COVID-19: Current situation

Traversata pre pasquale tra rocce, creste e laghi


Published by ivanbutti , 6 April 2015, 17h18. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike: 4 April 2015
Hiking grading: T3+ - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 6:30
Height gain: 1450 m 4756 ft.
Height loss: 1450 m 4756 ft.
Access to start point:Da Valmadrera seguire le indicazione per la chiesa di San Martino posta in località Ceppo (( il cui colore bianco contro la montagna è ben visibile ) salire fino ad un ampio parcheggio a fianco del nuovo cimitero di Valmadrera
Access to end point:Dalla chiesa di Valmadrera seguire per la via Preguda, oltrepassato un torrente svoltare a sx in via dei Donatori e successivamente proseguire risalendo via Bellavista. Parcheggiare a bordo della carreggiata.

ivanbutti Doveva essere un giretto di poco più di mezza giornata tanto per non stare a casa, ne è uscita un'escursione in piena regola che, nonostante il tempo certo non ottimale, ci ha regalato anche tanti begli scorci panoramici. Iniziamo ravanando un attimo, ma ritroviamo subito il cammino giusto che ci porta verso il Corno Birone transitando dal Sass Negher; un sentiero che non lascia fiato, d'altronde il Birone è proprio lì sopra a strapiombo, per cui non può essere diversamente. Quando siamo in cima per qualche minuto scende addirittura del nevischio, ma fortunatamente cessa subito. Dopo il Monte Rai e il Prasanto, famoso per le antenne che si vedono da ben distante, un pò di cresta e poi scendiamo alla Colma. Da qui altra bella scarpinata per salire alla bocchetta di Luera, poi di nuovo giù prima di risalire ancora verso il Moregallo, che salgo per la prima volta. Con Titty stiamo in cresta, ma poi dobbiamo scendere sul sentiero più basso per risalire il canalino finale con catene, che The Elephant inizia a fare tremare quando c'è un passaggino più delicato, dove riesce a passare grazie al sostegno morale ma anche fisico di Mario, che da sotto lo sorregge, correndo gravi rischi per la sua incolumità (In queste situazioni le "ventate" possono partire in ogni istante). Dopo questo passaggio siamo in vetta dove pranziamo, poi via per la discesa per la cresta opposta che ci regala scorci bellissimi e a me sino ad ora ignoti sul ramo lecchese dal lago più bello del mondo. Anche qui il sentiero è molto ripido e, dopo essere transitati dal Sasso di Preguda, giungiamo alla seconda auto, che la mattina avevamo lasciato dalla parte opposta di Valmadrera.
Giro davvero bello e che merita di essere rifatto, inserendo magari come variante qualcuno dei tanti sentieri che si intersecano nella zona. Un grazie agli amici per la bella giornata, in particolare a Max esperto della zona, che ha scelto l'ottimo percorso.

numbers
L’idea di un week-end senza la nostra escursione proprio non mi va giu.
Mi aspettano un paio di giorni in “full immersion” da parenti……ho bisogno di scaricare un po e rilassarmi. Le previsioni sono un po incerte, Max è titubante, lo rassicuro “3B meteo  ci azzecca sicuro”, è lui butta li una frase preoccupante: “ va be, magari facciamo un giretto giusto per muovere le gambe……”
E qui mi torna in mente il grande Toto’ con una delle sue mitiche frasi: “Alla faccia del bicarbonato di sodio…..”
Così quella che doveva essere una sgambata pre-pasquale, si trasforma in un “giretto” di tutto rispetto in un ambiente sempre spettacolare ed interessante, fatto di salite e discese ripidissime ed ostiche, da spaccare le ginocchia, roccia viva e maestosa  da toccare con mano, crestine catene e panorami di ogni tipo, nonostante la giornata .
Si inventa uno dei suoi mitici percorsi, concatenando  pezzi di camminate che raggruppano cime vicine ma che si possono fare anche una per volta, in un bell’anello lungo, panoramico e di grande soddisfazione, nel dedalo infinito di sentieri che caratterizza queste belle montagne.
E mi permette di unire sentieri che avevo fatto a spizzichi e bocconi nelle mie  tante esplorazioni di queste montagne, con lunghi tratti nuovi e diverse lacune colmate.
Ed anche di vedere all’opera un elefante “in catene”……………(chiedere a Max x i dettagli……)
A condire il tutto, l’ottima compagnia di Ivan, Tiziana, e Max ovviamente.
Un grazie a tutti.
Soddisfatto anche oggi.
Alla prossima.
E BUONA PASQUA  a tutti !!!

