COVID-19: Current situation

Pizzo Forno (2907 m)


Published by emanuele80 , 5 May 2017, 18h18.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:22 April 2017
Hiking grading: T4 - High-level Alpine hike
Mountaineering grading: F
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo Campo Tencia   Gruppo Madöm Gross   Gruppo Pizzo Barone 
Time: 9:00
Height gain: 2000 m 6560 ft.
Access to start point:Milano-Chiasso, proseguire per San Gottardo e uscire a Faido. Tornare verso Bellinzona passando per Lavorgo e deviare per Nivo-Chironico. Attraversato il paese, proseguire lungo la strada asfaltata che s'inoltra nella valle, dopo circa 2,5 km sulla destra si trovano l'inizio evidente del sentiero ed un parcheggio gratuito.
Accommodation:Rifugio Alpe Sponda (1997 m)
Maps:CNS 1251 Campo Tencia

Beh, che dire di questa salita se non: SPETTACOLARE! I fattori sono molteplici: la giornata meteorologicamente sconvolgente, la temperatura ideale, la tenuta della neve, i panorami a perdita d’occhio, la perfetta solitudine del luogo, il finale dal sapore alpinistico.

Già percorrendo in auto al buio la stradina asfaltata verso Valle ho un sentore positivo: gruppi di cervi si dileguano a destra e sinistra nel bosco e la stellata è abbagliante. Il sentiero è quanto di più classico in Ticino si può trovare: ben curato con tratti di mulattiera lastricata che rapidamente conduce a Cala. Qui scelgo di seguire il percorso ufficiale (più lungo) per il Rifugio Alpe Sponda. Raggiunta la conca dell’omonima alpe, il paesaggio è magnifico: un circondario delle cime innevate crea il contrasto cromatico tipico dell’ambiente autunnale. Il rifugio è aperto e deserto, tiro diritto proseguendo sul sentiero, ora marchiato bianco-blu, che percorre la valle affiancando il Ri di Vedlè. Salgo liberamente su neve bella portante fino a circa 2600 m, dove decido di calzare i ramponi per affrontare il traverso ripido in direzione della cima. Alla luce di quanto mi balza all’occhio, ritengo più opportuno restare basso per superare il banco roccioso che sostiene il pendio sotto la punta; giunto però oltre la metà del traverso, scorgo i bolli bianchi e blu in corrispondenza di una costola erbosa completamente priva di neve. Rapido dietrofront e, seguendo i segni, raggiungo comodamente il Passo di Ghiacciaione, dove mi abbasso leggermente a destra puntando la vetta fino ad arrivare all’inizio del pendio nevoso che si vedeva da sotto. Qui faccio un altro breve traverso sottocresta ed un semicerchio verso destra, per poi riavvicinarmi alla cresta (ripido) con l’aiuto di alcuni ometti di riferimento. Giunto nei pressi della dorsale, la percorro con attenzione badando bene a mantenermi lontano dalla cornice sospesa sul versante nord della montagna.

Ed eccomi in cima! Non mi dilungherò con i consueti apprezzamenti, lascio parlare le foto.

Per la discesa tiro fuori la picca, risultata poi utile nei tratti più ripidi, e da quota 2600 m in giù anche mettere le racchette (che comunque avevo) non sarebbe stata una cattiva idea, vista la neve smollata. Ma completamente rapito dalla purezza dell’aria e dal torpore del sole, mi lascio scivolare ramponato verso valle, immerso nel magnifico ambiente, quasi senza accorgermene. Lunga sosta pranzo nei pressi di un bel sasso piatto e poi ritorno al rifugio (sempre aperto e deserto). Al bivio con palina quotato 1828 m sulla CNS, imbocco il sentiero non ufficiale verso Cala (qualche tratto esposto ma attrezzato), comunque sempre visibile e ben segnato e da lì scendo a Valle dove posso tirare le somme della magnifica giornata trascorsa.


Hike partners: emanuele80


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window

T4
14 Sep 19
Pizzo Forno · Califfo
T3
9 Sep 18
Val Chironico · paoloski
T4+
T4+
T2

Comments (5)


Post a comment

beppe says:
Sent 6 May 2017, 03h58
Bellissimo
Ciao Beppe

blepori says:
Sent 6 May 2017, 11h33
bellissimo, il pizzo forno è una grande cima, in invernale poi. Benedetto

ivanbutti says:
Sent 6 May 2017, 12h13
Complimenti, davvero bello. Ciao, Ivan

Poncione says:
Sent 7 May 2017, 23h13
Una cima fantastica, tra le più belle e panoramiche del Ticino. Bellissima con neve.
Bravo.

Sent 8 May 2017, 10h48
Grazie a tutti, la gita è molto bella e trovata in condizioni perfette. Cima super panoramica!

Ciao, Emanuele


Post a comment»