Munzelüm 2061mt e Capanna Saléi


Publiziert von giorgio59m , 15. Dezember 2016 um 09:57. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Locarnese
Tour Datum: 7 Dezember 2016
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo di Madéi 
Zeitbedarf: 4:30
Aufstieg: 1000 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada per il Gottardo, uscire a Bellinzona Sud - Locarno, tenere la sinistra e seguire per Locarno. Seguire sempre per Locarno, passare il lungo tunnel sotto la città, e seguire le indicazioni per Valle Maggia e Centovalli. Seguire per Centovalli, deviazione a sinistra per Onsernone. Seguire la lunga e spesso stretta strada fino al suo termine, ingorando le deviazioni. Si raggiunge Spruga, dove termina in una piazza con parcheggio (con bagno e fontana!). Dal parcheggio seguire le indicazioni in giallo

   
 

 

Anello per scoprire la Val Onsernone

 

           Vista da Giorgio     -    (giorgio59m)     

 

Ci sono sempre lacune da colmare …

Avete battuto la Leventina quasi tutta, ma vi manca completamente la Val Maggia e le sue tante laterali.

Era ora … e approfittiamo di un giorno festivo milanese, S.Ambrogio, per programmare una delle prime esplorazioni nelle Centovalli.

Esperienza bellissima, ma che non ripeteremo più in  un giorno non festivo, nel complesso siamo stati più ore in auto che in cammino …..

Iniziamo con coda in dogana autostradale, bypass da Chiasso dogana normale, rientro in autostrada sempre a Chiasso, poi coda da frontalieri da prima di Mendrisio fino a Lugano Nord, poi uscita per Bellinzona-Locarno, galleria sotto Locarno, e su per la strada delle Centovalli (bella stretta!). A Onsernone stanno asfaltando la strada, quindi altra attesa.

Arriviamo a Spruga ben oltre le 09:15, nella piazza dove termina la strada anche se continua chiusa la traffico per le Terme di Craveggia.  Iniziamo a camminare alle 09:35, mai così tardi.

Seguiamo le indicazioni per Piansecco e Alpe Pesced.

Salita su gradini tra le case, poi su bel sentiero ma sempre con belle pendenze.

Si passa a fianco di una cappelletta a Q1250, intitolata alla Madonna di Re, vicino ad una stupenda baita, poi si arriva a Piansecco Q1430, altro posto stupendo, tante baite sono “in affitto”.

Proseguiamo entrando in un bel bosco di larici o misto faggio e larice, la pendenza diminuisce un po’, e questo sentiero tra i larici spogli è davvero troppo bello. Le indicazioni sono sempre precise, bolli su pietre e piante, impossibile sbagliare.

Alle 11:10 raggiungo gli amici che mi attendono all’ Alpe Pesced Q1778, che posto !!!

Alpeggio in un grande prato, vista stupenda, capre ovunque tranquille e sdraiate, per nulla spaventate dalla nostra presenza, anzi si avvicinano per cercare qualcosa da mangiare nei nostri zaini. Sosta di una decina di minuti, anche per decider cosa fare.

Sappiamo che “sulla carta” le possibilità di vetta sono tre : il ben noto Pilone o Cima Pian del Bozzo Q2192 spostato verso O, il centrale Munzelum Q2061 ed infine il Pizzo Zucchero Q1899 che si trova ad E della capanna Salei.

Vista la neve presente sul Pilone, decidiamo di “accontentarci” del Munzelum, che ho visto fattibile nelle escursioni di siso e Ale84, non mi è chairo come scendere ma salirlo è facile.

Non c’e’ sentiero sulla cartina, ma c’e’ una bella traccia dei tanti passaggi che parte poco dopo il sentiero che sale al passo del Busan, noi non sapendo del sentiero, partiamo in diretta dietro l’alpe Pesced, salendo ripidamente per guadagnare la cresta.

Incrociamo la pista che sale e chiaramente la seguiamo.

Si raggiunge un primo dosso Q1946, dove la pendenza finalmente diminuisce, poi un secondo dosso che lo si aggira poco a destra (O), da cui si può finalmente ammirare la capanna Salei, il laghetto ghiacciato ed il Pizzo Zucchero.

