Dal Passo Forca al Passo Comasnengo.


Published by Poncione , 25 October 2016, 21h47. Text and phots by the participants

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:22 October 2016
Hiking grading: T4- - High-level Alpine hike
Mountaineering grading: F
Climbing grading: II (UIAA Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo del Sole 
Time: 6:45
Height gain: 900 m 2952 ft.
Height loss: 900 m 2952 ft.
Access to start point:Autostrada direzione Gottardo, uscita Quinto/Varenzo, seguire per Altanca e poi per Piora. Posteggio a pagamento 15 Chf al giorno (una rapina!!)

Tempo ancora così così, mezzo e mezzo...
Proviamo qualche zona che non abbiamo ancora visto? Perchè no?
 Ritom è un nome ben noto per chi bazzica il Ticino, specie nel periodo invernale, e intorno al suo grande lago - naturale, poi "ampliato" artificialmente - vi è una miriade di cocuzzoli arrotondati che per l'appunto attirano gli appassionati di scialpinismo. Tuttavia è qui che oggi possiamo dare il benvenuto all'autunno, traversando e risalendo una zona di larici belli tinti di giallo che contrastano coi tremila imbiancati tutt'intorno della Leventina, Val Bedretto e Gottardo.
  Lasciata l'auto al parcheggio di Piora (8 CHF), risaliamo dunque al Passo Forca proprio nell'unico momento in cui il sole tenta inutilmente di farsi vedere, regalandoci una luce superba e - soprattutto - un lieve tepore, visto che oggi fa davvero molto freddo. Dal Passo alla "cima" (poco più che un colle) omonima è un giochetto salire: è senz'altro il momento più "magico" della giornata, perchè poi tornerà tutto grigio. Dal Passo ha poi inizio la salita vera e propria, per una cavalcata di cresta divertente e mai banale: tocchiamo senza problemi il Poncione d'Arbione, quindi segue un elaborato traverso piuttosto esposto sul lato leventinese su sentierino di capre che - aggirata un'elevazione secondaria - risale infine sull'Uomo d'Arbione. Un ulteriore traverso ci porta a un'ampia sella da cui non resta che attaccare la ripidissima cresta NW del Poncione Pro do Rodùc, un bel misto di roccia ed erba con passaggi di II in ambiente comunque severo ed esposto. Si tocca la prima cima (m.2507), ed infine la seconda (m.2522), ove troviamo la prima (poca) neve della stagione, comunque insidiosa visto che ha ricoperto di un lieve velo le ganne.
  Dopo una meritata ma gelida sosta pranzo, proseguiamo per cresta scendendo all'ormai prossimo Passo Comasnengo, con uno sguardo al non lontanissimo e già innevato Pecianett. Qui viriamo decisamente a nord e il paesaggio che ci si presenta è già semi-invernale, ed occorre molta attenzione nell'iniziale traverso su erba e sfasciume instabile, finchè la cosa si fa meno complicata e la neve lascia spazio all'erba secca, vagamente indurita dal gelo. Abbastanza rapidamente giungiamo sul Mottone, fino a collegarci col sentiero proveniente dal Lago Ritom, dove iniziamo un bel saliscendi che ci riporta a Pinett e scende definitivamente a Piora, ove il bell'anello si conclude.
Bellissima e affascinante giornata autunnale in luoghi che sinora avevamo a torto sottovalutato, rivelatisi invece di assoluto valore, con l'aggiunta di una salita breve, ma davvero mozzafiato e non banale, per la cresta NW del Poncione Pro do Rodùc. Assolutamente da rivedere.
Grazie ad Ale per l'ennesima bellissima giornata di montagna.

froloccone

Davvero bella questa zona!!! I larici gialli sono uno spettacolo.....Chissà a giugno/luglio con tutti i fiori.........Chissà d'inverno con la neve.....Se nevica!!!   Bella escursione di cresta con la  piacevole compagnia di Emiliano e di uno dei leggendari Camoscitt.........Peccato il clima polare e la giornata grigia,ma va bene così.Torneremo sicuramente.Grazie a Emiliano e al Camoscitt per la bella condivisione:)))))

Hike partners: Poncione, froloccone


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (27)


Post a comment

Sent 25 October 2016, 22h52
Perchè mai ogni volta che leggo le vostre relazioni e guardo le vostre belle foto già percepisco le vostre prossime mete...??? (CORUMBE)
Non è etico... così mi rovinate la sorpresa!!!!!!!!! :-))

Salutoni e bravi per la scelta odierna e........ futura! :-)

Angelo

Poncione says: RE:
Sent 26 October 2016, 13h31
Grazie Angelo,
a dire il vero al Pizzo non avevamo ancora pensato, ma effettivamente nulla c'impedisce di farlo. :)
A presto.

danicomo says:
Sent 26 October 2016, 01h17
Bella ragazzi...
La zona è splendida e la cresta fino al Pecianett e oltre fino al Pizzo del Sole è una delle cose più belle che si possono trovare dalle nostre parti.
"Scala del cielo" la definisce il Brenna.....

