Pizzo Stagno (m.2183), Pizzo dei Diosi (m.2163)


Published by Poncione , 16 October 2019, 18h49. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike:12 October 2019
Hiking grading: T4 - High-level Alpine hike
Climbing grading: I (UIAA Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: I   Vigezzo 
Time: 7:00
Height gain: 1300 m 4264 ft.
Height loss: 1300 m 4264 ft.
Accommodation:Rifugio Laurasca

Da Fondo li Gabbi (m.1238) si sale dietro Le Cascine (m.1255), dove per ottimo sentiero marcato si svolge l'itinerario per la Bocchetta di Cavalla (m.1840), transitando da splendide faggete e dall'Alpe omonima (m.1650), ove il terreno si fa più aperto e circondato da radi larici. Dalla Bocchetta ha inizio la bella e divertente cresta N del Pizzo Stagno, solcata da un sentierino che attraversa una dorsale invasa da rododendri, intervallata da passaggi su placca su cui porre la dovuta attenzione (massimo I°, a meno di cercarsi "vie" più impegnative) visti alcuni tratti parzialmente aerei ed esposti. Giunti in vetta (m.2183) iniziamo a percorrere la lunga dorsale erbosa verso il Pizzo dei Diosi, toccando l'elevazione secondaria della Punta Sergio (m.2079), tramite sentierino (qualche catena) inizialmente ben visibile, che tuttavia poco prima del Pizzo va un pò a perdersi tra ontani e rododendri. Si sale dunque dritto per dritto giungendo senza troppi problemi in vetta (m.2163). Curiosamente il piccolo omino di vetta non si trova su quest'ultima, bensì su un risalto secondario pochi metri più avanti, raggiungibile con attenzione tramite cengia rocciosa e facile passaggio d'arrampicata, ovviamente non obbligatori...
Torniamo sui nostri passi ritrovando il sentiero marcato, che attraversa in risalita verso il Pizzo Stagno e a mezzacosta in direzione del Cimone di Straolgio, giungendo ad una facile fascia di placche assicurate con catene. Non raggiungiamo tuttavia la vetta di quest'ultimo - seppur per pochissimi metri - andando a reperire il bel sentiero di discesa che sbuca sulla tratta di collegamento tra l'Alpe Straolgio e la Cappella di Terza (m.1859), raggiunta in breve. Da qui rientriamo a Fondo  li Gabbi per il bellissimo sentiero che transita dall'Alpe Cortenuovo (m.1792) e le Fornaci (m.1344) chiudendo un anello condito da panorami maestosi.

Hike partners: Poncione, froloccone, Giansa


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (16)


Post a comment

Alpingio says:
Sent 16 October 2019, 20h34
Sempre belli questi posti selvaggi! Bravi..
Giovanni

Poncione says: RE:
Sent 17 October 2019, 20h19
Ciao Giovanni, stupendi davvero... e comunque la Val Loana merita sempre.

Serzo says: Punta Sergio???
Sent 17 October 2019, 08h48
Ma veramente esiste una cimetta con questo nome? Devo andarci assolutamente ;-)

GAQA says: RE:Punta Sergio???
Sent 17 October 2019, 11h33
A titolo informativo, se ti può interessare una lettura, ti consiglio: L'altro lato del Paradiso: cinquant'anni in Valgrande, di Alberto Paleari. Proprio l'autore ha aperto alcune importanti vie d'arrampicata sulla Punta Sergio. Se non ricordo male c'è proprio un capitolo dedicato.
Quest'estate durante la salita al Pizzo Ragno, percorrendo tutta la valle del rio Basso, fino all'Erta, mi è caduto l'occhio proprio sulla placconata argentea di gneiss, dove presumo si svolge la via d'arrampicata. Non sono esperto in materia d'arrampicata e alpinismo, ad ogni modo la Punta Sergio ha comunque il suo fascino inserita in un bel contesto ambientale;)

Serzo says: RE:Punta Sergio???
Sent 17 October 2019, 12h22
Interessante... Grazie del dettaglio!

Poncione says: RE:Punta Sergio???
Sent 17 October 2019, 20h20
Ti tocca. ;)

veget says:
Sent 17 October 2019, 09h12
Veramente un giro dai "panorami maestosi ",
La val Loana ,è da considerare un anfiteatro naturale, con balconate immense dalle le quali, godi visioni fantastiche.
Bellissima scelta.
Complimenti a tutti !
Per la cronaca, io il giorno successivo ero di fronte ,alla Cima ed alla testa del Mater.Cime minori....ma pur sempre nella balconata.
Ciao a tutti
Eugenio

Poncione says: RE:
Sent 17 October 2019, 20h21
Ciao Eugenio... maggiori o minori che siano, la Val Loana è davvero stupenda. E comunque anche la Testa del Mater ha il suo bel perchè. ;) A presto

GAQA says:
Sent 17 October 2019, 11h37
Bei luoghi! Prima o poi vorrei andare allo Stagno, via sentiero dalla Cappella di Terza e visitare anche l'Alpe Straolgio. Complimenti al quartetto!
Un saluto.
Alessandro.

Poncione says: RE:
Sent 17 October 2019, 20h23
Ciao Ale, giro consigliato. Puoi fare tranquillamente questo giro... merita e non presenta particolari difficoltà.

GIBI says:
Sent 17 October 2019, 13h25
Formazione storica al completo per questa bella impegnativa escursione ... complimenti a tutti !

... Pizzo Stagno ... Pizzo Ragno ... un amico da anni mi parla di queste belle cime quindi bisogna proprio che un giorno ci vada ...

ciao Giorgio

Poncione says: RE:
Sent 17 October 2019, 20h24
Ciao Gio... non ti rimane che prendere e andare sia su l'uno che sull'altro... anche se non in abbinata, s'intende. ;)

Camoscio says: RE:
Sent 17 October 2019, 23h29
Sembra che quella zona del Piemonte attiri in particolare in questo periodo! Se non sono ancora stato in Val Grande è solo perché per me è fuori mano (non avendo l'auto)... In realtà il medesimo giorno mi trovavo però non lontano in linea d'aria! :)

micaela says:
Sent 18 October 2019, 08h55
Ciao ai Giansa, bentornati su queste pagine!
E complimenti a tutto il quartetto.
Micaela

Poncione says: RE:
Sent 18 October 2019, 23h11
Ciao Mic.

Giansa says:
Sent 18 October 2019, 15h18
Ciao Mic, piacere nostro di risentirti


Post a comment»