Cevedale 3769 m - Cima Tre Cannoni 3258 m e Cima Solda 3387 m


Published by cristina , 26 June 2018, 15h48. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:24 June 2018
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Mountaineering grading: F
Waypoints:
Geo-Tags: I   Gruppo Monte Cevedale 

Preso il biglietto per l’ingresso in Val Cedec (5 euro per 48 ore…abbondiamo che non si sa mai…)

Percorriamo l’infernale strada per i Forni, essendo le pomeriggio, in molti stanno lasciando la zona.

Alle 16.30 partiamo dal posteggio e sotto un vento gelido raggiungiamo il Rifugio Pizzini.

Espletate tutte le faccende rifugio siamo finalmente a tavola per un’ottima cena.

Sveglia alle 3.45, colazione e via. Ci dirigiamo verso la salita invernale per il rifugio Casati ma di neve ne è rimasta veramente poca e dopo aver attraversato vari nevai e pietraie raggiungiamo la via estiva.

La giornata non è quella di ieri ma meglio del previsto. Fa però un gran freddo, quello sì era previsto!

Giunti sul ghiacciaio ci apprestiamo a legarci, cosa che tra il freddo e la poca dimestichezza con queste manovre, ci porta via un po’ di tempo.

Partiamo e sul ghiacciaio, dopo aver superato una cordata particolarmente lenta, rimaniamo da soli. Vediamo però, molto chiaramente, che sullo strappo finale c’è una fila unica di omini.

Arrivati al punto topico incappiamo nelle cordate viste in precedenza che stanno lentamente, molto lentamente scendendo.

Nei primi metri riusciamo a rimanere nella traccia, poi siamo costretti ad uscire onde evitare di pestare e ingarbugliare le corde e, forse è quasi meglio…arrivati in cresta abbiamo la grandissima fortuna di trovarla ormai libera e in cima solo due scialpinisti altoatesini. Scambiamo un paio di chiacchiere e le foto dopo di che, poiché la cresta è ancora libera e il freddo non permette grandi soste divento UNO e torniamo sui nostri passi.

In discesa si ripresenta la medesima situazione della salita. Rimango nella traccia nei primi metri poi, sono costretta ad uscire e, come per la salita sembra meglio, in ogni caso era l’unica soluzione a meno di non aspettare. Si fosse trattato di qualche minuto si sarebbe potuto fare, ma le persone erano parecchie e da quello che ci è sembrato di vedere, per la maggior parte prive o con poca esperienza per cui l’attesa non sarebbe stata breve. Purtroppo è uno dei problemi che si riscontrano su queste salite semplici e di gran richiamo.

Giunti nuovamente in zona comoda facciamo un breve sosta e quindi nuovamente in solitaria riprendiamo la discesa. Una volta a vista della Cima Tre Cannoni deviamo a dx e raggiungiamo uno dei luoghi più significativi della Prima Guerra Mondiale. Oltre alla croce messa in ricordo delle numerose perdite, sono stato recuperati e restaurati tre cannoni.

Scendiamo ora al Rifugio Casati dove, dopo aver messo via tutto il materiale e abbandonato gli zaini, saliamo velocemente alla Cima Solda che offre un panorama unico sul Gran Zebrù. Peccato che la punta verrà fuori solo più tardi, si è negato per tutto il giorno…

Scendiamo al Rifugio Pizzini lungo il sentiero estivo quasi totalmente libero dalla neve. Sosta pranzo e quindi rientro alla macchina.

Bellissimo fine settimana.


Hike partners: cristina, Marco27


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T4 F
23 Jun 18
Cevedale · heilux
T4 AD
T3
T4- F
24 Jul 18
Tentativo al Cevedale · mattia
T4 PD
7 Jul 17
Cevedale, il ritorno. · Amadeus

Comments (26)


Post a comment

Menek says:
Sent 26 June 2018, 16h33
bella anche questa...poca neve in quota dite? è l'ora di azzardare?

cristina says: RE:
Sent 26 June 2018, 16h56
Direi che dipende dall'esposizione. Sia sabato sia domenica fino alla Casati quasi niente...

danicomo says:
Sent 26 June 2018, 17h03
Ricomincia la collezione dei 3000??

cristina says: RE:
Sent 26 June 2018, 17h22
Quest'anno siamo molto indietro :-) e poi nessuno fa cifra tonda :-D

numbers says: Grandi!
Sent 26 June 2018, 19h29
Io arrivo al massimo alla Casati.....
Quanti ricordi...

Mario

cristina says: RE:Grandi!
Sent 26 June 2018, 19h33
Ma il Cevedale non è difficile.... se non hai problemi con la quota e sapete un po' di progressione su ghiaccio lo fate tranquillamente. Al momento è in ottime condizioni.

Daniele66 says:
Sent 26 June 2018, 21h17
In forma come siete...una passeggiata.....Complimenti..Daniee66

cristina says: RE:
Sent 27 June 2018, 09h11
Insomma...non essendo stati mai in alto, la quota si è fatta sentire...

GIBI says:
Sent 26 June 2018, 22h30
il Cevedale ... il mio primo ghiacciaio ... i ramponi ... la mia prima volta in cordata e l'husky Basketon a farci da capo cordata ... aaaa che bei ricordi purtroppo oramai troppo lontani !

