COVID-19: Current situation

Pizzo d'Alben e Pizzo Cornagiera


Published by Andrea! , 1 October 2017, 19h49.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike: 6 September 2017
Hiking grading: T4- - High-level Alpine hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Height gain: 1600 m 5248 ft.
Route:18,9 km a/r
Access to start point:Premana, zona industriale, Valssasina (Lecco, Lombardia).

Oggi un impegno pomeridiano di "shopping montanaro" ... scarponi già da cambiare ... mi fa decidere per rimanere in una zona non troppo distante da Lecco. Anche se non è la stagione migliore per affrontare questa escursione, opto per questo itinerario già da tempo pronto nella mia cartella WIP ... Walk in Progress (copyright Poge).

Parto da Premana, zona industriale, e superato un ponticello non seguo le indicazioni che danno Monte Alben a destra ma proseguo a sinistra, inizialmente per la Val Varrone e poi per l'Alpe Ariale. Strada facendo mi faccio incuriosire dalle indicazioni per il Faggio del Piancone che seguo anche perchè, per la prima parte, sembrano comunque portare all'Alpe Chiarino da cui devo passare. Arrivato all'ultimo bivio tra Alpe Chiarino e Faggio del Piancone a questo punto vado a vedere sto faggio ... proseguo su un piccolo sentierino impervio con qualche breve tratto attrezzato e finalmente giungo al faggio ... e mi torna in mente "ma che ci faggio qui?" .

Mi rendo conto di essere proprio sotto la verticale del Pizzo d'Alben ... e dopo un consulto con una delle mie scimmie ... evito la salita diretta che dovrebbe quasi sicuramente essere ostacolata da salti rocciosi. Ritorno all'ultimo bivio per l'Alpe Chiarino e proseguo il mio cammino, transitando dall'Alpe e poi su spediti fino all'Alben.

Finita la pausa proseguo lungo la cresta/dorsale per il Pizzo Cornagiera seguendo per quasi tutto il percorso una sorta di traccia che agevola il percorso nei rododendri. La dorsale si sviluppa per lo più su terreno erboso con bassa vegetazione, solo in un paio di punti è necessario usare le mani per superare dei brevi tratti rocciosi. Superati un paio di Quote, si giunge in cima al Pizzo Cornagiera da cui scendo subito in direzione della Bocchetta d'Ombrega.

Dalla Bocchetta seguo il sentiero che mi porta davanti alla porta del Rifugio Ombrega ... rifugio che stranamente non ha ancora (non aveva) il suo waypoint qui su Hikr ... nonostante le cime attorno siano battute da molte persone ... e più volte! Continuo lungo il sentiero per arrivare al praticello sopra al Sasso Dirotto, scoscesa parete rocciosa visibile anche dalla Bocchetta d'Ombrega.

Poco sotto incontro l'Alpe Sasso Dirotto ... e un cartello che indica Faggio del Piancone ... oggi mi perseguita ... ma ciò sta a testimoniare la possibilità di raggiungerlo anche da questo lato ... sempre che il sentiero sia mantenuto e pulito. Ora non resta che seguire il sentiero che scende fino ad attraversare il torrente su un ponticello per poi, dopo una breve risalita, continuare lungo una strada sterrata fino a quando ... più o meno ad intuito ... non si trova un sentiero che la abbandona e punta deciso verso Foppa di Ronco da dove in poco tempo di ritorna nei pressi del ponticello del mattino e tra i lavoratori dell'area industriale di Premana.




Hike partners: Andrea!


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (3)


Post a comment

numbers says: Bravo
Sent 2 October 2017, 12h51
Gran bel giro

Ciao

Andrea! says: RE:Bravo
Sent 2 October 2017, 13h06
Grazie.
Ma l'agriturismo dell'Alpe Ariale lo conosci?
E il Rifugio Ombrega?

numbers says: RE:Bravo
Sent 2 October 2017, 23h41
mi mancano entrambi,
dell'Ombrega ho sentito parlar bene.

Bisogna "sperimentarli"
:):):)


Post a comment»