Anello del Monte San Martino


Published by cai56 , 19 July 2018, 16h07. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:18 July 2018
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Via ferrata grading: F
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 2:30
Height gain: 641 m 2102 ft.
Height loss: 635 m 2083 ft.
Route:Circolare 7,93 km
Access to start point:Da Milano a Lecco centro lungo la statale 36; raggiunto il lungolago, proseguire fino alla località Pradello, parcheggiando poco oltre il ponte ferroviario.

Ottimo giretto del mercoledì mattina, con temperature gradevoli (tutto il versante è in ombra fino a mezzogiorno) e grande visibilità. Il concatenamento di due sentieri attrezzati (Sentiero dei Tecett e Sentiero dei Pizzetti) tramite il Sentiero Costantino Fiocchi permette di compiere una divertente traversata delle articolate pendici del Monte San Martino, fra rocce e canaloni a picco sul lago, senza mai eccedere nelle difficoltà tecniche, ma sempre in grande e delicata esposizione. Attualmente, per ripristino delle protezioni paramassi, il sentiero che dalle Caviate di Lecco porta a Pradello scorrendo sotto le pareti della Bastionata del Lago risulta chiuso per ordinanza del sindaco.


Dal parcheggio sotto i ponti della ferrovia e della statale 36 si prosegue verso il Ristoro di Pradello e, proprio alle spalle delle strutture di servizio, inizia il sentiero. Con una ripida serie di serpentine su ghiaie mobili fra i radi cespugli, il sentiero, lasciando man mano a destra e sinistra gli avvicinamenti alle varie falesie, si accosta alla parete, dove iniziano le catene. Sfruttando in serie cengette e canalini si guadagna quota fino ad arrivare al facile e liscio camminamento inclinato dei "Tecett"; si prosegue verso sud in zone più boscose attraverso valloni e dorsali ancora sporadicamente attrezzati, raggiungendo il bivio della Val Farina: a sinistra si lascia la traccia del Sentiero Riccardo Spreafico che sale in Val Verde (per Forcellino e Resinelli) e si continua a destra lungo il Sentiero Costantino Fiocchi andando ad oltrepassare una croce commemorativa fino a risalire una valletta che si apre sul piazzale erboso del Rifugio Piazza e della Chiesa di S.Martino. Si inizia il ritorno seguendo la bella scalinata che scende al Fontanino Carlo Mauri e poi intraprendendo la lunga serie di tratti attrezzati in ripida discesa tra canalini e cenge esposte a picco sul lago. Contornate le pareti dei due spuntoni rocciosi detti "Pizzetti", da ultimo attraverso una stretta fenditura con catena, si scende a strette serpentine una valletta che si conclude su di una strada cementata di servizio alle strutture paramassi. Oltrepassato un cancello, ci si trova alla convergenza delle Vie S.Stefano e Stelvio: non potendo, come detto, al momento accedere al sentiero della Bastionata, si prosegue scendendo la Via Stelvio fino alle Caviate, al margine della provinciale. Per tornare a Pradello evitando i rischi del traffico, è conveniente percorrere sul lato del lago la corsia (dismessa per instabilità) della vecchia superstrada.

https://www.relive.cc/view/g22783685747

Hike partners: cai56, chiaraa


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Geodata
 40914.gpx Presenza di artefatti

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (2)


Post a comment

Sent 21 July 2018, 06h33
Un bel modo di smaltire la colazione :-)


cai56 says: RE:
Sent 21 July 2018, 09h23
In zona c'è di che smaltire parecchi pasti !!
Ciao


Post a comment»