COVID-19: Current situation

Cima di Medeglia (1.260m) e Matro (1.201m) ad anello


Published by Simone86 , 7 May 2019, 13h07. Text and phots by the participants

Region: World » Switzerland » Tessin » Sottoceneri
Date of the hike:20 April 2019
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Camoghè   Gruppo San Jorio-Monte Bar 
Height gain: 1450 m 4756 ft.
Height loss: 1450 m 4756 ft.
Access to start point:BIRONICO, parcheggi bianchi vicino alla chiesa

Piacevole anello in modalità hike n'run su cime spesso non considerate ma dotate di un bagaglio panoramico immenso, spesso su una moltitudine di vette già fatte e mai viste da questa prospettiva.



Con Ivano ci rechiamo oggi a Bironico q467. L'aggancio del sentiero "diretto" per la Cima di Medeglia non è evidentissimo, abbiamo girato un po' a naso orientandoci con il vallone di fronte, sapendo di dover salire a NW della valletta di Troggiano. Trovate le prime tracce imbocchiamo la retta via. La salita si svolge in ambiente piacevole, bischivo, sentiero con pendenze importanti e mai noioso.

Raggiunta la piana delle Baite Troggiano q1064 siamo saliti un po a naso lungo la dorsale SSW davanti a noi, mirando sempre verso la Cima di Medeglia (non visibile ma interpretabile dalle mappe). L'ultima parte è abbastanza libera pur presentando tratti di sentiero saltuario che a piacere si può seguire o meno. La vetta della Cima di Medeglia q1260 ha un panorama stupendo, sia sulla piana di Magadino che verso la Valle d'Isone e le sue cime. Dopo una breve pausa scendiamo dal lato Nord e imbocchiamo una larga gippabile sterrata, apparentemente militare, in direzione Motto della Costa. Anche qui prendiamo dei sentieri secondari fuori dalla carrozzabile, ben corribili e scovando anche un piacevole laghetto (visibile sulla CNS) in zona Costa del Binal.

Ripresa la gippabile la percorriamo tutta aggirando il Matro da Nord (si poteva azzardare una salita da NW con ravanage su irto pendio). Risaliamo il Matro q1201 per il sentiero ufficiale da ENE. Cima di poco significato, senza nulla di particolare.  Riscendiamo per la stessa via e ci portiamo in zona Cima di Fuori per poi scendere a Isone q748  lungo la strada asfaltata. Qui, dopo qualche chiacchera con i locals, scegliamo di scendere al fiume Vedeggio e costeggiarlo sul lato Est per un bellissimo sentiero ben corribile ed infine cambiare lato sul Ponte di Dana q659. Qui risaliamo l'altro versante della Valle d'Isone prima su strada e poi, all'evidente bivio, per bellissimo sentiero tra betulle. Con piacevole brezza si sale veloci alla piana di Gola di Lago q972, un piccolo paradiso. La zona è servita da una strada carrozzabile che arriva da Sud (Tesserete/Val Capriasca). Bellissimi prati, da pic-nic, sicuramente piacevole per famiglie e non solo! Breve passaggio dall'Alpe di Santa Maria e poi giù in picchiata verso Camignolo q449 passando da Busio q843. Un km di corsetta e siamo di nuovo a Bironico, soddisfatti delle soprese e del bellissimo giro insolito.

Hike partners: Simone86, ivopal


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Post a comment»