Da 2000mt si pesta neve, crostata e ghiacciata, alle 12:08 raggiungo gli amici in cima al Munzelum Q2061, tutto coperto dalla neve, 20-30cm circa.



 

Sosta di una ventina di minuti, foto a 360 gradi, al Pilone ben imbiancato anche in basso, è stato un bene aver scelto di salire sul Munzelum. In cima un grosso ometto di sasso, dove ci concediamo la foto di rito.

L’ idea è di pranzare alla capanna Saléi, che sappiamo essere chiusa, ma il bel sole invita … al pranzo all’aperto.

Ma la capanna è a 1,5km circa e -300mt. Da dove si scende?

Breve ricognizione di Paolo verso la cresta N, per decidere che quella via è impraticabile, rocciosa e completamente innevata. Guardando la cartina la via più normale sarebbe di ritornare indietro verso l’Alpe Pesced, e tentare di riprendere il sentiero verso Ovest che sale al Passo del Bussan, ma a noi piace il ravano, e se dico ravano di ravano-tosto, almeno un REC (Ravanage Escursionistico Cazzuto), quindi dopo aver calzato i ramponcini ci lanciamo nella discesa diretta verso il lago di Salei, cercando il percorso migliore sul bordo di un canalone e le piante.

Primo tratto quasi adrenalinico, poi discesa bella ripida ma fattibile senza grandi patemi con le piante come appoggio, i rampncini tengono poco ma si affonda “il giusto”.

Raggiunto il bel laghetto, il Barba si esibisce camminando sulle acque gelate … e noi lo seguiamo, qualche foto scherzosa e riprendiamo la discesa, stavolta sul sentiero ufficiale che dalla capanna sale al lago e poi al passo.

La neve la troviamo fino a Q1800 circa, siamo esposti verso N, quindi neve, ghiaccio, ombra e freschino.

Alle 13:08 siamo tutti in capanna (è discesa quindi siamo tutti compatti), la capanna reca un avviso che è chiusa nel periodo invernale, lo sapevamo.

Pranziamo con grande tranquillità sul tavolo esterno, al sole si sta proprio bene, ed il paesaggio è SUPER !

Ripartiamo alle 14:20 circa, obiettivo un giro ad anello, come abbiamo progettato dall’ inizio, e a noi gli anelli “ci garbano proprio”.

Ritorniamo alla palina vicino alla capanna, per prendere il sentiero che scende verso il ruscello che solca la Val Lavadina, lo oltrepassa e risale con una bella gradinata di sasso verso i Piani della Galera.

Al bivio a tre vie, prendiamo il sentiero che scende ripido verso Ligunc, gran bel sentiero, con lunga serie di zig-zag, che a seconda dell’ esposizione troviamo anche innevati o ghiacciati.

Alle 15:11 siamo a Ligunc, altro posto bellissimo, questa gita ad anello ci ha regaloto scorci stupendi, ed abbiamo visto gruppi di baite tenute meravigliosamente e con vista mozzafiato. Discesa decisa sotto Ligunc, teniamo la destra (verso O), passiamo da Cavoo poi da Lobia, da qui sentiero direttissimo ancora su gradoni di sasso a Cappellino, dove  arriviamo alle 15:32.

Poco meno di 500mt di strada per tornare a Spruga, al parcheggio.

Anello completo !

Il ritorno in auto un incubo … quasi quattro ore, code ovunque, a Lugano, da Mendrisio … usciti e rientrati in autostrada più volte … ma nulla

Giorgio

 

 
 
   
 

           Vista da Roberto   -    (roberto59)                        

7 dicembre mercoledì, per chi non lavora a Milano è giornata lavorativa, che faccio vado o non vado ... this is the question, dopo aver parlato con il mio capo,
Roberto: “Scusa posso andare”
Roberto: “ Vai pure però lavora fino a tardi per finire tutto martedì sera”
Roberto: “ Ok grazie a buon rendere”.
Per cui eccomi qua con il gruppo degli amici della montagna a trascorrere ancora una volta una bella giornata insieme all’aria aperta, sulle cime lontano dalle polveri sottili, dalla CO2.
Bella valle, sconosciuta sino ad oggi, temperature ottimali, non ancora prettamente invernali, ci vuole ogni tanto, grazie ancora a me stesso per essermi concesso da capo a subalterno una giornata infrasettimanale.
 
