COVID-19: Current situation

Piz Duan


Published by Andrea! , 26 February 2018, 21h02.

Region: World » Switzerland » Grisons » Bregaglia
Date of the hike:24 February 2018
Ski grading: AD-
Waypoints:
Geo-Tags: CH-GR 
Height gain: 1850 m 6068 ft.
Route:21,4 km a/r
Access to start point:Casaccia, Val Bregaglia (Svizzera). Parcheggio vicino al cimitero.

Oggi, anche per evitare i probabili affollamenti sulle classiche gite dell'Engadina, ci fermiamo a Casaccia ... così ... una gita ... scelta a ... casaccia ... vabbè ... ricominciamo.

Parcheggiamo vicino al piccolo cimitero del paese e ci avviamo sulla strada che passa di fianco allo skilift e che dopo qualche tornante in salita inizia ad addentrarsi lungamente in Val Maroz ... molto lungamente. Quasi in fondo valle una breve discesa (ma che comporterà comunque una ripellata al ritorno) ci porta all'ingresso di un bellissimo canyon. Bello ma che richiede attenzione se affrontato non in buone condizioni, per la presenza di eventuali pericolosi buchi in cui passa acqua. Alla fine del canyon ci si trova in una ampia conca, in un ambiente stupendo ma che richiede condizioni di neve sicura visto che sono possibili potenzialmente valanghe da ogni lato.

Si inizia ora a salire veramente arrivando dopo alcuni affascinanti pendii nevosi, al Lagh da la Duana dove, dopo una brevissima discesina, raggiungiamo la coppia che sta battendo traccia, praticamente insieme ad un gruppetto che ha invece raggiunto noi. Oggi il mio fiato non gira come dovrebbe, il tempo di fare una pausa e il gruppetto di testa riparte, sobbarcandosi tutta la tracciatura ... grazie!!!

Dopo il Lago si affrontano alcuni ripidi pendii in un bellissimo ambiente fino a giungere ad un colletto dove si erge davanti a noi la breve pala finale del Piz Duan. Un paio di inversioni, un traverso e ci ritroviamo a pochissimi metri dalla vetta con gli sci ai piedi ... fantastico. Toccata la vetta torno agli sci per ammirare con calma il panorama quando, per una piccola disattenzione, vedo il mio sacchetto con le pelli scivolare lungo il pendio ... e non fermarsi ... che p--rla che sono!

Purtroppo le pelli si sono dirette non lungo la linea della nostra discesa ma sul fianco più roccioso. Mi preparo subito per andare a capire se si possono recuperare. Dopo un paio di ispezioni infruttuose lungo il fianco decido di scendere maggiormente e ne individuo una. Una volta recuperata la prima delle due pelli e mentre i compagni attendono pazientemente, monto i ramponi e inizio a risalire il pendio tra le roccette per cercare la seconda. Inizio l'ispezione sui vari sassi in cui si potrebbe essere fermata, salgo ancora ... ispeziono ... salgo ancora ... scruto bene intorno ... ma niente. Decido quindi di tentare l'ultima risalita fin sotto ad un muretto di roccia verticale, ultimo punto in cui potrei arrivare ... e fortunatamente le trovo ... meno male. Torno ai miei sci e a piedi rientriamo sul giusto percorso di discesa ... alla fine per questo "scherzetto" ho fatto perdere quasi 40 minuti ... oltre a qualche ulteriore mia energia che proprio oggi non abbondano.

Finalmente possiamo iniziare la discesa vera e propria che nella prima parte è davvero molto bella, non tanto per la neve ma per i pendii che si sciano. Evitiamo di rientrare nel canyon in discesa e compiamo un lungo semicerchio per attraversare tutta la conca fino a giungere al punto dove è necessaria la ripellatina. Dopodichè ci manca solo la lunga Val Maroz ma stando sui pendii sulla sinistra orografica si riesce a percorrerne una buona parte senza dover racchettare. Percorriamo la stradina finale che in breve ci permette di tornare a Casaccia, stanchi ma contenti per questa bella giornata.

Hike partners: Andrea!


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window

T6- F II
31 Aug 13
Piz Duan per la cresta NE · ser59
PD-
T4- F
3 Jul 11
Piz Duan 3131 m · cristina
T5+ F I
T4 PD
23 Aug 79
Kalamität am Piz Duan · detlefpalm

Comments (12)


Post a comment

danicomo says:
Sent 26 February 2018, 21h31
Gran montagna, bravissimi ad aver scelto il momento giusto..
D'estate un massacro per lo sviluppo e sempre messa da parte....
Daniele

Andrea! says: RE:
Sent 26 February 2018, 22h10
Grazie.
E' vero: proprio una bella montagna.

Dal mio punto di vista ... nonostante in discesa alcuni tratti scorrono più veloci ... lo sviluppo con gli sci è più pesante che a piedi. Fare 20 km a piedi rientra abbastanza nella norma ... con gli sci invece risulta in proporzione più faticoso.
A.

Laura. says:
Sent 26 February 2018, 21h41
Gran bella.
Complimenti!

Andrea! says: RE:
Sent 26 February 2018, 22h11
Si, bisogna avere la "pazienza" di passare (andata e ritorno) la Val Maroz ...
Grazie.
A.

irgi99 says:
Sent 26 February 2018, 21h51
gita spettacolare.... proprio proprio bella! Bravi!

Andrea! says: RE:
Sent 26 February 2018, 22h12
Grazie.
E' stata una gran bella giornata.
I pendii finali sono stupendi.
A.

cristina says:
Sent 27 February 2018, 13h21
D'estate la Val Maroz è tutt'altro che noiosa, era stata un'escursione molto bella...

Ma Andrea prima perdi il GPS ora le pelli, ti dimentichi il cibo a casa (gravissimo!) ma ma ma :-P

Ciaoooooooooo

Andrea! says: RE:
Sent 27 February 2018, 19h11
Hmmm ... non ho detto che è noiosa ... solo che con gli sci queste lunghe valli si fanno sentire maggiormente sulle gambe ... per il resto .. forse dovrei iniziare ad andare in montagna con una badante? ...:))

cristina says: RE:
Sent 27 February 2018, 20h16
Comincerei a pensarci.... già non è facile troverne, trovarne una che ti segua poi :-)))

Anche Marco è sulla buona strada..... da un po' anche :-D

Andrea! says: RE:
Sent 27 February 2018, 21h48
Beh ... allora potremmo farci da badanti a vicenda ...magari qualcosa di sano in due riusciamo a farlo.
A.

Poncione says:
Sent 27 February 2018, 13h56
Bellissimo, certe immagini rendono l'idea dello spettacolo di cui avete goduto...

Andrea! says: RE:
Sent 27 February 2018, 19h12
Si, valloni stupendi, in particolar modo il canyon e i pendii subito dopo ...
A presto.
A.


Post a comment»