COVID-19: Current situation

Pizzo Straciugo 2712 m


Published by cristina , 29 August 2013, 09h07. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike:25 August 2013
Hiking grading: T3+ - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-VS   I 
Route:Pizzanco.Alpe Oriaccia-Vallaro-Rif. Alpe il Laghetto-Laghi di Campo-Pizzo Straciugo
Access to start point:Autostrada per Varese e poi Gravellona Toce. Proseguire direzione Sempione fino a Domodossola/Val Bognanco. Imboccare la strada a sx ad uno degli ultimi interminabili tornanti. La strada è piuttosto stretta, arrivare nei pressi del paese e posteggiare. Pochi posti.
Maps:Kompass N. 89 1:50.000 - Domodossola

Val Bognanco, una valle fantasma però molto bella. Pizzanco fantasma non è ci sono già delle persone in giro, vento forte e temperatura non certo di fine agosto. Ci copriamo e cominciamo la salita. Dal posteggio all’ingresso del paese, passare tra le case e ai cartelli segnavia prendere il sentiero a dx indicazione Vallaro su un muretto. Il sentiero sale gradatamente passa un alpeggio con numerosi gruppi di baite, continua a salire e raggiunge il sentiero più battuto proveniente da Gomba. Raggiungiamo l’Alpe Oriaccia e quindi Vallaro, enorme croce e panorma strepitoso su Domodossola e la Val Bognanco. Continuiamo in leggera salita aggirando il vallone e raggiungiamo il delizioso rifugio Cai Alpe il Laghetto. Arriviamo nel momento del cambio gestione, probabilmente non ha un unico gestore ma più volontari. Ci vengono date un po’ di dritte sul come e sui tempi per raggiungere il Pizzo Straciugo e ci confermano che il sentiero che avremmo voluto fare in discesa non esiste più.

Riprendiamo la salita, raggiungiamo una bocchetta entrando nella conca dei laghi di Campo. Proseguiamo sulla dx e in leggera salita raggiungiamo il primo lago e poco dopo il secondo. Proseguiamo lungo il sentiero bollato fino a raggiungere la dorsale dello Straciugo. Abbandoniamo il sentiero e seguendo la traccia e i radi ometti percorriamo l’intera cresta fino a circa 2600 m di quota dove un ometto un poì più grosso segna il punto dove bisogna svoltare a sx. Percorriamo un mezzacosta che attraversa due piccole frane e raggiungiamo una cresta secondaria. La seguiamo
fino in vetta, ultimi metri su blocchi di roccia. La traccia fino al grosso ometto e più visibile in discesa ma rimane sempre in cresta, dall’ometto parte una serie di ometti più evidenti che raggiungono la cima.

Dopo una bella sosta in cima dove purtroppo il panorma tanto decantato ci viene negato, torniamo al rifugio dove facciamo un’ulteriore sosta e prima che si metta a piovere torniamo a Pizzanco. Il temporale poi, come ieri lo prenderemo solo nel box di casa!

Dislivello 1657 m - Km 16,50

 


Hike partners: cristina, Marco27


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (9)


Post a comment

Nevermind says: Straciugo
Sent 29 August 2013, 10h10
Dato che questo prima o poi lo faccio, mi interessa sapere se ci sono problemi a trovare la retta via e se ci sono difficoltà (esposizione, roccette ecc). Immagino abbiate dovuto farvi largo a gomitate tra la folla di escursionisti per salire in vetta :-P. Tempistica? Grazie e complimenti ancora

