RASIVA (2684 m)


Publiziert von GM , 13. Juni 2017 um 08:20. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Locarnese
Tour Datum:11 Juni 2017
Wandern Schwierigkeit: T5 - anspruchsvolles Alpinwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Monte Zucchero   CH-TI 
Zeitbedarf: 9:45
Aufstieg: 1740 m
Strecke:14.1 km a/r
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Brione si segue la strada della Valle Osura fino a Daghei di Là (ampio parcheggio)
Unterkunftmöglichkeiten:Bivacco Corte di Gemogna | Rifugio Sambuco | Capanna Osola

gmonty
Brevi quanto necessarie informazioni sull'escursione : si parte da Daghei di Là (980 m) dove si abbandona subito dopo il ponticello il sentiero della valle Osura per prendere il sentiero, il cui inizio è poco evidente ma caratterizzato da caratteristici muretti in sasso, che sale a Cortesell (1358 m); dal nucleo di baite inizia una traversata nel bosco che conduce al guado del Valegg da Pianasc, oltre il quale il sentiero inizia a salire decisamente compiendo contemporaneamente una lunga traversata verso nord.
Il sentiero è sempre evidente e non ci sono possibiltà di sbagliare. A quota 1900 m quando è già ben visibile la sella del Corte dei Barbui c'è la possibilità o di seguire il sentiero tradizionale verso i ruderi di quota 1940 oppure di salire dritti per giavina e rododendri fino a riprendere 90 metri piu' in alto la traccia che porta al Corte di Gemogna, traccia ben visibile già dal basso. Ci dividiamo per fare entrambe le opzioni, e in discesa optiamo tutti per la scorciatoia verticale, piu' diretta. La traccia, sempre ben visibile, ci porta ora, con un traverso in direzione sud che supera due vallette e il bel fornale ai piedi della parete sud del Rasiva, alla baita isolata del Corte di Gemogna (2183 m).
Dalla baita ci si sposta qualche metro verso sud e si inizia a salire decisamente il versante, con qualche raro e sbiadito segnavia, fino alla base dello sperone; si traversa a sinistra e si continua a salire costeggiando il bordo dello sperone fino a quando i segnavia e una scritta su un sasso indica l'attacco della via.
Per uscire sullo sperone bisogna risalire due rampe con erba e rocce (facili) intervallate da un pendio di una decina di metri molto ripido con piccole balze rocciose ed erbose; è questo breve tratto a nostro parere il piu' ostico della via, soprattutto in discesa; dopo la "S" una cengia verso sinistra permette, con un breve e facile passo di II di uscire sullo sperone. 
Dallo sperone, senza difficoltà alpinistiche ma molto ripido ed esposto, si sale qualche metro in verticale dove si ritrovano diversi ometti in sasso che ci condurranno fino all'uscita in cresta.
La cresta è larga e facile; l'unico passaggio caratteristico è un risalto roccioso che i segnavia portano a superare sul lato sud su cengette anche esposte; in discesa abbiamo optato per il superamento diretto e lo consigliamo sicuramente in quanto facile (I) e molto meno esposto. Ancora pochi metri di cresta ed eccoci all'omino di vetta del Rasiva ... peccato solamente che la gamella con il libro di vetta sia vuota e nessun libro presente.

froloccone
Giornata da incorniciare con ambiente stupendo e cima grandiosa dal panorama super.
Devo ammettere che non si fa avvicinare tanto facilmente, la rada bollatura, gli ometti  aiutano a trovare la giusta via che non sarebbe di facile "lettura".
Il sentiero che sale alla Corte di Gemogna  pur non essendo bollato è sempre abbastanza evidente e ben tenuto.  Le difficoltà(T5 o F) si concentrano tutte negli ultimi 200 m.
Davvero un mistero la sparizione del libro di vetta................
Grazie a Guido e Emiliano per la condivisione.

Poncione
Rasiva... Da tempo in programma decidiamo di salire, anche invogliati dalla recente salita nebbiosa di Igor, che ci mostrava una montagna ormai priva - o quasi - di neve. La giornata trovata da noi è stata invece di quelle quasi perfette, con salita effettuata a temperature ragionevoli, e discesa un po' meno... La difficoltà sta tutta nel centrare la via giusta, e in questo si è dimostrato eccellente conoscitore della zona gmonty, che aveva già provato in passato a salire il Rasiva senza centrarlo. Salita selvaggia con ambienti fantastici, tipicamente verzaschesi... tanto che gli occhi vengono attratti anche da altre cime più o meno conosciute negli immediati dintorni.
Grazie ad Ale e Guido per la giornata, davvero da ricordare.

Tourengänger: GM, Poncione, froloccone


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (13)


Kommentar hinzufügen

Menek hat gesagt:
Gesendet am 13. Juni 2017 um 09:41
Bravi ragazzi, un bel girone per un grande trio! Menek

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. Juni 2017 um 22:01
Grazie Dome, cima e ascesa davvero stupendi.
Ciao

igor hat gesagt:
Gesendet am 13. Juni 2017 um 10:42
Bravi complimenti !

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. Juni 2017 um 22:04
Prima o poi dovevamo farla, Igor... Guido sapeva già dove passare, altrimenti ci si sarebbe potuti sbagliare benissimo, benchè il sentiero nel complesso fosse sempre evidente.
Ciao

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 13. Juni 2017 um 10:53
Splendidi... e invidiati!
Si capisce, dalla velocità di pubblicazione, che la gestione è gmonty.
Chi vi tiene più, ormai....

GM hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. Juni 2017 um 10:57
si riconosce dalla foto di default, credo, piu' che altro ...
ci mancava una componente di Como per fare un gruppo insubrico completo
G

danicomo hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. Juni 2017 um 13:56
...più che altro vi è mancata la mia bottiglia di prosecco da raffreddare nella neve della cima....

Panoramix hat gesagt:
Gesendet am 14. Juni 2017 um 10:43
Meta che penso vi invidieranno in molti ... (io per primo) ...

froloccone hat gesagt: RE:
Gesendet am 15. Juni 2017 um 07:18
Chi "ama" il Ticino la conosce bene! Consigliatissima!!!
Ciao. ALE

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 14. Juni 2017 um 22:26
Bel trio ben motivato ... e anche questa cima messa nel vostro oramai colmo paniere ... mi sa che ne dovrete presto preparare un altro !

froloccone hat gesagt: RE:
Gesendet am 15. Juni 2017 um 07:21
Grazie Giorgio!!!!!! Mancava all'appello. Ciao e a presto.

ALE

veget hat gesagt:
Gesendet am 17. Juni 2017 um 13:25
Il ritorno di un trio di quelli "tosti", in una valle di quelle altrettanto "toste"....
Bellissimo il servizio fotografico....
Comply a Tutti
Ciao
Eugenio

froloccone hat gesagt: RE:
Gesendet am 19. Juni 2017 um 22:10
Grazie Eugenio!!!!!! A presto!!

ALE


Kommentar hinzufügen»