Gran bel week-end e comprensibile la rinuncia al Barro & Birra !

cristina says: RE:
Sent 27 June 2018, 09h13
Il nostro primo è stata la Presanella....e come primo approccio non è stato male...il primo dell'altra cordata, scendendo, è finito interamente in un crepaccio, ti puoi immaginare come mi sono fatta la discesa...

blepori says:
Sent 27 June 2018, 07h28
ve lo siete fatto il we in alta montagna! Bravissimi. Ciao Benedetto

cristina says: RE:
Sent 27 June 2018, 09h14
Speriamo di farne altri ora...la stagione è così breve :-(

andrea62 says:
Sent 27 June 2018, 11h29
Mi avete anticipato sulla Cima di Solda, che forse salirò quest'anno. Ma non potevate accontentarvi del Cevedale? :)
Comunque mi par di capire che dal Casati posso salirla anche da solo.
Ciao

cristina says: RE:
Sent 27 June 2018, 11h35
Visto il viaggio che ci tocca per arrivare ai Forni bisogna approfittare per vedere il più possibile :-)))

Comunque, a Cima Solda, puoi andare tranquillamente da solo. Dietro la Casati, dove c'è l'altra costruzione, parte un sentierino con bolli rossi e in 20 minuti circa raggiungi la cima. Ora c'è un poco di neve ma non serve assolutamente nulla. E' un bel panettone con vista spettacolare sul Gran Zebrù...beh poi è tutto bello lì attorno!

andrea62 says: RE:
Sent 27 June 2018, 11h47
Grazie. Il motivo per cui non sono ancora salito sul Focellino è il viaggio e quando si va due giorni è per puntare a qualche meta più alta. Altrimenti la Val Zebrù è la valle delle Alpi Centrali (secondo la vecchia classificazione) che preferisco.
Ciao

cristina says: RE:
Sent 27 June 2018, 11h53
E' quello che abbiamo fatto noi, ne abbiamo approfittato per andarci il giorno prima del Cevedale in quanto per arrivare alla Pizzini non ci vuole molto. Poi alla mal parata ci sarebbe stata la jeep :-D

andrea62 says: RE:
Sent 27 June 2018, 11h56
Ci sono stato 5 volte, l'ultima purtroppo quasi 14 anni fa, motivo per cui non l'ho mai descritta qui.

cristina says: RE:
Sent 27 June 2018, 12h03
Per noi è la seconda volta, la prima 10 anni fa. Volevamo vedere la croce che ha portato su un amico di Marco qualche anno fa....poi comunque è sempre una bella salita

andrea62 says: RE:
Sent 27 June 2018, 12h17
Cinque volte ... sono stato in Val Zebrù, non sul Cevedale, mi son spiegato male :)

cristina says: RE:
Sent 27 June 2018, 12h42
OK.

Indubbiamente è una bella valle, ma lo sarebbe ancora di più se non ci fosse la strada e il trasporto jeep. Fortunatamente non l'hanno cementata :-(

andrea62 says: RE:
Sent 27 June 2018, 16h47
"Cribbio" a questa eventualità non avevo mai pensato. Forse l'ha salvata il Parco Nazionale.

cristina says: RE:
Sent 27 June 2018, 12h47
Comunque, anche in Val Cedec, trasporto con la jeep fino alla teleferica e trasporto zaino fino alla Casati con la medesima ha proprio dell'assurdo e poi si lamentano che la montagna è diventata un mordi e fuggi e che i rifugi sono visti solo come ristoranti...

Che i cosiddetti alpinisti riprendano a camminare dal basso....:-(

ralphmalph says: RE:
Sent 27 June 2018, 14h22
D'accordo al 100% con te!!! Che gusto c'è fare una parte del percorso in jeep o funivia??? Noi , quel poco che abbiamo fatto lo abbiamo fatto con le nostre gambe...se qualcosa non è alla nostra portata non la facciamo...è assurdo farsi "aiutare" con jeep e teleferiche...
Ciaooo e complimenti per tutto quello che fate!!! Siete super!!!!
Graziano e Nadia

cristina says: RE:
Sent 27 June 2018, 14h31
Non sono contraria a priori agli aiutini, ci sono persone che non potrebbero vedere certe bellezze se non ci fossero e verrà il giorno che ne avremo bisogno anche noi.

Quello che non approvo è che spesso quelli che usano gli aiutini sono quelli che potrebbero farne a meno...

In fondo arrivare alla Pizzini è 1,30, i cartelli indicano 1,50 se vogliamo essere precisi, non stiamo parlando di una giornata di cammino :-(

andrea62 says: RE:
Sent 27 June 2018, 16h51
Almeno non dicano che lo fanno per i "vecchi" e per i bambini. Una gita a un rifugio interesserà veramente all'1% degli anziani e le strade delle Alpi sono talmente tante da accontentare il turista esigente senza bisogno di altre che lo scaricano davanti al rifugio. Non ho ancora sentito un anziano lamentarsi "veramente" perché non ha potuto arrivare al rifugio.

cristina says: RE:
Sent 27 June 2018, 14h31
Grazie per i complimenti...finchè si riesce bisogna provare...


Post a comment»