MONTE BISBINO da Cernobbio (Santo Stefano)


Publiziert von Angelo & Ele , 18. März 2015 um 19:00.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:18 März 2015
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Monte Generoso   I   CH-TI 
Aufstieg: 1060 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Como - Cernobbio - Santo Stefano - Parcheggiare davanti al cimitero in Viale della Rimembranza.

Oggi decido di iniziare a rimettermi in forma, visto che le ultime tre domeniche, per vari motivi, ho saltato le "tapasciate" non competitive che fa la mia Eleonora.
Quindi decido di rifare un' escursione che avevo fatto, per la prima volta.., circa un mese e mezzo fà...
Trattasi del trek che da Cernobbio Santo Stefano, arriva alla Croce dell' Uomo e poi alla cima del monte Bisbino.

Parcheggiata l' automobile al parcheggio posto proprio davanti all' ingresso del cimitero di Santo Stefano, ripercorro a piedi la via che porta al parcheggio (Viale della Rimembranza), poi giro a destra sempre su strada asfaltata percorrendo via Don Gabriele Della Bella.
Quindi dopo pochi metri svolto alla prima via alla mia destra (via Vittorio Veneto), quindi arrivato in prossimità di una Madonnetta, giro a destra (via Piave) e dopo circa 15 metri svolto a sinistra percorrendo la ripida scalinata di una stretta via (via Sabotino).
Alla fine di questa ripida e stretta via pedonale, trovo una buona traccia del sentiero che sale leggermente costeggiando prima una recinzione, poi un muro di cinta.
Quindi altre ripide scale fino a sbucare in una via asfaltata.  Qui vado a sinistra fino ad incrociare ancora via Vittorio Veneto che seguo in salita e alla mia destra.
Dopo poco noto finalmente un cartello, con indicata la svolta a destra, con la seguente indicazione:
Piazzola   (45 minuti)
Croce Dell' Uomo   (1 ora)
Colore segnavia: Bianco - Rosso
La via che per percorro ora è via Piazzola che dopo poco si restringe.
Trattasi della vecchia mulattiera che hanno parzialmente asfaltato.
Grazie a un ripido sentiero, riesco ad evitare lunghi tratti di questa mulattiera asfaltata.

Dopo un pò giungo in prossimità di un bivio con cartello indicatore.
A sinistra: sentiero 26/A  Croce Dell' Uomo  (20 minuti) -- Segnavia Bianco-Rosso
A destra: sentiero 26  Piazzola  (15 minuti)  /  Pievenello  (20 minuti) -- Segnavia Bianco-Rosso

Quindi giro a sinistra e in breve raggiungo la chiesettina di Sant' Abbondio (Croce Dell' Uomo)
Qui una mini pausa per un bel the ed intanto ammirare il bel panorama.
La giornata è bella, anche se ci sono delle innocue velature in lontananza...

Proseguendo raggiungo Pizzo Meda (890 mt.) e quindi anche il suo divertente e originale Osservatorio Metereologico.
Le sei lignee previsioni sono proprio simpatiche!

Quindi dopo una breve discesa, riprendo la salita e raggiungo la località I Crusett, con tre grandi croci lignee a caratterizzarla.

Proseguo di buon passo fino alle varie creste tondeggianti e "pratifere", dopodichè superata quella più tosta e ripida raggiungo, con un' ultima salita nella neve, la vetta del monte Bisbino.

Sarebbe anche possibile evitare tali creste, dato che esiste un sentiero molto largo che passa più basso, ma qualche sforzo in più per i vari sali-scendi vale assolutamente la pena fare, visto la stupenda vista panoramica che si gode dalle suddette creste verso la catena del monte Rosa, poi il Generoso, il Sasso Gordona, Garzirola, Pizzo di Gino... ecc...

Giunto in cima mangio il mio bel panino e, nel frattempo, faccio una piacevolissima conversazione con un brillante e simpatico signore.
Anche lui è partito da Santo Stefano e mi comunica, con un sorriso, che ha... ben 87 anni...!!!
Ovviamente gli faccio mille veri COMPLIMENTI e poco dopo la nostra amabile discussione vira sul personale.
Questo amabile, brillante ed anziano signore si chiama Terziano Vergerio e vive a Como.
Mi comunica i motivi della assoluta rarità del suo nome e... poco dopo mi racconta molto brevemente la sua vita.
Vita segnata da vari drammi familiari, ma sempre affrontati con grande spirito combattivo e grande, grandissima saggezza.
Anche il grande e vero amore per la montagna lo ha aiutato molto...
Bravo Terziano!

Dopo circa mezz' ora il mio ormai emozionato compagno di vetta decide di scendere in direzione di Rovenna... peccato starei delle ore  a parlare della vera vita e a filosofare con quest' uomo.

