COVID-19: Current situation

Pizzo Ferrè (3103 m)


Published by Laura. , 23 October 2012, 21h24. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:21 October 2012
Hiking grading: T4+ - High-level Alpine hike
Climbing grading: II (UIAA Grading System)
Snowshoe grading: WT5 - Alpine snowshoe hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Tambo-Curciusa   CH-GR   I 
Time: 11:30
Height gain: 1400 m 4592 ft.
Height loss: 1400 m 4592 ft.
Access to start point:Chiavenna-statale 36 per il passo dello Spluga-Campodolcino-Montespluga
Maps:■Swisstopo - Foglio 1254: Hinterrhein■Swisstopo - Foglio 267S: San Bernardino.■IGM - Foglio 021/2: Passo Spluga. .

laura&... Ieri alle 17.00 arriva il messaggio di Domenico: che fai domani? Dopo aver valutato un pò di possibilità decidiamo per il Pizzo Ferrè.
Partiamo dal parcheggio con le ciaspole nello zaino, la neve non sembra molta, ma non si sa mai.
Il primo tratto di sentiero è pulito, ma appena si comincia a salire troviamo la neve e ci ciaspoliamo; siamo i primi a camminare sulla neve immacolata e Domenico fa da apri pista mentre il bivacco ci fa l'occhiolino dall'alto. Saliamo nella neve marcia a causa del caldo eccessivo e dopo quattro ore siamo al bivacco Cecchini, ci fermiamo per una pausa e intanto ammiriamo il Ferrè...è davvero bellissimo:il ghiacciaio candido, il cielo blu cobalto e la vetta rocciosa creano un scenario fantastico.
Oltre il bivacco la neve aumenta e durante la discesa verso il ghiacciaio ( si perdono quasi 100 m di dislivello!)  il caldo si fa sentire in modo ancora più insistente e mentre la Beba (la cagnetta di Domenico) si rotola nella neve per rinfrescarsi noi facciamo di tutto per non scivolare. Arriviamo sul ghiacciaio e mi metto in testa io..la neve fino a metà percorso è molle e si sprofonda, ma come la pendenza comincia ad aumentare dobbiamo vedercela con una crosta ghiacciata per nulla simpatica, saliamo zigzagando...i pochi crepacci presenti si notano bene, per cui ce ne teniamo ben distanti, una decina di metri prima di arrivare alla sella la pendenza aumenta ancora e la neve è ghiacciata, per cui ci togliamo le ciaspole e percorriamo questo delicato tratto aiutandoci con la piccozza. Arrivati alla sella ci aspetta ancora il tratto di cresta : l'arrampicata è semplice ma mai banale e soprattutto sempre molto esposta, ma per fortuna oggi c'è poca neve per cui la affrontiamo senza problemi e velocemente raggiungiamo la croce di vetta.
Gioia, foto di rito, panino, tè, progetti futuri...sarebbe bello trattenersi ancora ma tempo per  il ritorno non sarà molto più corto dell'andata e così ci avviamo. Alla sella mettiamo i ramponi per affrontare il tratto ghiacciato, poi rimettiamo le ciaspole e scendiamo "pregustandoci" il momento in cui dovremo risalire i cent meter de patiment...La salita è sfiancante e la neve è ancora più incosistente che al mattino, ma un passo dopo l'altro siamo al bivacco, dove ci fermiamo a togliere le ciaspole e a coprirci un pò. A scendere impieghiamo un pò meno di due ore e raggiunta l'auto siamo d'accordo che stasera è proprio il caso di festeggiare con una bella birra!

