COVID-19: Current situation

Rocciamelone 3538


Published by rochi , 21 July 2021, 20h56.

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike:21 July 2021
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 6:00
Height gain: 1400 m 4592 ft.
Height loss: 1400 m 4592 ft.

Rimandata più volte l'ascesa al primo tremila della stagione, oggi, avendone la possibilità, ne scegliamo uno grosso: il Rocciamelone in Val di Susa. 
Questa montagna è una delle più alte cime escursionistiche d'Europa, classificandosi all'ottavo posto in una discutibile classifica che provai a stilare in tempi di lockdown duro (vedi).
Dal punto di vista tecnico, l'ascesa non presenta alcuna difficoltà, tanto che qualche coraggioso lo sale in bicicletta. A dire il vero l'ultimo tratto è un po' esposto ma protetto e nelle condizioni odierne, di asciutto e senza tracce di neve, non ci sono ostacoli.
Occorre tuttavia tenere in buon conto che la cima presenta un dislivello di 1400 metri in soli 5 km di sviluppo, ergo la salita non molla proprio mai ed è necessario un discreto allenamento in assenza del quale è comunque possibile spezzare il tragitto in due facendo tappa al rifugio Cà d'Asti.
Altra difficoltà è rappresentata dai 20 km di strada stretta di cui 5 sterrati da percorrere in auto da Susa al punto di partenza (il Rifugio La Riposa) un vero supplizio che richiede, da solo, quasi un'ora di viaggio.
Noi ci siamo portati sin sotto il rifugio e raggiuntolo per un brevissimo taglio su prati abbiamo cominciato la segnalatissima ascensione su percorso sempre evidente. È anche possibile parcheggiare più sotto, alla partenza della teleferica aggiungendo un centinaio di metri di dislivello. 
La salita è suddivisibile in tre segmenti:
- il primo di circa 600 metri di dislivello conduce allo sperone dove risiede il rifugio Cà d'Asti e si svolge su un costone erboso. Qui si può scegliere di seguire il sentiero segnalato che sale con ampi tornanti o accorciare con dissestati e numerosi tagli.
- Il secondo di altri 600 metri avviene in ambiente completamente diverso, arido. Diagonali faticosi portano prima ad una stazione meteo, quindi alla Crocetta. Il panorama a disposizione spazia sulla sottostante Val di Susa e sui monti che la cingono sino alle vette francesi. Impossibile oggi vedere il Monviso assediato da diffusa nuvolaglia.
- Il terzo attacca la cresta della piramide sommitale del monte. Si tratta di 200 metri di dislivello molto duri assistiti in buona parte da canaponi in ottimo stato che più a salvaguardare l'escursionista, lo aiutano nella progressione e nella discesa.
La cima è molto antropizzata: ci sono un piccolo santuario (il più alto d'Europa), un bivacco, un bronzo del Re Vittorio Emanuele e una grande statua della Vergine. Qui si può ammirare un esteso panorama verso Nord comprendente le Grandes Jorasses, Gran Paradiso, Grand Combin, Monte Rosa e Cervino. Il Bianco rimane invece un po' nascosto dal vicino monte Charbonel.
Da notare che Fulmine, il cagnetto della Riposa, ci ha accompagnato con dedizione lungo buona parte della salita sino in vetta. Sul tratto finale dove facevo una fatica pazzesca, la bestiola si fermava ad aspettarmi guardandomi con occhi di incoraggiamento. Dopo ampia ispezione della cima, Fulmine ha fatto un tratto di discesa con noi per poi proseguire in autonomia verso casa.
La discesa avviene integralmente sul percorso di salita e ci ha ricondotti all'auto, di noi in attesa da sei ore.
I tempi comprendono una quarantina di minuti di pause.
Sviluppo: 10 km circa; SE: 24 km circa.
Con il sempre fedele amico POLI89

Hike partners: rochi, POLI89


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (6)


Post a comment

Poncione says:
Sent 22 July 2021, 18h12
Bravi, bella cima che ricordo con gran piacere.
Si vede anche dal Campo dei Fiori e il Poncione. ;)))

rochi says: RE:
Sent 22 July 2021, 20h12
Vero? Non ci avevo mai pensato.
La prossima volta che salgo aguzzo la vista.
Grazie, ciao!
R.

Poncione says: RE:
Sent 25 July 2021, 16h44
Giornata limpida... cerca il Monviso e segui verso destra l'ininterrotta catena alpina di confine con la Francia: l'unica puntina che spicca leggermente rispetto al resto è il Rocciamelone. ;)

rochi says: RE:
Sent 25 July 2021, 17h06
Ottimo, grazie!

Sent 25 July 2021, 14h51
Gran bella cima, complimenti Rocco.
roby

rochi says: RE:
Sent 25 July 2021, 17h05
Grazie Roby,
Ti leggo con piacere!
R.


Post a comment»