Bel su e giù per i sentieri di casa ... ricordando Rocky !


Publiziert von GIBI , 30. November 2016 um 13:34.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:27 November 2016
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I   CH-TI 
Zeitbedarf: 6:45
Aufstieg: 850 m
Abstieg: 850 m
Strecke:Km 34 > Portichetto, Casnate Prato Pagano, Grandate, Como Via P. Paoli, Como Camerlata, Parco delle Rimembranze, Baita e Castel Baradello, Parco delle Rimembranze, Respaù di sotto e di sopra, Cascina Respaù, Baita degli Alpini, Casa Scout Don Titino ( ex Baita Elisa ), Nucleo preromano di Pianvalle, Baita Pianvalle, Croce di Sant’Eutichio, Baita Monte Croce, Monte della Croce, La Costa, Valfresca, San Fermo della Battaglia, Bronno, Sasso di Cavallasca / Pin Umbrela, Abbeveratoio militare, Trincee del Monte Sasso, Maiocca, Laghetto, Sosta del Fungiatt, Alle Coste, Moienca, Punto più estremo a Sud della Confederazione Elvetica, Moreggi, Casa Nuova, Dogana di Pedrinate, Drezzo, Parè, Gironico, Montano Lucino, Villa Guardia, Maccio, Civello, Luisago, Portichetto.
Kartennummer:Guida e Mappa del Parco Regionale Spina Verde

Nel mese di novembre di 3 anni fa cessava purtroppo la sua esistenza il cane Rocky mio compagno di tante avventure in montagna, un po’ perché avevo da poco cambiato casa ma soprattutto perché i luoghi me lo avrebbero continuamente ricordato sta di fatto che da allora non ero mai più praticamente tornato sui sentieri  del Parco della Spina Verde di Como, sotto queste montagnette ci sono nato e cresciuto e con la scusa di portare a spasso il cane erano diventate un po’ come la mia palestra di allenamento per le escursioni ben più impegnative del fine settimana e non vedevo l’ora di uscire alla sera dal lavoro e prendere Rocky per fare la nostra bella uscita.

Era anche da un po’ di tempo che pensavo ad un giro da fare senza utilizzare ne l’auto ne altri mezzi, in puro stile Emiliano Poncione partendo da casa e così è nata l’occasione per tornare nel Parco della Spina Verde di Como e per spingermi poi fino al punto più a Sud della Confederazione Elvetica, detto fatto partenza alle 9.30 dal pianerottolo di casa e attraverso la S.S. dei Giovi passo ai margini dei paesi di Casnate e Grandate per scendere a Como e tre quarti d’ora dopo la partenza sono in Piazza Camerlata ai piedi del Castel Baradello, salgo alla baita e quindi al castello e ridiscendo al Parco delle Rimembranze per poi risalire verso il nucleo di Respaù e da lì verso le baite … quella degli Alpini … la ex Baita Elisa ora Casa Scout Don Titino … la Pianvalle e i resti delle abitazioni pre-romane e poi su di nuovo verso la Croce di Sant’Eutichio e il Monte della Croce.
Da lì inizio a scendere verso la Valfresca e il paese di San Fermo della Battaglia ricomincio a salire verso Bronno fino ad arrivare al Sasso di Cavallasca e al punto panoramico del Pin Umbrela discesa verso le trincee del Monte del Sasso quindi proseguo verso il territorio Elvetico salgo al punto panoramico della Moienca e ridiscendo nuovamente, passo poi per l’area di sosta del Fungiatt e per Moreggi e infine alle 13.40 sono al punto più estremo a sud della Confederazione Elvetica.

Non contento decido quindi di proseguire ulteriormente fino a spuntare alla Dogana di Pedrinate e da lì raggiungere il paese di Drezzo e quello di Parè dove mi concedo la prima ed unica pausa della giornata di circa un quarto d’ora, di qui in avanti il percorso si svolge purtroppo quasi esclusivamente su carrozzabile, ci sarebbero dei sentieri che attraversano il Parco del Lura ma non conoscendoli e sapendo che la “ processione “ è ancora lunga preferisco andare sul sicuro e così raggiungo Montano Lucino, Villa Guardia, Maccio, Civello, Luisago e poco prima delle 17 sono di nuovo a casa stanco ma contento di aver immaginato per qualche tratto del percorso di avere ancora al mio fianco il buon e fido Rocky !
 