Un percorso lungo, reso ancora più impegnativo dalle condizioni della neve, ma ne valeva davvero la pena.


lunari Si parte da Montespluga alle 7.15 per il Pizzo Ferrè.
Il pizzo Ferrè a mio avviso è molto piu' bello e completo del vicino Tambò con alla fine una bella crestina esposta che aggiunge quel qualcosa in più.
La bellezza del Ferrè però è come una bella donna e si mostra solo dopo avergli fatto la corte, infatti anche solo per poterlo vedere bene ci vogliono 3 ore in condizioni normali per arrivare alla base del ghiacciaio da dove lo si può ammirare. Oggi  con neve già a partire dai 2000 i tempi sono stati un pochino più lunghi. Dopo il bivacco passando sotto la cima della val Loga per il traverso finalmente si apre lo spettacolo del ghiacciaio e della cresta da percorrere per arrivare in vetta.. visto le alte temperature la superfice del ghiaccio sembrava uno specchio.
Per fortuna Laura ha pensato bene di portare le ciaspole altrimenti la salita non sarebbe stata fattibile vista la gran quantità di neve presente (oltre che fino al bivacco) sul ghiacciaio, dove una crosta di un cm copriva la neve polverosa sottostante.
Fino al bivacco e alla base del ghiacciaio ho fatto traccia poi sono rimasto quasi senza benzina...al che Laura ha preso in mano la situazione e si è tracciata tutto il ghiacciaio fino all'attacco della cresta da sola..che forza!!!
Dalla vetta uno spettacolo grandioso supportato da un clima eccezionale e di sicuro inusuale per il periodo . Anche Beba, la mia cagnetta alpinista, ha raggiunto la cima con solo un piccolo aiuto alla base di un caminetto. In discesa,sul ghiacciaio, pensavamo di tagliare per la massima pendenza, ma la crosta ghiacciata  picchiava dolorosamente sugli stinchi e quindi siamo scesi per la traccia di salita. Arrivati all'auto ormai è buio e una birra a Montespluga conclude un'altra bellissima giornata.
Ringrazio ancora Laura per la meta raggiunta


Hike partners: Laura., lunari


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window

T4- PD II
18 Jul 15
Pizzo Ferrè mt. 3.103 · lucalore
PD II
T4- PD- II
7 Dec 15
Pizzo Ferrè · ser59
T5 II
T4 II
30 Aug 09
Pizzo Ferrè 3103m · Floriano

Comments (10)


Post a comment

tignoelino says: Ferrè
Sent 23 October 2012, 21h35
sempre tosta la coppia, complimenti
a Voi.
roby

lunari says: RE:Ferrè
Sent 24 October 2012, 07h23
Grazie Roby gran bella cima tanta fatica ma ampiamente ripagata.Arriva la fioca ?

tignoelino says: RE:Ferrè
Sent 24 October 2012, 20h50
bella cima, speriamo di avere un pò di neve
per i nostri divertimenti invernali.
ciao Domenico

Nevi Kibo says: Cool
Sent 23 October 2012, 22h35
Ho letto Ferrè e non ho avuto dubbi su chi firmava.
La coppia più cool di Hikr
E ... senza discussioni per la guida dell'auto, questa volta.
Complimenti
Paolo

lunari says: RE:Cool
Sent 24 October 2012, 07h48
Eh si..tempo per le discussioni non c è ne testa bassa e avanti marsch!!!!!Ciao Paolo

Francesco says: Complimenti .
Sent 24 October 2012, 07h58
...E brava la Beba, salita al Ferrè senza alcun ausilio di attrezzi.... naturalmente anche Voi due che l'avete accompagnata sino in vetta !!!!!!

lunari says: RE:Complimenti .
Sent 24 October 2012, 08h33
Ciao Franncesco a parte un caminetto è sempre stata in testa e la cresta l ha percorsa in scioltezza.Veramente un cane alpinista anche meglio del padrone!!!!

Laura. says: RE:Complimenti .
Sent 24 October 2012, 21h53
Una cagnetta eccezionale...seguirla è meglio che muoversi con il gps!

gbal says:
Sent 24 October 2012, 09h07
Complimenti all'ottimo terzetto.
Vista la riuscita della new entry al vostro posto comincerei a valutare lo sleddog con la Beba.

lunari says: RE:
Sent 24 October 2012, 12h25
Ciao Giulio Beba non è proprio di primo pelo sono anni che mi segue ,se vai sul mio sito lo vedi e sono anni che mi ripropongo di attaccargli un GPS sulla schiena :sono sicuro che il dislivello risulterà almeno doppio!!!


Post a comment»