massimo Andiamo, non andiamo; andiamo, non andiamo ............, vabbè viste le previsioni scegliamo di fare quattro passi in zona visto che dovremo rientrare sul presto e se per caso in prima mattinata pioverà torneremo sotto le coperte. La mattinata si presenta coperta come previsto ma niente acqua, all'ultimo secondo si aggiunge Tiziana e dopo aver proposto agli amici una traversata lasciamo le auto in due luoghi diversi, una all'imbocco del sentiero che sale al Sasso Preguda e l'altra al nuovo cimitero di Valmadrera ai piedi della chiesetta di San Martino dove si può imboccare anche il celebre sentiero delle vasche.
Qui ha inizio la nostra lunga cavalcata già ben descritta da Ivan,alla sorgente del Fo viste le tempistiche indicate per il Moregallo intuisco che siamo un po tirati sulla tabella di marcia perciò affrontiamo il ripido tratto che sale alla bocchetta di Luera con passo deciso e costante, il Moregallo si avvicina e Mario esclama ormai ci siamo ......, calma "mai dire gatto se non ce l'hai nel sacco", so quel che mi aspetta un breve ma ripido canalino attrezzato in alcuni punti anche esposto, l'ho precedentemente affrontato in discesa ma l'elefante in catene è sempre una scommessa!!!!!
Primo tratto con un po di tremore ma con tempi di attesa accettabili ma l'ultimo salto è verticale e bisogna tirarsi su di forza ..... scende la notte!!!!!! ma dopo la notte torna il giorno e l'elefante con qualche decina di rosario, mutande in bolletta e con sismografi della zona in allerta passa e ritrova la luce del sole alleluia!!!!
Oggi la parte godereccia è veramente limitata come tempistiche ma comunque non ci si è fatto mancare nulla, il rientro incombe e la discesa è abbastanza lunga.
Torniamo all'auto quasi fuori tempo massimo rispetto ai vari impegni che ci attendono, oggi più stanchi del solito ma molto soddisfatti per la bella escursione affrontata.
Grazie agli amici per la bella giornata trascorsa in ottima compagnia dove fatica, sudore e per qualcuno anche un po di adrenalina non sono di certo mancate.

Hike partners: ivanbutti, Massimo, numbers, titty79


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (17)


Post a comment

Menek says:
Sent 6 April 2015, 18h12
Tutti in spendida forma... compreso Big Elephant! Bravi....
Menek

ivanbutti says: RE:
Sent 7 April 2015, 07h18
Ciao Domenico. Big Elephant in forma fino a che non vede le catene, non è nato per stare in cattività.

Un saluto, Ivan

Sent 6 April 2015, 18h46
Sempre stupende quelle cime... e complimenti al gran giro...!!!

Cari saluti...

Angelo & Ele

ivanbutti says: RE:
Sent 7 April 2015, 07h19
Grazie e complimenti a voi per le vostre belle scarpinate.

Ivan

Angelo & Ele says: RE:
Sent 7 April 2015, 08h05
Grazie....

Sent 7 April 2015, 08h39
Bè mezzoretta o poco più,
complimenti a tutti voi
ciao

ivanbutti says: RE:
Sent 7 April 2015, 21h26
Ciao Big Luciano, grazie e speriamo di avere qualche occasione x incontrarci.

Ciao Ivan

danicomo says:
Sent 7 April 2015, 08h41
Caspita, ci si è sfiorati....
Noi saliti da Suello, Cornizzolo, Birone, S.Pietro, Suello nelle stesse ore.
Viste le previsioni, andata anche bene...
Ciao
Daniele

ivanbutti says: RE:
Sent 7 April 2015, 21h28
Peccato non esserci trovati Daniele! Circa il meteo concordo, tutto sommato è andata alla grande.

Ciao, Ivan

Sent 7 April 2015, 12h29
Bella lì raga...........ciao

ivanbutti says: RE:
Sent 7 April 2015, 21h32
Chi si rivede, l'uomo che mi deve 20 euro, he he.

Ciao, Ivan

Sent 7 April 2015, 22h33
Osti hai ragione.....se mi ricordavo non ti scrivevo chissà che interessi mi chiederai adesso.. ...

Poncione says:
Sent 7 April 2015, 13h31
Non avete avuto una bella giornata come la nostra settimana scorsa... ma la suggestione dei luoghi è comunque intatta.
Bravi, Ciao

Amedeo says:
Sent 7 April 2015, 17h50
Sempre in forma...ma bravi! Mitico "Max the Max".
Ciao
Amedeo

ivanbutti says: RE:
Sent 7 April 2015, 21h38
Ciao Amedeo, è ora di rivedersi !!
Ciao, Ivan

Daniele66 says:
Sent 8 April 2015, 21h25
bella li Complimenti Daniele66

ivanbutti says: RE:
Sent 8 April 2015, 21h49
Ciao Daniele, molte grazie.

Ciao, Ivan


Post a comment»