Cascata di Patrì


Published by irgi99 , 27 February 2019, 15h40.

Region: World » Italy » Val d'Aosta
Date of the hike:24 February 2019
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Ice climbing grading: WI3
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 8:30
Height gain: 550 m 1804 ft.
Height loss: 550 m 1804 ft.
Route:10.00 km
Access to start point:Da Aosta, seguire la strada regionale n° 47 fino ad Aymavilles, dove si imbocca la deviazione per Cogne. Raggiunto il centro di Cogne, deviare a destra per la Valnontey. Lasciare l'auto al termine della strada (giornaliero: €4,00), dove comincia la pista da fondo
Maps:KOMPASS N. 86 - Gran Paradiso 1:50000

La Luna è ancora alta nel cielo quando raggiungiamo la Valnontey, e con i suoi raggi rischiara quasi a giorno le vette più alte che coronano la vallata. 
Un poco infreddoliti dai -7°C della partenza, ci tuffiamo in questa nuova avventura, alla volta della bella Cascata di Patrì.
Il silenzio attorno a noi è incantevole, ed è rotto soltanto dallo scricchiolio dei nostri passi sulla neve, ancora dura e gelata.
Ma non manca molto all'alba: nel giro di poco, infatti, un sole pallido comincia a rischiarare quelle stesse vette che, poco prima, erano intiepidite dalla Luna... 

L'avvicinamento oggi non è cortissimo, ma almeno i muscoli ancora un po' addormentati cominciano a svegliarsi... 
Ma all'improvviso ecco comparire da dietro uno scoglio roccioso la nostra cascata, con l'inconfondibile e paurosa candelona della variante finale... 

Dopo 300 metri di fatica e di forti emozioni (e per me di qualche immancabile agghiaccio) finalmente arriviamo all'ultima sosta (che belle le soste a spit!!)
La soddisfazione, sul volto di entrambi, è alle stelle... sia per aver condiviso, ancora una volta, sensazioni indelebili e indescrivibili, sia per la consapevolezza di aver concluso alla grande questa stagione di ghiaccio e di "effimeri barbagli"...
Eh già, quella di oggi doveva essere l'ultima cascata della stagione, e la sveglia improponibile e il lungo viaggio alla volta della magica Valle d'Aosta sono stati ripagati a pieno non solo dalla semplice cascata in sè, ma dall'ambiente austero che ci circondava e soprattutto dal fatto di ritrovarmi in mezzo a tutta questa bellezza legata a Te...


Dal parcheggio al termine della strada della Valnontey (q. 1666 m), imboccare la stradina pedonale sulla sinistra della vallata che costeggia le piste da fondo.
Addentrarsi in piano nella valle e, oltrepassata la località Vermiana (q. 1729 m), alla q. 1770 m circa la stradina termina: a questo punto, occorre reperire l'evidente traccia di sentiero sulla sinistra (non attraversare il torrente). Proseguire lungo il comodo sentiero che si tiene alto sul fiume, per poi svoltare decisamente a sinistra (q. 1800 m circa) e salire verso l'evidente colata della Cascata di Patrì (1,15 ora circa dalla macchina - q. 1920 m).

La Cascata di Patrì si compone di 7 lunghezze di corda (o 8 in base all'allenamento), per un totale di 300 m di sviluppo e difficoltà 3+. Le soste sono sia a spit (nei punti più esposti) sia da attrezzare su ghiaccio (nei punti più pianeggianti).

L1: attaccare la colata sulla sinistra (facile) fino a raggiungere l'anfiteatro iniziale  -  50°   60m

L2:
attaccare il muro sulla sinistra (più facile), quindi traversare verso destra e vincere il breve muretto verticale che conduce alla comoda sosta a spit sulla destra  -  75°/80°   50m

L3:
con un breve tratto a piedi portarsi sotto la vericale del successivo salto di ghiaccio. Con divertente arrampicata si supera anche questo breve muretto di 15 metri e si prosegue, su terreno più semplice, fino a guadagnare il secondo ampio anfiteatro. Sosta su ghiaccio alla base della successiva colata  -  75°/80°   70m

L4:
i primi metri appoggiati portano alla base del breve muretto verticale (più facile stando a destra), all'uscita del quale si perviene al terzzo grande anfiteatro dominato dal Candelone di Patrì. Sosta su ghiaccio  -  50°/60°/75°   60m

L5:
tiro di trasferimento fino alla base delle due colate: a destra il Candelone di Patrì (5) e la Direttissima (5+), a sinistra la colata classic di Patrì  -  40 m

L6:
attaccare la colata di sinistra (Patrì classica) vincendo il continuo e compatto muro verticale. Sosta a spit sulla sinistra in una nicchia  -   75°/80°   40 m 

L7:
dalla nicchia, traversare verso destra (delicato ed esposto) per poi riprendere la salita verso l'imbocco della goulotte (tratto chiave). Raggiunta una sosta a spit sulla destra (possibile sosta per dividere il tiro), entrare nella bella e divertente goulottina finale (noi l'abbiamo trovata spezzata a metà: passo su roccia) fino a uscire in un ampio canale nevoso e raggiungere l'ultima sosta a spit sulla destra  -  75°/80°/60°   70m

Da quest'ultima sosta, con un'unica calata di quasi 70m (molto utili le corde da settanta, altrimenti penso vada spezzata in due, sostando alla base della goulottina) si torna all'anfiteatro alla base delle due grosse colate, quindi (faccia a valle) reperire la traccia che scende verso destra in un ampio e ripido canalone cosparso da roccette ed erba.
In breve si ritorna alla base, poi come per la salita.

con Peru


Hike partners: irgi99


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

WT1
T2 F
T2 WT2
21 Apr 19
Rifugio Sella Mt. 2582 · ralphmalph
WT2
12 Apr 15
Rifugio Vittorio Sella (2582 m) · Francesco
T3

Comments (6)


Post a comment

Sent 27 February 2019, 17h46
...quanti anni in vacanza in estate a Valnontey....posti magici che abbiamo nel cuore...Complimenti a voi, come sempre....!!!
Ciaooo
Graziano

irgi99 says: RE:
Sent 28 February 2019, 07h10
Eh già, magico è la parola perfetta!
Grazie
ciaooo
Irene

GIBI says: RE:
Sent 28 February 2019, 13h34
... anche io negli anni ho passato diverse settimane agostane a Valnontey ed era un vero piacere svegliarsi al mattino con una bella vista sul G.P. ! ... certo vista così la Valnontey è fiabesca !

ciao Giorgio

irgi99 says: RE:
Sent 1 March 2019, 07h20
Beh, sicuramente la neve rende l'atmosfera ancor più surreale... ma anche d'estate la Valle d'Aosta in quanto a bellezza non scherza proprio!
Ciao
Irene

Alpingio says:
Sent 4 March 2019, 20h21
Bravi!! Che bei tiri!
Ciao
Giovanni

irgi99 says: RE:
Sent 4 March 2019, 20h45
Grazie mille! Questa è stata davvero bellissima!
Irene


Post a comment»