Cima di Screvia SE -1585 mt- & Caval Drossa -1632 mt- (da Alpe Mürecc)


Publiziert von GAQA , 20. Juni 2016 um 22:30. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Sottoceneri
Tour Datum:19 Juni 2016
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo San Jorio-Monte Bar   CH-TI 
Zeitbedarf: 5:00
Aufstieg: 800 m
Abstieg: 800 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Gallarate-Autostrada A8 uscita Gazzada-Tangenziale di Varese-Valganna-Ponte Tresa (CH) Confine di Stato-Autostrada A2-Uscita Rivera-direzione Bironico-Isone-Strada di montagna per Alpe Mürecc.
Unterkunftmöglichkeiten:Capanna Monte Bar

Per salire al Camoghe',dall'alpe Serdena,seguendo il sentiero ben marcato,non c'è bisogno di consultare carte escursionistiche.Quindi,ragionando in questa maniera,stamane preparo uno zaino al quanto superficiale,tralasciando oggetti e materiali, che in apparenza possono sembrare superflui,se si programmano escursioni scontate e veloci.

Giunti a Isone,troviamo sbarrata e chiusa la strada per l'Alpe Serdena,con tutta probabilità per esercitazioni militari.Optiamo,per il Pizzo Corgella,come ripiego;ma risalendo in auto,la strada per l'Alpe del Tiglio,inizia a piovere,l'entusiasmo non e' alle stelle,torniamo a Isone,temporeggiamo.

Giunti nuovamente in auto a Isone,Emiliano propone di esplorare la Valle d'Isone,tentando di giungere,nei pressi del "Gruppo del Monte Bar", utilizzando i sentieri che attraversano gli alpeggi,che si affacciano sul versante Nord del Monte Bar;zona molto meno battuta e conosciuta,rispetto al versante Sud che si affaccia sulla Val Colla,ma siamo senza carte escursionistiche,per poter inventare un giro.

Navighiamo a vuoto,ancora in auto,risalendo la stretta strada laterale,che si stacca a destra dalla strada principale che sale all'Alpe Serdena,trovata chiusa quest'oggi.Arriviamo in uno slargo,che funge da parcheggio,decidiamo di lasciare l'auto,senza sapere dove ci troviamo e iniziamo a camminare.

Dopo pochi passi,con molto stupore,appaiono i classici cartelli escursionistici color giallo,siamo all'Alpe Mürecc 951 mt,e da questo momento,le cose si semplificano.In sequenza raggiungeremo l'Alpe di Zalto 996 mt,passando per un selvaggio bosco,ricco di corsi d'acqua;poco oltre l'Alpe Davrosio 1194 mt,situato su una prateria,molto spaziosa,panoramica e favolosa.

Arriviamo cosi',al Motto delle Croce 1393 mt,la visuale e' fantastica,ma dobbiamo darle le spalle,per poter affrontare il ripido strappo che porta in cima al Caval Drossa 1632 mt.,accompagnati da un forte vento,che soffia a folate.Dopodiche',proseguiamo sull'ampia cresta del Monte Bar,senza giungere sulla sua vetta.Infatti, preferiamo virare a sinistra,una volta giunti sull'insellatura,e per evidente traccia di sentiero,non segnalata,arriviamo all'Alpe Crocc 1489 mt.

All'Alpe Crocc,abbiamo la sensazione,che la cima davanti a noi,possa essere la Cima di Screvia,ma come gia' accennato in precedenza,siamo senza carte escursionistiche,per poter emettere sentenze.Il sentiero,anche in questo caso,non e' segnalato,ne' marcato,le labili tracce di sentiero sono comunque facilmente intuibili.

Quindi,eccoci cosi',in vetta alla Cima di Screvia Sud Est,quotata 1585;la vera Cima di Screvia situata a 1493 mt,rimane più bassa,ma a picco sulla Valle d'Isone e più visibile dal basso.Anch'essa,avremmo potuto raggiungerla in 15 minuti scarsi,camminando liberamente su ripidi prati in discesa.Ora si potrebbe tornare,all'Alpe Mürecc,per direttissima,ma dalla Cima di Screvia,non ci sono sentieri per giungervi.Notiamo salti strapiombanti,bastionate rocciose da aggirare e innumerevoli ganne,ambiento molto più severo,rispetto alle dolci praterie che caratterizzano queste innocue montagne.Comunque un modo per scendere,passando per l'Alpe di Screvia,ci deve essere,con uno studio maggiore,ma preferiamo individuare tracce di sentieri più evidenti,per tornare a valle,tornando sui nostri passi.

