paranco l'ho lasciato a casa" che, all’occorrenza, nel caso fosse stato necessario ………… .

L'attrezzatura non è comunque servita,abbiam superato il tratto attrezzato ………. Senza difficolta’. Al colle m.2250  lo spettacolo è ancora  piu’ maestoso, notiamo alla ns. sx, appena superato il ghiacciaio la mitica parete nord del Badile “LA Cassin”. A qs. punto una sosta ristoratrice è di obbligo, non è cosa di tutti i giorni fare spuntino  in una simile cornice.Con calma, e tranquillita’ senza lasciarci sfuggire nulla commentiamo  le varie cime, ci documentiamo su quelle a noi sconosciute ma comunque molto belle, ad esempio le Sciore e  la Trubinasca, e dopo ca. 40° di pausa proseguiamo la ns. tappa, da qs. momento in poi il percorso è tutto in discesa.

Giungiamo alla capanna Sasc Fora’ dopo ca. 30°, altra piccola sosta e poi giuuuuuu per i pendii erbosi, pericolosi  ma, comunque molto attrezzati, la pericolosita’ era data da una miriade di  rigagnoli  che rendevano  a tratti il percorso molto scivoloso, compromettendo la stabilita su sassi e radici onnipresenti.

Giungiamo a Laret in ca. 1 h. ,il percorso completo richiede7 ore senza soste.

Bella gita ,bella compagnia,bellissima giornata,,, ciao alla prox.


Commento di BEPPE

OGGI SONO CONTENTO DI ESSERE RIUSCITO AD ANDARE A FARE QUESTO STUPENDO GIRO CHE AVEVO GIA PERCORSO MA IN SENSO CONTRARIO AD OGGI , LA GIORNATA E STATA STUPENDA SOTTO TUTTI PUNTI DI VISTA IN UN ANFITEATRO ECCEZZIONALE .
UN BRAVO A MAX PER AVER SUPERATO IL TEMUTO VIALE , A FRANCESCO PER LE STUPENDE FOTO E LA PRECISA DESCRIZIONE .
SCUSATE PER IL MIO SOLITO BREVE COMMENTO ,UN GRAZIE ANCORA AI MIEI COMPAGNI PER LA BELLA COMPAGNIA DURANTE LA STUPENDA ESCURSIONE .

 

VISTA DA MAX:
Escursione di grande fascino ai piedi delle cime più suggestive delle Alpi Retiche, infatti il panorama che si è aperto davanti ai nostri occhi dopo 15’ di cammino è di quelli da lasciare a bocca aperta per l’imponenza delle cime che hanno fatto luccicare i nostri occhi per il loro splendore.
La traversata fa parte dell’affascinante percorso “ TREKKING DEL GRANITO “ che partendo dal passo Maloja si conclude a Bondo dopo 5  tappe toccando la Capanna del Forno 2574m., il Passo del Casnile Sud 2941m., la Capanna Albigna 2331m.., il Passo Cacciabella 2897m., la Capanna Sciora 2118 m. e la Capanna Sasc Furà 1904m.
Il traverso che congiunge le due capanne è abbastanza impegnativo, dapprima perché si svolge su continui saliscendi tutti su pietraia con la presenza di grossi massi che rendono insidioso il percorso ( attenzione a non perdere di vista i bolli bianchi e blu che segnalano la via più semplice perché perdere le tracce del sentiero è un attimo………….. VERO BEPPE!!! ), e nel finale per valicare il passo bisogna risalire un ripido canale in alcuni punti attrezzato con catene che hanno messo a dura prove le mie (NON) doti alpinistiche; questo tratto è soprannominato IL VIALE.
A tal proposito un grazie di cuore agli amici Francesco, Beppe e Claudio che dapprima mi hanno incoraggiato e nel momento topico hanno dato una grosso sostegno rendendo possibile al sottoscritto il superamento del passaggio attrezzato (per il momento il paranco può ancora aspettare).
Anche la discesa verso il Sasc Forà non è da sottovalutare soprattutto in presenza di terreno bagnato perché il percorso scende su grossi massi dove la scivolata è dietro l’angolo; merita invece un plauso chi ha sistemato il sentiero che scende dalla capanna a Laret; la sua ripidezza e pericolosità per il terreno impervio sottostante è attenuata da una serie infinita di gradini e di ripari verso valle.
Una giornata stupenda resa ancora più bella dall’ottima compagnia e dalle eccezionali condizioni meteo.
Per chi è innamorato della natura e della montagna come noi penso sia difficile chiedere di meglio.
Il dislivello totale di 1150m. oltre a comprendere la salita alla Capanna Sciora tiene conto anche di tutti i vari saliscendi prima della risalita del VIALE.
 
 

Tourengänger: beppe, Francesco, Massimo

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (11)


Kommentar hinzufügen

grandemago hat gesagt: Bravi!
Gesendet am 14. September 2010 um 14:13
Per me è uno degli angoli più belli di tutte le Alpi.

Aldo

Massimo hat gesagt: RE:Bravi!
Gesendet am 14. September 2010 um 22:20
Sono pienamente d'accordo con te; anche tutta la parte sud dove è situata la Val Masino e la Val di Mello è degna di essere esplorata, i panorami sono davvero eccezzionali.

Max

gebre hat gesagt: Complimenti!
Gesendet am 14. September 2010 um 22:29
Bravi, veramente una bella escursione e belle foto!

Alberto

Massimo hat gesagt: RE:Complimenti!
Gesendet am 14. September 2010 um 22:55
Ciao Alberto;
contraccambio i complimenti per la JUNGFRAU MARATHON, davvero una bella esperienza.
Per la prox. ti voglio vedere al Kima.
Visto che sei della zona se qualche volta ti vuoi aggregare sarai il benvenuto......, anche se ho la vaga impressione che tu rispetto a noi sei una FERRARI.

Max

gebre hat gesagt: RE:Complimenti!
Gesendet am 15. September 2010 um 23:21
Ciao Max,
veramente una bella esperienza però il Kima per me è troppo estremo!
Se organizziamo qualche escursione vengo volentieri.

Ciao
Alberto

Francesco hat gesagt: RE:Complimenti!
Gesendet am 15. September 2010 um 08:13
Grazie alberto, ti auguro buone escursioni.

Alberto hat gesagt:
Gesendet am 15. September 2010 um 15:57
Complimenti per la gitarella: però,voi che non siete dei bradipi,potevate percorrere l'intero percorso che parte da Bondo. Del resto l'ho fatto io he he he! Bondo -Sass Forà- Sciora e...senza catene al tempo! Ciao leprotti

Francesco hat gesagt: RE:
Gesendet am 15. September 2010 um 16:33
Caro Alberto, ci sei mancato !!!
Di sicuro alla capanna Foisc non eri in cattiva compagnia eh eh eh !!!
Da Bondo la faremo un'altra volta, cioe' quando ci sarai anche tu.
PROX WEK. RIPOSO!!!

gbal hat gesagt: A bocca aperta...
Gesendet am 17. September 2010 um 16:11
...sono rimasto così, stupefatto dalle bellissime foto. Certo che di soggetti famosi ne avevate da riprendere. Bravi!
Giulio

Francesco hat gesagt: RE:A bocca aperta...
Gesendet am 17. September 2010 um 23:00
Grazie Giulio,hai proprio ragione, bellissimi posti.

beppe hat gesagt: RE:A bocca aperta...
Gesendet am 18. September 2010 um 11:46
Grazie Giulio anche da parte mia veramente luoghi stupendi ciao Beppe


Kommentar hinzufügen»