Giorgio 



Escursione odierna di Km.  34

Tourengänger: GIBI


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (15)


Kommentar hinzufügen

siso Pro hat gesagt:
Gesendet am 30. November 2016 um 13:55
Bravo Giorgio, bella gita che feci anch'io tredici anni fa. Nonostante la quota limitata, questo parco offre dei bellissimi panorami, dei notevoli reperti storici, nonché ricchezze naturalistiche, come la gonfolite.
Ciao,
siso.

GIBI hat gesagt: RE:
Gesendet am 30. November 2016 um 14:14
Hai ragione è un bel giro ( inizialmente per me quasi fuoriporta ) che mi riprometto di approfondire di più dal versante Elvetico, è la stagione giusta questa anche per guardarsi un po’ di più in giro e non sempre a testa bassa con in mente solo l’obbiettivo finale

Ciao Giorgio

Angelo & Ele hat gesagt:
Gesendet am 30. November 2016 um 15:10
Il ricordo, intenso e caro, è sempre una vera, intima e profonda forma d' incontro...

Bella e toccante relazione: BRAVO Giorgio!

Poi...
34 km..
No comment... :-)

GIBI hat gesagt: RE:
Gesendet am 30. November 2016 um 15:19
Certo che Angelo ( dislivello a parte ) direi che domenica entrambi tra Km e Waypoints ci siamo dati parecchio da fare !

… e per quanto riguarda Rocky ho ancora la corda / guinzaglio nello zaino come mi suggerì a suo tempo il buon Giulio gbal

igor hat gesagt: Maratoneta man
Gesendet am 30. November 2016 um 18:29
Basta Giorgio macinare così se no ti devi comprare gli scarponi nuovi !!!!!

Me lo ricordo il report sul tuo cane ne ero rimasto colpito...bella mazzata ciaoooo

GIBI hat gesagt: RE:Maratoneta man
Gesendet am 30. November 2016 um 20:30
Hai ragione Igor ... infatti per questo giro ( che c'era anche un bel po' di asfalto ) ho utilizzato gli scarponi vecchi già ben consumati !

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 30. November 2016 um 23:47
Bel giro e omaggio carinissimo al tuo Rocky.

GIBI hat gesagt: RE:
Gesendet am 1. Dezember 2016 um 08:56
... grazie Emiliano anche se forse con un po' troppo asfalto da calpestare ... ma comunque bel giro !

Menek hat gesagt:
Gesendet am 1. Dezember 2016 um 10:03
Girone da paura e bel ricordo del caro Rocky...

GIBI hat gesagt: RE:
Gesendet am 1. Dezember 2016 um 10:35
Grazie Dome,

... è la solita storia della coperta corta ... si accorciano i giri in verticale ma di conseguenza si allungano poi in orizzontale !

... e tu come stai ?




Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 1. Dezember 2016 um 10:39
Io sto...ancora aspettando....

numbers hat gesagt:
Gesendet am 1. Dezember 2016 um 12:08
Grande Giorgio,
che girone.....
sempre bellissima la Spina Verde!!!
Meriterebbe piu' attenzione.

Mario

GIBI hat gesagt: RE:
Gesendet am 1. Dezember 2016 um 22:07
Grazie Mario,

... peccato che tanti Comaschi non sanno neppure che fortuna hanno ad avere un polmone verde così proprio sopra la città !

gbal hat gesagt:
Gesendet am 2. Dezember 2016 um 19:03
Bravo Giorgio ma guarda che Anna e socio non ce la fanno più a ospitare nel server tutti i tuoi waypoint e dovranno acquisire nuove risorse informatiche!
Ciao

GIBI hat gesagt: RE:
Gesendet am 2. Dezember 2016 um 21:40
Grazie Giulio, prossimamente vedrò di segnalare anche Autogrill e Autovelox !


Kommentar hinzufügen»