Poncione says: RE:
Sent 26 October 2016, 13h32
La zona è davvero attraente e, ripeto, grande pecca la nostra quella di "guardarla" soltanto ora.
Grazie Dani, ciao

GAQA says:
Sent 26 October 2016, 07h28
Bellissimi colori e stagione ormai entrata nel vivo.
Complimenti per questa bella cavalcata di cime:)
Un saluto ad entrambi..
Ciao Alessandro

Poncione says: RE:
Sent 26 October 2016, 13h33
Grazie Ale, zona che piacerebbe senz'altro anche a te.

blepori Pro says:
Sent 26 October 2016, 07h49
Bel giro, la traversata è nella mia lista dei desideri, sarebbe fattibile secondo voi anche in invernale? Benedetto

Poncione says: RE:
Sent 26 October 2016, 13h37
Ciao Benedetto, così su due piedi si direbbe di sì, mantenendosi in cresta o sul lato nord, perchè dalla parte leventinese è un salto unico... Certo il Poncione Pro do Rodùc presenta un muro mica da poco, a meno ovviamente di aggirarlo e salirlo da nord.

blepori Pro says: RE:
Sent 26 October 2016, 13h43
ok, appena arriva la materia prima faccio un tentativo. Benedetto

cristina says:
Sent 26 October 2016, 08h30
Allora non l'ho patito solo io il freddo sabato?

Poncione says: RE:
Sent 26 October 2016, 13h38
Faceva un freddo cane, con aria da neve, e se lo dico io... ;)

Arbutus says: Parcheggio rapina
Sent 26 October 2016, 11h00
Grande giro consone ai vostri standard!
La prossima volta vi conviene lasciare l'auto lungo la strada appena prima della stazione superiore della funivia. Sono 15' a piedi da lì alla diga e in quel modo non vi lasciate rapinare ;)


Poncione says: RE:Parcheggio rapina
Sent 26 October 2016, 13h40
Ciao Daniele,
grazie per la bella segnalazione, di cui tenere molto conto. Si pensava che il parchimetro fosse spento, e invece... taaaac.

GIBI says:
Sent 26 October 2016, 14h08
Sempre una bella zona questa del Ritom anche con questo tempo cupo, del resto sabato siamo rimasti un po' fregati tutti e a tutte le latitudini !

Sicuramente poi in questo periodo non ci sarà stato il solito caos dei mesi di luglio e agosto !

ciao Giorgio

Poncione says: RE:
Sent 26 October 2016, 22h03
Ciao Giorgio, effettivamente gli unici incontri (camosci e aquile a parte) "umani" li abbiamo fatti nella parte più tranquilla del giro, nei pressi del lago Ritom e del parcheggio a Piora...

Giansa says:
Sent 26 October 2016, 15h51
Complimenti! Bel giro e belle foto : anche una giornata di m. come quella di sabato è stata sfruttata al meglio.
Ha ragione Daniele, quante volte abbiamo detto che un anello pizzo Sole, Pecian e Pecianett merita di essere realizzato?
Cari saluti
Elena e Giampiero

Poncione says: RE:
Sent 26 October 2016, 22h05
Ciao ragazzi, grazie. E chissà che la "previsione" di Daniele non s'avveri prima poi... ;)

cappef says:
Sent 26 October 2016, 16h27
complimenti bel giro autunnale con tratti da non sottovalutare...bravi...interessante la zona a dx del Ritom che non conoscevo ma non si sa mai!
Ciao...Flavio

Poncione says: RE:
Sent 26 October 2016, 22h06
Grazie Flavio: detto ormai a freddo credo che l'attraversamento di questa cresta sia davvero meritevole e divertente, ergo te la consiglio.
Ciao

igor says:
Sent 26 October 2016, 18h16
Bel giro bravi ! Ciaoooo

Poncione says: RE:
Sent 26 October 2016, 22h07
Ciao Igor, bello davvero: e credo che l'idea "nevosa" di Benedetto sia tutt'altro che male. Pensaci.

Menek says:
Sent 26 October 2016, 19h12
E bravi i miei amici...

Poncione says: RE:
Sent 26 October 2016, 22h08
Grazie Menego, ci sentiamo presto. ;)

veget says:
Sent 28 October 2016, 09h55
Ciao ragazzi,
"Girone" che meritava un altra temperatura e sole.( vista la vicinanza????). Ma vi siete fatti onore comunque, tenendo in considerazione i problemi oggettivi del terreno.....
Conosco "discretamente" il più noto e "facile" lato sinistro.... Il quale: a detta di Plinio Grossi nei riguardi del giro dei laghi , lo descrive come il "giro della meraviglie"
Vi auguro di tornare,sicuramente merita più di una sola volta.
Ciao
Eugenio

Poncione says: RE:
Sent 28 October 2016, 13h16
Grazie mille Eugenio, sempre gentile.
Speriamo, dunque, un giorno di farci anche questo "giro delle meraviglie".
Ciao

gbal says:
Sent 31 October 2016, 17h15
Ecchè diamine ragazzi! State facendo incetta di "gironi" e qualcuno pure "infernale". Dante dovrà rimettersi al lavoro per descriverli per benino anche se la prima mano di vernice gliela avete data voi!

Poncione says: RE:
Sent 31 October 2016, 23h22
Grazie Giulio, questo è stato davvero bello benchè non lunghissimo.
Ciao


Post a comment»