·       Dove va in ferie l'impiegato modello? A Citta' del Capo.
·       Due escursionisti in montagna sono vicini ad un burrone. Il primo dice: "Qui l'anno scorso e’ caduta la mia guida...". "Ohhh che tragedia, mi dispiace". E il primo: "Ah non importa! Era vecchia ... e mancavano anche delle pagine ..."
·       Quello delle vacanze è il periodo che consente ai dipendenti di ricordarsi che le aziende possono continuare senza di loro.
 
Ciao ragazzi un sereno Santo Natale a tutti, che sia pieno di salute e amore per tutti, w la montagna.

Alp.Rob.

 
 
   
 

           Vista da Paolo   -    (brown)                        

 

Bellissima escursione in valle Maggia, unica pecca e' un' infrasettimanale e ci siamo assorbiti un traffico infernale.
La salita da Spruga e' molto ben segnalata fino all'alpe di Pesced , posto incantevole al sole pieno di capre che si crogiolano nel prato.
Per la cima del Munzelum inventiamo un po', ma dopo poco troviamo un bel sentiero che ci condurra' in vetta.

A circa a quota 1800 metri un bel gruppo di coturnici spicca il volo in prossimita' della quota neve. Da qui fino in vetta troveremo neve crostata .

Appena giunto in vetta sento soffiare forte, mi volto e vedo un camoscio  circa 100 metri più in basso su una cengia che mi guarda ma non scappa, probabilmente mi vuole affrontare per mandarmi via . Restera' sempre lì senza scappare, anzi lo vedremo sdraiato a prendere il sole  indisturbato.
Scendiamo al lago di Salei dal versante in ombra e quindi con piu' neve e decidiamo di fare un fuoripista divertente tra le piante fino ad arrivare al laghetto completamente ghiacciato e addirittura calpestabile.
Giunti in capanna pranziamo all'esterno in quanto la struttura in questo periodo rimane chiusa .

Bellissimo posto al sole con un magnifico panorama ci consente di riposare per poi ripartire concludendo il nostro giro ad anello .
Poco prima di Ligunc altri due camosci scappano spaventati facendo il caratteristico fischio .
Saremo al parcheggio intorno alle 15:45 ma prima delle 1945 non riusciremo a tornare a casa.
A parte l'intoppo del traffico e' stata una bellisssima scoperta la Valle Onsernone.
A presto

Paolo

 

 

 
 
   
 

            Vista da Luciano   -    (barba43)

 

Dopo averne sentito parlare, oggi siamo andati alla scoperta della Valle Onsernone.

Devo dire che mi son meravigliato del paese di Spruga, un paesino di casupole tutte aggrappate sulla collina ed anche su rocce, sembrava come un bel presepio, mancavano solo i personaggi ma non c'era in giro nessuno.
Veniamo alla ascesa, si partiva con molti gradoni, che sembrava salire la Val Codera, dopo qualche chiilometro, iniziava la vera salita su un bel sentiero anche ben segnalato, cosi che raggiunto Pesced, una bellissima alpe, ci siamo compattati e abbiamo proseguito sù per ciuffi d'erba in direttissima, fino alla cima del Munzelum,da lì un grande panorama di vette, tutte belle innevate.
Così che dopo una breve sosta, e studiato la parte di discesa per il Rifugio Salei, con i ramponi aiu piedi siamo discesi su un canalone di neve fino al lago, era molto ghiacciato, così che io ho iniziato a camminarci sopra, non prima di aver  controllato la tenuta della crosta.

