1,2,3... non faccio Calcoli: Punta Almana!


Publiziert von Menek , 3. November 2016 um 20:54. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:30 Oktober 2016
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 3:45
Aufstieg: 700 m
Abstieg: 700 m
Strecke:A Culatello, di Km 10,400
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Rovato A4- Iseo- superstrada uscita Zone- Croce di Zone. Strada stretta ma asfaltata.
Kartennummer:Kompass Tre Valli Bresciane

Menek:
 
Lo so che vi sembra strano leggere una mia relazione in questo periodo, soprattutto dopo che ho scritto e riscritto dei miei problemi di salute… ma … non ce l’ho fatta ragazzi, troppa era la voglia di alzare il culo in una giornata da temperature  primaverili, troppa era voglia di calpestar sentieri, troppa è… l’incoscienza.
E così si parte, ad un orario a me inusuale, orario troppo tardo e rischioso se si  viaggia alle 10 del mattino nel ponte di Ognissanti, è roba per gente che pratica Yoga , io in questo traffico infernale perdo le staffe facilmente, sino al punto che la mia proprietà di linguaggio si addice di più ad un carpentiere della Valbondione che ad un gran signore quale sono.
Ma eccoci al Rif. Croce di Marone, in mezzo ad una “bolgia meccanica” mai vista prima da queste parti, ma fortuna delle fortune, un buco per parcheggiare l’auto lo troviamo, dopo che uno sky runner particolarmente mattiniero abbandona il campo.
E’ tutto un brulicare di gente che sale verso il Guglielmo, seguendo la sterrata che si inerpica  senza grandi strappi, e ben fanno, trovare il Golem senza nuvole non è roba che capita spesso, con il cielo terso sarà uno spettacolo di sicuro.
Ma noi si va da tutt’altra parte, e lo facciamo perdendo un po di quota sino ad arrivare al vicino tornante, poi la bollatura bianco/azzurra posta sul muro ci indica la direzione; è un sentiero non numerato, ma su questa traccia passa la famosa gara per sky runner/biker  Proai-Golem. Qua e la troverete i cartelli che ve lo ricordano.
E’ tutto un saliscendi, spesso su comodo terreno, ma in alcuni tratti le roccette affioranti fanno la loro comparsa. Oltrepassato  il Passo di Spino,  tempo 10 minuti si arriva all’altro passo, quello di Sale, si piega a sinistra, e si perde quota moderatamente sino ad incrociare sulla destra il bivio che vi porta in un bosco quasi  magico, pochi passi e poi via… su un bel sentiero che viaggia in mezzacosta.
Ma… urca.. caz…    lo stent!!!
Boia Faust che fastidio… ai, oi, az… esci dal mio corpo, mostro!
Mentre cammino sento fastidi, piccoli ma costanti,  d’altronde il dottore me l’aveva detto: niente sforzi. E già…niente sforzi, sono tre settimane che sono steso, come faccio a rimanere inerme davanti a siffatta giornata?
Ahi, ahi, uz, uaz, ooooi!   Ma vaffanculo, io continuo a camminare.
Salgo, saliamo, e anche con un discreto passo per essere in queste condizioni, intanto alzo la testa e vedo già la vetta con la croce che si staglia nel cielo oggi particolarmente azzurro. Qualche  foto nei quattro punti cardinali ed eccoci arrivati. 1h30 dal via.
Purtroppo una leggera foschia ostruisce la vista verso il sottostante lago, ma il Sole picchia forte e ci permette di restare in maglietta mentre consumiamo il nostro pranzo.
Ahi, ahi, oi… ecchemminchia, anche da seduto continua la tortura? Questo cavolo di stent è meno simpatico di Cirino Pomicino!
Essendo partiti in ritardo, ci permettiamo giusto il tempo di ammirare le vette più famose che riconosciamo ad occhio nudo; la Presolana, il M. Baldo, il Pizzo Arera, il Pizzocolo, il vicino Guglielmo e molto più distante il M. Rosa. Ma poi…
Ma poi c’è la discesa da affrontare, grandi salti sui sassi non posso permettermi di farli, e allora? E allora mi invento la mia solita ”variante”, e la invento anche quando il buon senso consiglierebbe altro; niente discesa per la stessa via, eh, troppo facile, allora propongo a Rosa un alternativa tutta, o in parte da inventare, lei anche se preoccupata per la mia salute, accetta sapendo che un suo diniego non avrebbe sortito effetto.
Si scende per la via attrezzata? Noo, mi sarebbe piaciuto, ma è molto meglio seguire la cresta sud visto che il mio fisico è un po acciaccato.
Percorsa tutta l’aerea cresta sino a giungere alla sottostante Croce di Pezzuolo, istintivamente, ma quasi obbligatoriamente secondo il mio senso dell’orientamento (ho dimenticato la cartina a casa), abbiamo virato  a destra in prossimità del cartello “Osteria Pastina”, abbiamo perso quota sino alla località Noale, e poi siamo risaliti per la strada cementata che con una pendenza costante di 30°, in 40/45 minuti ci ha riportato alla Forcella di Sale. Da li facile ritornare alla macchina… e in culo a me e a quando mi è venuta l’dea di allungare il giro!
Ahi, ahi, aaaahi!  LO STENT!!!
 
