COVID-19: Current situation

32e course pédestre Thyon-Dixence


Published by Sky , 28 August 2013, 11h27.

Region: World » Switzerland » Valais » Mittelwallis
Date of the hike: 4 August 2013
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-VS 

Conoscevo questa gara di corsa in montagna da anni.. l’anno scorso provai il percorso “privatamente”.. Quest’anno decido assolutamente di parteciparci !

Scarpe nuove di pacca.. l’eccitazione della gara..

Qualche cosa però incomincia a non andare.. Il giorno prima, non so come, mi provoco una lieve contrattura al quadricipite femorale.. La mattina della gara mi preparo.. leggerissimo, smanicato e “svolazzini”.. Poi, il diluvio. Una mezzora di scrosci di pioggia, quindi il sole. Non so perché, ma decido di mettermi un po’ più pesante (mezze maniche e “ciclisti”).. I miei mi accompagnano alla partenza. Nel frattempo, il sole scalda sempre più ed io capisco di aver fatto una scelta sbagliata..

Non faccio riscaldamento, non ne ho bisogno. Provo solo un attimo l’inizio del percorso. Non voglio partire troppo forte. Per Thyon si vede gironzolare un sacco di atleti.
Partenza. Dopo un breve tratto pianeggiante si parte con il primo strappo su sterrato. Corribile”, ma, forse proprio per questo, è più facile andare fuorigiri..!
Quindi discesa e poi il lungo tratto di falsopiano su sentiero. Caldo, caldo e qualche dolore alla gamba.. Finalmente, il primo ristoro ! Ancora falsopiano in cui si corre. Cerco di tenere botta, anche se in tanti mi superano. Altri due ristori. Indispensabile, lo spugnaggio, che nel primo non c'era o non ho visto. Nell'ultimo c'era addirittura uno che “innaffiava” i concorrenti che volevano.. e un altro che rallegrava l'atmosfera suonando (I will survive, quale canzone migliore per il momento !). Infine, come ben sapevo, l'ultimo tremendo strappo. Lì, trovandomi sul mio terreno, riesco a recuperare qualche posizione. Punto una simpatica ragazza una decina di metri più avanti di me.. sulla seguente discesa tecnica si fionda per le scorciatoie, ed io seguo. Poi, l'ultima salita, verso il Miroir. La raggiungo, la supero. Purtroppo, i miei ricordi sono leggermente sbagliati : questo Miroir in realtà non è il punto più alto del percorso.. c'è ancora una, seppur leggerissima, salita.. e io, in quei casi, pago soprattutto col morale ! Dopo quella, comunque, la discesa finale, su sterrato, in cui si “piomba” sul traguardo. Qui sfrutto la mia tecnica di aprire le braccia per tenere l'equilibrio nei curvoni fatti “in pieno”. Quella ragazza mi dice se lo faccio per prendere il volo ” ed adotta sorridendo la mia stessa tecnica ! Poi, il finale sulla diga. Naturalmente, nello sprint finale, cedo. Mi dà una ventina di secondi.. All'arrivo, le stringo la mano !
Chiudo in 2h20'16", 318° su 398 partecipanti, 265° su 325 tra gli uomini. 16.350 km, +700 / -400. Pensavo di metterci meno, ma oggi andava così.. Ci riproverò l'anno prossimo !


Hike partners: Sky


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (3)


Post a comment

Amedeo says:
Sent 28 August 2013, 14h19
Bravo, non è così semplice, ormai chi corre è programmato come un computer!!
Ciao
Amedeo

paoloski says:
Sent 30 August 2013, 09h16
Scarpe nuove di pacca per una gara?
Ti fidi bene! Io le scarpe le ho sempre rodate in allenamento sennò rischi di avere delle brutte sorprese! Ciao, e comunque complimenti. Paolo

Sky says: RE:
Sent 30 August 2013, 10h06
ahah, è vero, hai ragione !
ma, a dire il vero, nella mia breve esperienza di runner non ho mai avuto problemi di scarpe per cui non mi sono proprio posto la questione..!
Ciao, grazie !
Luca


Post a comment»