Grignetta 2184 m da Lecco


Publiziert von cristina , 13. Dezember 2017 um 10:10. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum: 7 Dezember 2017
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Klettersteig Schwierigkeit: L
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 1 Tage
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Milano-Lecco. Entrare in Lecco e rimanere lungo il lago. Svoltare a dx passando sotto un vecchio e stretto ponte di pietra, svoltare a sx (Chiesa dei Cappuccini) poi a dx e ancora a sx. Posteggio lungo la Via Santo Stefano.

Dopo aver scartato l’idea di andare via durante questo ponte, decidiamo di stare in zona e fare alcuni giri che abbiamo in mente prima che arrivi la prossima neve.

Lasciata l’auto in Via Santo Stefano, saliamo al Rifugio Piazza lungo la facile ferratina dei Pizzetti. Al rifugio nessuno, oggi è festa solo per i milanesi…

Raggiungiamo i Piani dei Resinelli risalendo la ripida Val Verde dove, prima di iniziare a salire perdiamo un centinaio di metri. Anche qui qualche catena nei punti più esposti, troviamo solo un po’ di ghiaccio nella parte bassa ma che non causa problemi.

Raggiunto il Forcellino entriamo in un freezer, l’ideale dopo la sudata fatta fino a questo punto!

Raggiungiamo il bar della Grignetta, dove oltre al caffè ci facciamo mettere da parte quattro tranci di focaccia, siamo in giro in pochi ma non si sa mai!

Purtroppo la Grignetta sta per essere raggiunta dalla classica nebbia, faremo quindi tutta la salita in assenza di panorami ma, a circa una trentina di metri dalla cima sbuchiamo dalle nebbie e ci godiamo lo splendido panorama… qui attorno solo le Grigne sono visibili, tutto il resto è immerso nella nebbia, bellissimo!

Visto il sole e la temperatura ottima, decidiamo di mangiare in cima e ci godiamo un’oretta di Grignetta, tra l’altro essere così in pochi in cima è un evento più unico che raro!

Ritorniamo nelle nebbie, recuperiamo la focaccia e andiamo a prendere il sentiero della Val Calolden. Scendiamo quindi a Laorca dove ci affidiamo alla memoria e al GPS che però sta facendo un po’ le bizze, per rientrare alla macchina.


Tourengänger: cristina, Marco27


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (9)


Kommentar hinzufügen

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 13. Dezember 2017 um 14:01
Ho sempre sognato di salirci da Lecco... bravissimi.
Ciao

cristina hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. Dezember 2017 um 14:07
Questo è il modo più veloce, puoi allungarlo infilandoci il Coltignone :-)))

Menek hat gesagt:
Gesendet am 13. Dezember 2017 um 20:16
paura! gran girone, ma non ci stupiamo più...

cristina hat gesagt: RE:
Gesendet am 14. Dezember 2017 um 09:34
Più che un gran girone è una ripida salitona, a parte la traversata dei Resinelli si sale ripidi e si scende altrettanto!

Dai che ti difendi benissimo....

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 14. Dezember 2017 um 13:14
e io che invece vi pensavo tra le bancarelle a Sant'Ambroos !!!

caspita che fisico e che voglia che tenete per fare dei dislivelli così ... uno dopo l'altro !

cristina hat gesagt: RE:
Gesendet am 14. Dezember 2017 um 13:29
Quelle sono decisamente più logoranti...sai la lotta con le massaie per accedere alle bancarelle? :-)))

blepori Pro hat gesagt:
Gesendet am 14. Dezember 2017 um 18:10
Quanto si dice prendere le cose dal fondo...Bravi, così mi piace, ha me hanno già chiesto se non pensavo di partire per le gite dal fondo del lago con lo scafandro. Benedetto

cristina hat gesagt: RE:
Gesendet am 14. Dezember 2017 um 19:48
Anche un nostro amico ha fatto la stessa considerazione :-)))

andrea62 hat gesagt:
Gesendet am 14. Dezember 2017 um 22:42
Dalla stazione di Lecco, 272 metri, non sono "neanche" duemila metri di dislivello:) :) :)
Ciao, complimenti per il grande Giro.
Andrea


Kommentar hinzufügen»