Ci salutiamo con reciproca emozione e riconoscenza e poi il buon Terziano si incammina...

Non lo avevo mai incontrato prima...
Non lo conoscevo...
Non sapevo che qualcuno fosse in quell' angolo di cima...

...eppure ci siamo salutati come se avessimo parlato per dieci ore di fila...

Certo occorre saper ascoltare...  occorre saper toccare i tasti giusti del "pianoforte" della nostra vita...

Caro Terziano la vita ti ha tanto segnato, ma ora sei e sarai sempre veramente felice.

Gli antichi e grandi mistici orientali dicevano:   "IL MOVIMENTO DELLA VITA E' IL RITORNO..."

Quali saggi e veritiere parole...

Nella tua vita Terziano alla fine in Te la felicità è ritornata... la felicità ha chiuso il suo lungo, lunghissimo cerchio...

Tutto ritorna... ma occorre saper ascoltare... occorre saper vedere... occorre infine saper veramente ritornare...

...e tutto ciò tu lo hai fatto Terziano: CHAPEAU!!!  :-))


Dislivello salita:   1060 metri

Tempo impiegato per la salita:   2 ore e 10 minuti   (pause comprese)

Incontri in lontananza:   magnifica aquila!

Incontri ravvicinati di vita vera:  Terziano, arzillo e brillante uomo di montagna, con ben 87 primavere...!!!

Neve:   completamente assente, a parte qualcosina nelle creste e circa 40-60 cm. nell' ultima salita alla vetta. Comunque traccia ben evidente e piuttosto dura, quindi nessun problema con la neve stessa.

MORALE:  La vita è bella e la Talpa (cioè io...) non è ancora "scoppiata"...!!!  :-))

Cari saluti a tutti...

Angelo


********************************************************************************************************************************************************************************


Sono felice di vivere in modo esemplare e semplice:
come il sole - come un pendolo - come un calendario.
Essere un' eremita laica di statura slanciata,
saggia - come ogni creatura di Dio.

Di sapere che lo Spirito è il mio compagno, lo Spirito è la mia guida!

D' entrare senza essere annunciata, come un raggio e uno sguardo.

Di vivere come scrivo: in modo esemplare e conciso
come Dio ha ordinato e gli amici non ordinano.


Stupenda poesia della grandissima Marina Ivanovna Cvetaeva.





Tourengänger: Angelo & Ele


Kommentare (9)


Kommentar hinzufügen

veget hat gesagt:
Gesendet am 18. März 2015 um 21:04
Ciao Angelo,
la vita, con la complicità della passione e l'amore per la montagna, regalano oltre la bellezza dei luoghi, grandi incontri .... Uomini Straordinari..... l' Aquila ..... Che bella giornata !!!! Da invidia.... e che passo... Complimenti!!!
Buona continuazione
Eugenio

Angelo & Ele hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. März 2015 um 22:27
Caro Eugenio, sei sempre squisitamente gentile e i tuoi commenti mi fanno sempre molto piacere...

GRAZIE MILLE!!!

Ciao e alla prossima...

Menek hat gesagt:
Gesendet am 18. März 2015 um 23:19
Amen fratello...che il misticismo sia con te!

Angelo & Ele hat gesagt: RE:
Gesendet am 19. März 2015 um 07:39
:-)

gbal hat gesagt:
Gesendet am 20. März 2015 um 17:32
Tanto guarito che hai tenuto i tempi di una lepre di monte!
Bravo Angelo; una fuga dall'asfalto che ti ha fatto guadagnare un'aquila ed un sig. Terziano che è una meta cui tendere per tutti noi.
Bravo.
Giulio

Angelo & Ele hat gesagt: RE:
Gesendet am 20. März 2015 um 19:14
Grazie caro Giulio...
Ho cercato di tenere il ritmo delle "tapasciate" domenicali, ma la lepre di monte mi ha umiliato... :-))

Gran persona Terziano e gran incontro quindi, anche se breve...

Cari saluti e buona serata...

Angelo

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 20. März 2015 um 19:17
Direi, al contrario, che quando ha visto come salivi tu è andata a nascondersi!

Angelo & Ele hat gesagt: RE:
Gesendet am 20. März 2015 um 20:16
Sappi, caro socio di montagna e ferrate, che mi sei mancato...

Non massacrarti troppo con la corsa e alla prossima escursione insieme.....

Angelo + Lepre in salmì... :-))

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 22. März 2015 um 15:19
Grazie Angelo ma se tu avessi avuto me al seguito....non avresti potuto essere la lepre di cui sopra :):):)


Kommentar hinzufügen»