Dom de Michabel (4545 m)


Published by Laura. , 20 June 2017, 14h21.

Region: World » Switzerland » Valais » Oberwallis
Date of the hike:12 June 2017
Mountaineering grading: PD
Climbing grading: II (UIAA Grading System)
Ski grading: PD
Waypoints:
Geo-Tags: CH-VS   4000er 
Time: 2 days 18:00
Height gain: 3300 m 10824 ft.
Height loss: 3300 m 10824 ft.
Access to start point:Randa
Access to end point:Randa
Accommodation:Domhutte

Andemm al Domm...

Quando qualche settimana fa arriva l'avviso della storica marcia al Duomo di Milano, mi scappa un sorriso e tornata a casa dico a Matteo che anche noi dobbiamo andare al Dom, ovviamente ad un altro Dom...
Ne parliamo qualche minuto e concordiamo, in maniera inamovibile su un punto: andremo  a rifugio aperto e senza sci.
Domenica 11 giugno: eccoci qui, coerenti come non mai sul sentiero che sale alla Domhutte...nello zaino cibo e fornello, sullo zaino sci e scarponi...
Alle 16 raggiungiamo la nostra meta:  non c'è nessuno, spalanchiamo porte e finestre e, nell'attesa che entri un pò di tepore ci accomodiamo fuori a prendere il sole e a fare un pisolo, poi con calma ci prepariamo la cena e a cielo ancora chiaro andiamo a dormire.
Alle tre...partiamo...
Portage di un'oretta poi finalmente calziamo gli sci, il ghiacciaio è ancora in buone condizioni, anche se insidiosi crepacci si nascondono qua e là.
Raggiunto il Festijoch riusciamo a scendere senza corda e proseguiamo verso la vetta, ammirando il magico spettacolo dei seracchi illuminati dal primo sole del mattino, mentre sulla vetta compare il classico cappello...ufff...
Arrivati ad un'oretta dalla vetta entriamo nelle nuvole e la visibilità diventa a tratti pessima, così decidiamo di rimettere gli sci sullo zaino e seguire una vecchia traccia che sale diretta alla vetta, senza spostarci verso la Festigrat.
Il tratto finale del pendio sommitale è un pò ostico a causa del ghiaccio e della terminale, ma la vista della croce ci annuncia che finalmente siamo arrivati!!!
Tra una nuvola e l'altra ci facciamo qualche foto, poi cominciamo a scendere, la neve è bella e nonostante la dovuta attenzione da prestare, ci facciamo una super sciata fino alla base del Festijoch;  oltre la neve è ormai cotta dal sole e la sciata diventa pura sopravvivenza.
Arrivati al rifugio troviamo ad accoglierci un nutrito gruppo di polacchi che giocano a carte...beati loro...a noi, ormai, non resta che iniziare la lunga discesa fino a Randa!

Approfitto del post per salutare Marcello e suo padre.


Hike partners: Laura.


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (5)


Post a comment

rochi says:
Sent 20 June 2017, 17h29
Che bellezza!! Questa montagna è in cima ai miei desideri da tanto tempo....
Bravissimi, ciao!!!!
R.

Laura. says: RE:
Sent 20 June 2017, 17h54
Vai!

Daniele66 says:
Sent 21 June 2017, 07h35
Ritorno col botto. ......Complimenti Daniele 66

micaela says:
Sent 21 June 2017, 07h57
Poche foto, Laura, come di consueto, ma che meritano tutte una stellina!
Stellina anche a tutti e due per questa vostra nuova avventura sopra i 4000!
Ciao, Micaela.

GIBI says:
Sent 23 June 2017, 11h36
Non si vede o si sente per un po' ma quando ricompare la nostra Laura picchia giù duro facendoci vedere dei posti magnifici ... ... ma ovviamente complimenti ad entrambi !

ciao Giorgio


Post a comment»