Plankenhorn, Lorenzispitze, Kassianspitze, Gedrumjoch


Published by Andrea! Pro , 5 April 2018, 08h16.

Region: World » Italy » Trentino-South Tirol
Date of the hike:25 March 2018
Ski grading: PD+
Waypoints:
Geo-Tags: I   Sarntaler Alpen 
Height gain: 2000 m 6560 ft.
Route:21,5 km a/r
Access to start point:Valdurna, Val Sarentino (Bolzano).

Parcheggiamo nuovamente a Valdurna ma questa volta rimaniamo sul lato opposto del lago (sinistra orografica), riuscendo a percorrerlo sci ai piedi lungo il sentiero che lo costeggia. In fondo al lago inizia la lunga e discretamente bruttina strada (essendo parzialmente pulita dalla neve) che si inoltra nella Grossalmtal che ci fa guadagnare quota con comodo. Solo verso fine valle il pendio si impenna un pochino e ci permette di giungere nei pressi della Forcella di San Cassiano.

Freccia a sinistra e via lungo la dorsale che ci porta sulla cima del Plankenhorn (Corno Planca) con un bel panorama ... anche se un pochino offuscato ... su alcune "importanti" cime dolomitiche.

Scendiamo in direzione sud portandoci verso il centro del vallone sottostante, dove ripelliamo per salire sulla Lorenzispitze (Cima San Lorenzo). In vetta sembra ci sia un piccolo raduno, numerose persone presenti, tutte salite dal versante opposto rispetto al nostro. Togliamo subito il disturbo e ci portiamo nuovamente nel vallone di salita ma questa volta scendiamo maggiormente fino a giungere sotto al ripido pendio che ci permetterà di salire su di un colletto posto tra la Ritzlarspitze e la Cima di San Cassiano.

Inizio a tracciare lungo il pendio, si sale bene e regolari anche se la neve non è bellissima. Verso la fine ci innestiamo su di una traccia già presente, proveniente dal pendio parallelo. Dopo numerose inversioni giungiamo al colletto e da qui, seguendo le tracce, effettuiamo un traverso un po' esposto che ci permette di aggirare uno sperone roccioso. Messi gli sci nello zaino proseguiamo a piedi per superare un tratto ripido che ci permetterà di tornare sulla cresta dove, appena possibile, rimettiamo gli sci ai piedi per giungere così sulla Kassianspitze (Cima San Cassiano), il principale obiettivo di oggi.

Ci prendiamo i nostri tempi per una buona pausa, per orientarci e per capire in che direzione è necessario scendere. Una volta che pensiamo di aver individuato lo Getrumjoch iniziamo a sciare verso il colletto di Quota 2440 e poi nel vallone sottostante (scendendo anche più del necessario) per poi ripellare ... ancora una volta ... e iniziare la nostra ultima salita, tracciando fino a giungere sullo Getrumjoch.

Ora ci attende un gran bel vallone di discesa dove troveremo buona neve e dove riusciremo a fare una bella e divertente sciata. Nei pressi di Pfattner Hof dovremmo iniziare a traversare per ritornare sopra all'abitato di Valdurna ma ci facciamo ingolosire dagli ottimi pendii cotti a puntino e magnifici da sciare che ci depositano sulla strada statale ... ad un chilometro dal parcheggio.

Gran bel giro in una valle che offre numerosissime opportunità per lo scialpinismo, potendo concatenare a piacimento molte cime e itinerari. Valle che si presta molto bene anche per le ciaspole.

P.S.: segnalo che esiste una mappa specifica della Val Sarentino con indicati gli itinerari di scialpinismo molto utile per avere un immediato colpo d'occhio sulle possibili gite ... e su possibili concatenamenti.



Hike partners: Andrea!


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (2)


Post a comment

cristina says:
Sent 5 April 2018, 09h24
Bei posti, girati tutti all'asciutto però :-)

Andrea! Pro says: RE:
Sent 5 April 2018, 21h40
Si, bei posti che permettono un sacco di gite e concatenamenti a piacere ...


Post a comment»