Visto che teneva, mi ha raggiunto tutta la banda per fare alcune foto, dopo ci siamo diretti alla Capanna, a pranzare su un bel tavolo di sasso, spaparanzati al sole.
Terminato di pranzare come sempre, ci siamo incamminati per il ritorno a casa, con un traffico da Lugano in poi da dimenticare,  comunque è sempre stata una bella escursione in quella valle.
Alla prossima

ciao a tutti belli e brutti
 

 
 
     
 
RIASSUNTO del PERCORSO
Percorso Totale : 8,56 Km totali, 6h:10m totali, 4:20m di cammino
Andata : 4,82 Km, 3:35 lorde, 45m soste
3,44 Km, 02:30 lorde, 20m soste al Munzelum
Ritorno : 3,74 Km, 1:25 lorde, 15m soste
Dislivello : 950 mt di assoluto , 1000 mt di relativo
Libro di vetta: SI in capanna (ma chiusa in inverno)
Copertura cellulare: Buona sul percorso
Partecipanti :

Giorgio, Paolo, Roberto, Barba

 
 
   
   

Altre foto, diario, tracce sul nostro sito     

www.girovagando.net        escursione # 267

  

 

 
 

Tourengänger: giorgio59m, roberto59, brown, Barba43


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (13)


Kommentar hinzufügen

igor hat gesagt:
Gesendet am 15. Dezember 2016 um 11:03
Bella cima bravi ma la neve c'è o si è già sciolta tutta ? Devo andare in zona a fare un
Pregiato ciaoo

giorgio59m hat gesagt: RE:
Gesendet am 15. Dezember 2016 um 11:06
Ciao Igor
la neve c'e', le foto sono di mercoledì della scorsa settimana, e viste le temperature non penso si sia sciolta.
Se mi scrivi in PM posso vedere se ho delle foto che non ho pubblicato della zona che ti interessa

grandemago hat gesagt: Avete tutta la mia solidarietà!
Gesendet am 15. Dezember 2016 um 11:37
Da quello che leggo, l'incubo sull'autostrada per Lugano è la norma nei giorni feriali.
Io lunedì non ho resistito .... sono uscito a Mendrisio e ho cambiato programma: quattro ore di auto non le ho mai fatte, nemmeno per tornare le domeniche d'estate dalle valli bergamasche!
Ciao
Aldo

roberto59 hat gesagt: RE:Avete tutta la mia solidarietà!
Gesendet am 16. Dezember 2016 um 15:14
Io 4 ore le facevo con le ragazze al mare......

numbers hat gesagt:
Gesendet am 15. Dezember 2016 um 12:36
E' il prezzo da pagare nelle giornate semi-festive.
In certi giorni, meglio evitare certe mete....
Bel giro e bella scoperta comunque.

P.s. Io il 7 giro anello inedito al S.Primo = coda praticamente " zero"

Mario

zar hat gesagt:
Gesendet am 15. Dezember 2016 um 18:11
...ormai la Nobiltà sale in montagna alle 10:00 !!!
ah ah ah ah
Sempre bravi e determinati...
Ciao...un abbraccio...
Luca

roberto59 hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Dezember 2016 um 15:14
Ciao Luca.....vai alla grande bravo ciao

Menek hat gesagt:
Gesendet am 16. Dezember 2016 um 14:42
Visi sempre sorriidenti...un vostro classico!

roberto59 hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Dezember 2016 um 15:15
Caro Menego sai com'è ...ad una certa età .........ciao

giorgio59m hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Dezember 2016 um 15:21
Pubblicità KuKiDent ..............................

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 16. Dezember 2016 um 17:56
Bel giro ragazzi ... bellissimi colori ... ma a parte il pensionato Barba43 tutti lavoratori meneghini di festa a Sant'Ambreus ?

giorgio59m hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Dezember 2016 um 18:02
A dire il vero ero solo io il meneghino ...
Roberto ha chiesto al suo capo ....
Paolo ha chiesto al suo capo ....
ma la pagheranno cara !
Gimmy ha lavorato per tutti :-)

roberto59 hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Dezember 2016 um 18:12
Ciao...abbiamo dei capi comprensivi....ne approfitto per farti sereni auguri ciao


Kommentar hinzufügen»