Chüebodenhorn 3070 m


Published by Amedeo , 5 August 2015, 12h47. Text and phots by the participants

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike: 2 August 2015
Hiking grading: T4 - High-level Alpine hike
Mountaineering grading: F
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   CH-VS   Gruppo Pizzo Rotondo 
Height gain: 1460 m 4789 ft.
Height loss: 1460 m 4789 ft.
Route:All'Acqua - Capanna Piansecco - Rifugio Cassina Baggio - Gerenpass - Chüebodenhorn - Gerenpass - Rifugio Cassina Baggio - Capanna Piansecco - All'Acqua
Access to start point:All'Acqua in Valle Bedretto-Ticino-Svizzera
Accommodation:Capanna Piansecco
Maps:CNS 1:25'000 - 1251 Val Bedretto

Amedeo
Oggi con Giorgio decidiamo per il Chüebodenhorn; da All'Acqua Giorgio parte a razzo e in 30 minuti arriva allla Capanna Piansecco, io arrivo qualche minuto dopo. Dalla Capanna si prosegue per sentiero fino alla deviazione per Gerenpass (anche se noi ci "inventiamo" un altro percorso). Si sale poi su sentiero sino al rifugio Cassina Baggio,  baita chiusa e apparentemente abbandonata. Percorrriamo un tratto di nevaio e poi sul ripido sentiero che sale a risvolti sino al Gerenpass  e al Chüeboden -Gletscher; luogo incantevole. Dal passo seguiamo degli ometti e, con fatica visto la stabilità precaria e le dimensioni del detrito, arriviamo al Chüebodenhorn, Cima impegnativa più che altro per la falda di detrito da attraversare, soprattutto in discesa. Al ritorno alla Capanna Piansecco ci beviamo una meritata birra. La tempisitca indicata dal grande Brenna è corretta, noi a salire, comprese le pause ci abbiamo messo 4,10 h.
Un consiglio a chi volesse avventurarsi sul Chüebodenhorn: fatelo in inverno, ben innevato e con condizioni sicure, con gli sci o le ciaspole, d'estate mette a dura prova ginocchia e......la pazienza!
Bella giornata in compagnia di Giorgio, simpatico e affidabile.....che va come un razzo!   

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Visto da GIBI 
 
Alla Capanna Piansecco ci sono stato diverse volte e quasi sempre per fare il classico giro del Laghetto delle Pigne ma una sola volta mi ero spinto più in alto dopo essere entrato in possesso del libro “ Capanne e Rifugi del Ticino e della Mesolcina“ alla ricerca dei rifugi più remoti e sperduti elencati nel libro … e sono già passati più di 10 anni, era infatti il giugno del 2005 e sorpreso da una grandinata avevo battuto in ritirata e di corsa verso il Rifugio Cassina Baggio per ripararmi trovandolo mio malgrado malandato ma soprattutto chiuso ( del resto ancora oggi la situazione è la medesima ) non mi ero quindi spinto almeno fino al Gerenpass perdendomi di fatto quello che invece si può già ben ammirare dal passo.
 
L’occasione di ritornare in questi luoghi mi è arrivata grazie ad
Amedeo che mi ha proposto l’ascesa del Chuebodenhorn che non sapevo fosse quella bella montagna che si vede già dal basso da All’Acqua giusto alle spalle della Capanna Piansecco, una bella cima apparentemente inaccessibile per un semplice escursionista come il sottoscritto abituato più a camminare che a scalare e che invece con un buon allenamento, un po’ di attenzione e tanta tanta pazienza soprattutto nella discesa di ritorno dalla cima al Ghiacciaio di Chueboden può regalare delle belle soddisfazioni e un panorama mozzafiato sul Ghiacciaio sottostante, sul Pizzo Rotondo, sul Piano di San Giacomo, sul Basodino ecc. … c’è anche però purtroppo un rovescio della medaglia in quanto bisogna tenere anche in debito conto che se si rimane troppo rigidi e tesi nella discesa fino al passo mentre invece sarebbe più consigliabile rimanere morbidi e flessibili cercando di copiare il più possibile i grossi massi da scavalcare un bel mal di gambe ma soprattutto di braccia quasi sicuramente faranno la loro comparsa il giorno dopo !
 
Non voglio poi aggiungere nulla sulle varie problematiche e difficoltà del percorso già ben descritte da
Amedeo che è più tecnico e se ne intende decisamente più del sottoscritto e che comunque ringrazio per avermi accompagnato in questa splendida escursione nella sempre fantastica Val Bedretto.
 
Giorgio 

Hike partners: Amedeo, GIBI


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

PD
T4- F I
14 Aug 19
Chüebodenhorn 3070 m · paolo aaeabe
T4 F
23 Sep 18
Chüebodenhorn ( il nostro Ciuboden ) 3070 mt. · brown (Girovagando)
T4 F
2 Aug 13
Chüebodenhorn 3070 m · pelle9360
T4 F
1 Oct 11
Chüebodenhorn 3070mt · beppe

Comments (8)


Post a comment

Sent 5 August 2015, 15h52
Ci sono passato sotto un paio di volte: hai ragione, Bresci, meglio in veste invernale.
Ciao, buone gite.

Amedeo says: RE:
Sent 5 August 2015, 17h45
Ciao Roberto,
a presto
Amedeo

danicomo says:
Sent 5 August 2015, 16h50
Bravi, bravo Giorgio, ormai lanciato verso le alte vette....
Sempre più in alto....
Daniele

Poncione says:
Sent 5 August 2015, 17h13
Bravissimi entrambi.
In invernale confermo che è bello, basta salirci in una bella giornata. ;)

Ciao

Sent 5 August 2015, 20h56
Bellissima cima!!!! Anche io concordo che è meglio in invernale!!! Magari non con la nostra meteo!!! Ciao ALE

beppe says:
Sent 6 August 2015, 05h36
Bravi bella cima
Ciao
Beppe

GIBI says:
Sent 6 August 2015, 11h31
Grazie a tutti ...

bravi, bellissima cima ... già ... però intanto il mal di braccia comincia a sparire solo da oggi !!! ... e pensare che mi sembrava di aver sollecitato inusualmente solo le gambe !

ciao Giorgio

Angelo63 says:
Sent 15 August 2015, 22h41
Bravi!!!
Gran bella cima documentata con altrettanto belle foto

ciao,
angelo


Post a comment»