COVID-19: Current situation

Cima della Trosa mt 1869 da Orselina


Published by turistalpi , 11 January 2015, 20h16.

Region: World » Switzerland » Tessin » Locarnese
Date of the hike:10 January 2015
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Poncione Piancascia 
Time: 9:00
Height gain: 1350 m 4428 ft.
Height loss: 1350 m 4428 ft.
Route:Orselina all'Eco-mulattiera di San Bernardo-San Bernardo-Cortaccio-Colmanicchio-Cardada-alpe Cardada-Stallone-Cimetta-sella-Cima della Trosa e ritorno per la stessa via

Oggi con meteo favorevole salgo per la visita annuale alla Cima della Trosa. No neve lungo tutto il percorso, solamente un poco di ghiaccio dopo la Cimetta e sulla parte terminale del sentiero.Parto dal parcheggino gratuito al termine della via Eco perché non ho voglia di salire le scalinate da Madonna del Sasso come ho già fatto più volte. La giornata si presenta buona e senza vento: sembra quasi primavera e siamo in pieno inverno! Scambio due parole con l'abitante dell'ultima casa che è del cantone di San Gallo ed ormai trasferitosi a Locarno (temperatura media più 10 gradi ). La mulattiera di San Bernardo è pulita da foglie ed è solatia (in inverno ma non in estate). Da San Bernardo salgo subito via Cortaccio e Colmanicchio per giungere a Cardada e qui trovo qualche persona....Salgo poi all'alpe Cardada ed allo Stallone per poi la Cimetta. Il panorama è come sempre stupendo anche se ora il sole va e viene.Appena sotto la Cimetta per raggiungere la sella c'è ghiaccio che impone precauzione. Dalla sella in poi invece  il sentiero turistico è pulito ed asciutto tranne che l'ultimissimo traverso e poi  poca (ma proprio poca) neve sulla breve cresta finale. Lungo il percorso trovo sei o sette persone....In vetta arrivo ad 1 metro dalla croce perché occupata da due ragazze occupate in fitta discussione.....Foto e poi discesa perché voglio mangiare in santa pace...E così si verifica: mi sdraio su un prato nelle vicinanze del ristorante e così mangio e mi faccio anche una dormita accarezzato dal caldo(!!) solleone (oè siamo in inverno....).Poi passo dal ristorante per un caffè e piacevole discussione con il gestore (bosniaco) ed uno svizzero  di chiara origine italiana impiegato del fisco! (ma si parla di giocatori di calcio.....). Riparto con la giornata che sta finendo e gioisco al pensiero di fare l'ultimo tratto con la frontale...Ma il buio mi coglie solo all'ultima cappelletta che manca solamente mezz'ora ad Orselina. Ad un tratto un rumore: stanno scendendo altre due persone originarie di Lucerna (credo marito e moglie) e non hanno pile...Ormai è buio ed io offro loro l'uso fi un'altra pila che ho nello zaino. Non vogliono. Va bene tanto stando dietro loro farò luce con la più potente delle mie pile. Evitata qualche caduta della signora arriviamo all'auto. Loro hanno l'auto alla Madonna del Sasso e quindi offro loro un passaggio che stavolta accettano. Al parcheggio ci salutiamo e loro mi ringraziano e vogliono pagare il disturbo!! E' la prima volta che mi succede: sono abituato come penso tutti in montagna a chiedere od a dare un passaggio ad altri escursionisti ma con queste due simpatiche persone non c'è stato niente da fare!! Comunque sempre bella e piacevole la giornata trascorsa nell'atmosfera montana che allarga i polmoni e soprattutto l'anima..... ed ammaliato dal lago ho come sempre fatto diverse e forse uguali foto....

Hike partners: turistalpi


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Post a comment»