Rieccoci all'Alpe Crocc,dove ci ricongiungiamo all'Alpe Davrosio,compiendo un periplo alla base del Caval Drossa.Chiuso questo piccolo anello,riprendiamo i sentieri utilizzati in precedenza,tornando all'auto parcheggiata all'Alpe Mürecc.

NOTE : Stupenda e sorprendete escursione,in un'ambiente appartato e meno frequentato.Sentieri per la maggior parte segnalati,eccetto la tratta Caval Drossa-Alpe Crocc-Cima di Screvia-ricongiungimento Alpe Davrosio, valutazione tecnica T2.

Poncione
 Pur reduce dal mega-giro in Val Veddasca accetto l'invito di Alessandro, per un Camoghè in versione relax... Ma, come da lui anticipato, troviamo il cancello per l'Alpe Serdena chiuso, ritrovandomi nella stessa situazione tragicomica di un anno fa'... (http://www.hikr.org/tour/post93930.html)
Di fare il Pizzo Corgella non c'è molta voglia ne mia ne sua, e raggiunta l'Alpe Murecc ci mettiamo in cammino coi poco rassicuranti segnali che danno la Capanna Monte Bar raggiungibile in 4 ore. Alessandro deve rientrare presto e c'è un po' di scoramento, ma non abbiamo altro da fare che proseguire o tornare a casa... Il sentiero solca in saliscendi bellissime vallette, e quasi subito mi rendo conto d'essere in linea d'aria con la sella tra Monte Bar e Caval Drossa, come l'isolata e ben visibile stalla dell'Alpe Crocc lascia intendere. Ben presto ci ritroviamo poco lontani da Gola di Lago, e realizzo che la tempistica CAS trovata a Murecc sia un po' fuori luogo... non c'è intenzione di raggiungere la Capanna, ma direi che in poco più di 2 ore si possa raggiungere senza ammazzarsi di fatica.
Tocchiamo così in successione l'Alpe Davrosio, il Motto della Croce e il Caval Drossa, tralasciando invece il Monte Bar e puntando su sentierino alla sottostante Alpe Crocc, ove ero già passato diversi anni fa'. Alessandro è incuriosito dalla Cima di Screvia di fronte a noi, posta a nord del Monte Bar, così decidiamo di salire raggiungendola in pochi minuti. Ora riesco così a studiare il lato nord del Monte Bar, la cui cresta si divide chiaramente in due dorsali separate e rivolte sulla Valle Isone.
Ritornati all'Alpe Crocc, ci riportiamo all'Alpe Davrosio e ripercorriamo lo stesso itinerario di salita...
Bel giro, curioso, di ripiego, ma davvero soddisfacente.
Grazie ad Alessandro per la bella giornata.


Tourengänger: Poncione, GAQA


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (8)


Kommentar hinzufügen

igor hat gesagt:
Gesendet am 20. Juni 2016 um 23:22
Bel giro ! Insolito da quel versante ! Ciao Igor

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 21. Juni 2016 um 08:33
Ciao Igor ..Grazie! Essendo un giro improvvisato,e' stata una piacevole sorpresa quel versante!
Buone escursioni...
Alessandro

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 21. Juni 2016 um 09:13
Quanta acqua.....

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 21. Juni 2016 um 09:35
Ciao Dani e' vero! Soprattutto nella prima parte,boschi e sentieri con massiccia presenza d'acqua.
Alessandro

ralphmalph hat gesagt:
Gesendet am 21. Juni 2016 um 14:26
Bravi per averla "arrangiata via" alla grande nonostante meteo avverso, strade chiuse.....mai mollare!!!!!
Ciaooo
Graziano

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 21. Juni 2016 um 15:24
Ciao Graziano..! Giornata iniziata senza troppo entusiasmo,finita in qualche modo con soddisfazione...Va bene anche così:)
Alessandro

Simone86 hat gesagt:
Gesendet am 22. Juni 2016 um 16:35
Bravi! Se non ricordo male c'è anche un itinerario interessante del Brenna graduato EI che sale il lato nord della cima di Screvia partendo da zona Isone

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 22. Juni 2016 um 18:36
Ciao Simo! Grazie mille:)
Credo che si dovrebbe passare,per un certo Alpe di Screvia..Emiliano,si stava interessando per quel itinerario,per un'eventuale ritorno.
Sicuramente e' un percorso,che conoscendo le tue capacità,non avrai problemi e ti piacerà:)
Alessandro


Kommentar hinzufügen»