cristina says: RE:Straciugo
Sent 29 August 2013, 10h36
Noi abbiamo sbagliato all'ometto dove si svolta a sx e stavamo andando a metterci nei casini. Oltre l'ometto la salita si impenna su erba scivolosissima, domenica poi era pure bagnato, per nostra fortuna ce ne siamo resi conto quasi subito che da li non andavamo da nessuna parte e voltandoci abbiamo visto la fila di ometti sotto di noi che andava a prendere l'altra cresta. Se stai più attento e non fai questo svarione non ci sono problemi. Dalla bocchetta dopo i laghi, fino a qui è tutto bollato Cai, svolti a dx, la traccia a volte si perde ma tu rimani sempre in cresta spostandoti di poco eventualmente, la cresta è abbastanza larga e si cammina sempre, comunque puoi vederla abbastanza bene dalle foto di discesa. All'ometto 2600 m ca svolta a sx, traversino su terra e erba e prendi l'altra cresta, da qui ci sono parecchi ometti. L'ultimo tratto di cresta, pochi metri, qualche blocco di roccia stile Adamello. Noi siamo partiti da Pizzanco alle 8,00 e alle 12,00 eravamo in cima. Avremo fatto un 15 min di sosta al rifugio e qualche breve pausa lungo il percorso. Non so se vale la pena partire da Pizzanco che per raggiungerlo non c'è una gran strada e i posteggi sono pochi. Penso che Gomba sia meglio. Da Pizzanco al rifugio incontrato nessuno, al rifugio, quando siamo scesi, c'erano 8 persone a pranzo + il gestore. Dopo il rifugio ancora nessuno un punto in più per andarci. Più bello della zona del Gattascosa e rifugio con prezzi più onesti!

Vatar says:
Sent 29 August 2013, 15h41
Ciao ragazzi

complimenti bella gita, gran bella cima lo Straciugo in ambiente mooolto tranquillo, ho trascorso molte ore di pesca al lago di Campo e mi capitava di non vedere anima viva in un giorno intero, solo gli stambecchi e le marmotte mi facevano compagnia.

Impegnativo il tratto finale dal P.so Straciugo alla cima con il traverso su forte pendenza.

Adry.


cristina says: RE:
Sent 30 August 2013, 11h48
A parte gli 8 al rifugio in giro nessuno e lo Straciugo se non vedi la deviazione diventa anche peggio, quell'erba infida e bagnata non lascia scampo.

Ciao Cri

Sent 30 August 2013, 22h00
Complimenti a voi, panorami fantastici.

cristina says: RE:
Sent 2 September 2013, 12h06
Ho letto il vostro ultimo exploit, lì di panorami pochi eh! Complimenti!

tignoelino says: RE:
Sent 2 September 2013, 20h45
grazie, Cri.
l' unico panorama che ho visto fino alla cima
è stato il muro di roccia che avevo davanti!!!
il segreto è: mai gauardare sotto!!!
molto più pericoloso Straciugo, non sei assicurata.
anche io preferisco camminare tutto il dì senza
avere grossi problemi!!
però, facendo qualche arrampicata, la cosa aiuta di molto. (Vi seguo sempre quando venite dalle mie parti, siete dei buongustai). ciao
roby

bigblue says: piaciuto anche a voi??
Sent 20 September 2013, 17h15
Ciao Cristina e Marco........
ecco, lo Straciugo è uno di quei percorsi che mi è piaciuto moltissimo anche a piedi. Questo inverno è stato il ripiego al Montalto anche se poi per pericolo lastroni (non coesi) ci siamo stoppati prima....con gli sci la linea è un po diversa da quello in estiva. Comunque, se mai vorrete rifarlo, mi sento di consigliarvelo salendo dalla Zwischbergental, una valle che amo in particolar modo, sicuramente ancora più wild, l' ambiente è favoloso. Anche da questo versante, l' ho fatto solo con gli sci (monotona):-), il panorama, una volta presa un po di quota, è di fisso su Weissmies, Andolla e tanto, tanto altro......sarebbe l' occasione per me di rifarlo a piedi....un pensiero l' avevo fatto quest' estate, poi altri giri..........
Possiamo metterci un asterisco e magari il prossimo anno farci un giretto.....

Il dislivello di quelli tollerabili in g e le non troppe pietre, un buon percorso per me....per voi un po cortino.....sarà stato un defaticamento da tutte quelle fatte prima e... dopo:-)

......forza della natura, siete!

Ciao
Pia

cristina says: RE:piaciuto anche a voi??
Sent 23 September 2013, 09h13
Purtroppo la stagione sta finendo sigh!


Post a comment»