Nota 1: Discreto giretto da fare per chi ha mezza giornata da spendere, la vista che si gode dalla Punta Almana vale il piccolo sforzo effettuato per arrivare in vetta. Il giro è completamente segnalato.
 
Nota 2):Cose a caso & chi se ne frega!
 
Notizie deviate: Emanuele Filiberto si è dichiarato filogay!
Mai più senza: che fine ha fatto l’Uomo Gatto di Sarabanda?
Estremismi religiosi, Lercio: un veterinario obiettore si rifiuta di curare una lumachina… “non aiuto figli di coppie ermafrodite”.
   
Nota 3): L’Almana di Eric…                                                                                      
 
                                                                                              ALMANA.
 
Su quella bella Punta io ci salgo a rana,
non è question di salti ma  esco dalla tana,
qua io comincio bene se penso al mio  Nirvana.
Almana,
l’andazzo è bello lento e arrivo a fil di lana,
il transito è per pochi ma c’è una carampana,
arrivo sulla vetta… c’è nebbia in Val Padana.
Almana,
la donna mi saluta: piacere sono Oriana,
se penso alla scrittrice s’affloscia la banana,
le chiedo a testa bassa se vien dalla Toscana.
E’ un incubo assassino la mente sua un po strana, e in fondo mi domando: chi cazzo è mai l’Almana?
 
A’ la prochaine!          Menek
 
 

Tourengänger: Menek, rossa


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (44)


Kommentar hinzufügen

patripoli hat gesagt:
Gesendet am 3. November 2016 um 21:21
Bel giro, sicuramente da fare prossimamente....
Mi raccomando però, abbi cura di te!

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2016 um 21:30
Grazie Patri, terrò a mente i tuoi consigli! :)))

Angelo & Ele hat gesagt:
Gesendet am 3. November 2016 um 21:22
Il richiamo della montagna è più forte di ogni dolore, vero...? :-)
Saluti Stent-ati dal dottore...
Saluti cari da noi... :-))


Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2016 um 21:32
La montagna è un richiamo forte e a volte l'irrazionalità vince sulla razionalità. Stent-atamente proseguo il cammino...
Un forte abbraccio
Menego

Daniele66 hat gesagt:
Gesendet am 3. November 2016 um 21:37
Della serie Dome non mollare mai........un sincero augurio di rivederti in forma.......Daniele66

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2016 um 21:56
Grazie Dan, con un po di forza passerà tutto. No?
Menego

numbers hat gesagt:
Gesendet am 3. November 2016 um 21:38
Indomito leone!!!

A presto

Mario

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. November 2016 um 21:57
Grazie mitico Mario...alla prossima birra!
Menego

igor hat gesagt:
Gesendet am 3. November 2016 um 22:04
Grande Menek ti posso capire stare fermi e dura ! L'importante che non ti metti a fare il cervino adesso ! Grande ...

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 11:11
Non preoccuparti Ciocco... al massimo salgo al 5° piano di un palazzo! Ciao malnat...

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 3. November 2016 um 23:40
La vita è sempre e comunque in salita... tanto vale passarla in montagna.
Forza Dome.

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 11:11
Parole da sottolineare caro Emi...un abbraccio e grazie.
Menek

Ricky e Lalla hat gesagt:
Gesendet am 3. November 2016 um 23:45
Quando la montagna chiama... è li' che bisogna andare!!
Bravo!! e.. forza!!

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 11:12
Siamo ammalati tutti alla stessa maniera... :)))
Menek

cristina hat gesagt:
Gesendet am 4. November 2016 um 06:45
Mi sono persa qualcosa.... Che ti è successo? Avevo visto che latitavi, stavo per scriverti ma mi hai preceduto.
Un abbraccio Cri

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 11:13
Hai visto che sorprese (malefiche)? I nostri progetti li rimandiamo a primavera...è? Ciao Cri
Menek

cristina hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 13:00
Beh se riesce a scapparti un Corno di Canzo prima delle feste ci si può sentire, oppure se dovessimo scendere noi nella bassa potresti farci da accompagnatore!

Rimettiti in pista prima possibile!

Ciao Cri

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 14:15
Vedremo il da farsi ragazzi... nulla è precluso, solo la sfiga può metterci lo zampino!
A presto
Menek

Barba43 hat gesagt:
Gesendet am 4. November 2016 um 08:17
Non perderti d'animo Dome, prima o poi passeranno.....
e la montagna ti aspetta sempre.
auguri
ciao

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 11:14
Grazie caro Barba... però se penso alle tue imprese mi viene la depressione! :)))
Menek

homo selvadego hat gesagt:
Gesendet am 4. November 2016 um 09:14
Tornate sani, tornate amici, arrivate in cima: in questo preciso ordine.
(Roger Baxter Jones)

a presto l'homo selvadego

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 11:15
Mandi-Fabio...sei un grande!!! Un abbraccio e... a presto sulle Terre Alte!
Menek

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 4. November 2016 um 09:18
Bentornato, calcolatore de noaltri....
Ricordati di bere (tanta acqua) come se non ci fosse un domani......

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 11:16
E acqua sia...ma anche qualche Weissbier! Alla tua e mia salute! Ciaooo
Menek

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 4. November 2016 um 09:21
... bastava solo avere un attimo di pazienza per avere la risposta ... felice Dome di rivederti già in pista ... grande !

ciao Giorgio

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 11:17
Ma non ancora scalcolato...mierda! Mi hanno cambiato lo stent... :((( Ma resisto. Ciao Amis
Menek

micaela hat gesagt:
Gesendet am 4. November 2016 um 09:35
Che bello rivedere (in disordine), del Menek: polpacci, sorriso, maglietta rossa, tentativi di uscire dal seminato per ravanare contento, foto prese e scelte con cura. Rileggere improbabili poemi ed improperi, resoconto godibile con scatti rabbiosi!
Bentornato, il nostro Menek!
P.S.: ho in famiglia più pazzo di te: un qualche giorno, il babbo, stufo di stare in clinica (a picco sul lago Maggiore sopra Brissago)
si tuffa, direttamente dalla sua stanza, nel lago per raggiungere la riva opposta dov' è la sua casa, ah ah!
Ciao, un abbraccio, Micaela.

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 11:19
Mic, ti voglio bene! :))) E tieni duro anche te che sei un perno indispensabile, e amica vera. Il tuo Meneguito!

proralba hat gesagt:
Gesendet am 4. November 2016 um 10:39
ciao Menek
molto bella la Punta Almana! ottima scelta
ciaoo
Paola

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 11:20
Ma ciao Paolina...bello ritrovare anche te, e bello sapere che la Punta Almana piace anche a te! Un abbraccione.
Menek

georgb Pro hat gesagt: come quello che diceva:
Gesendet am 4. November 2016 um 11:06
non fa più male, solo il dolore mi da fastidio ;-)))

Menek hat gesagt: RE:come quello che diceva:
Gesendet am 4. November 2016 um 11:22
:))) Ecco il mio freund Georg...
Il dolore si combatte con l'unica (o quasi) soluzione possibile: la Montagna! Ciao caro scalatore folle!
Menek

ralphmalph hat gesagt:
Gesendet am 4. November 2016 um 11:46
Bello rivederti, anche se non proprio in piena forma, nelle tue scorribande per bricchi....vedrai che con il tempo e.... qualche dose di buona e sana montagna passa tutto!
....e poi iniziavo ad essere in crisi di astinenza da Eric!!!!!
Ciao Menego!
Graziano

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 14:18
Sei molto gentile Graz, sono sicuro che il consiglio riguardo la montagna sia quello giusto. Eric ti saluta e ti stima! :)))
Menego

jkuks hat gesagt:
Gesendet am 4. November 2016 um 12:58
Cerca di non trascurarti, anche se, lo ammetto... il richiamo della montagna ci rende incoscienti.
Auguri
Gianluca

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 14:19
Sono commosso per la tua preoccupazione nei miei confronti...grazie J, e buone montagne a te.
Meneguito

veget hat gesagt:
Gesendet am 4. November 2016 um 13:18
Caro Domenico,
una bella giornata in montagna come quella odierna, ti ci voleva.....Nonostante i vari, "ai..oi ...azz" ha avuto una funzione terapica..... irripetibile.
Stai in gamba Menego!!!! Molte montagne e amici ti aspettano.
Ciao
a presto
Eu

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 4. November 2016 um 14:23
Immancabile amico, io cercherò di stare in gamba, sapendo che le montagne aspettano sempre chi le ama. Come so che tanti amici hikriani e non mi son vicini... questo mi rende felice e mi "spacca" il cuore. :)))
A presto Eu
Menego

tignoelino hat gesagt:
Gesendet am 4. November 2016 um 17:57
Grande, Menego. Ciao.
roby

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 5. November 2016 um 15:55
Ciao Roby...tegnèm dur!

gbal hat gesagt:
Gesendet am 4. November 2016 um 18:22
Convalescenza di lusso questa. Complimenti! Te la sei cavata con solo qualche bofonchiamento in più ma toccato il fondo ora non puoi che risalire no?
Auguri!

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 5. November 2016 um 15:57
Caro Julius, il fondo è la che mi aspetta, ma poi risorgerò dalle ceneri come l'araba fenice! un abbraccio
Menek

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 4. November 2016 um 19:14
Un acclamato rientro in campo :)
Grande Dome....
Alla prossima.
Ciao Alessandro

Menek hat gesagt: RE:
Gesendet am 5. November 2016 um 15:58
Grazie Ale... alla prox, intanto leggo anche le tue uscite.
Menek


Kommentar hinzufügen»