COVID-19: Current situation

Bivacco Linge - Valle delle Messi


Published by ugo , 2 September 2015, 22h29.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:28 August 2015
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Height gain: 700 m 2296 ft.
Height loss: 700 m 2296 ft.
Access to start point:Case Slizzi, con ampio parcheggo, si raggiungono deviando a sx dalla strada che da Ponte di Legno sale al Passo Gavia, subito dopo la dev iazio ne per Pezzo

Oggi Gita col CAI Aprica....con meteo ......decisamente ottima....per tutto il giorno...!!!!!

Gita stupenda in un posto che posso consigliare a tutti

Oggi hanno camminato con me ugo : Lorenza e gli amici del CAI Aprica

Dal sito :

http://www.caipezzopontedilegno.it/wp/bivacco-linge/

Quello che oggi è diventato un bivacco a 5 stelle, una volta si chiamava Malga Monticelli di Valmalza ed era una vera e propria malga a disposizione dei pastori che portavano il proprio bestiame al pascolo in quella zona. Con il passare degli anni questa consuetudine è venuta meno e la malga è rimasta inutilizzata per lungo tempo.

E’ grazie all’idea del gruppo Linge (da cui deriva il nome del bivacco), attivista della sezione, e con le guardie del Parco dello Stelvio, che questa splendida realtà è stata riportata in vita ancora più utile e funzionale di prima. Il bivacco, infatti, si trova in un punto strategico e rappresenta una grande comodità e un punto d’appoggio importante non solo per gli alpinisti e gli escursionisti durante la stagione estiva, ma anche per gli ‘amanti del fuoripista’ che prediligono avventurarsi sui pendii innevati con gli sci e le pelli ai piedi durante la stagione invernale.

Non possiamo fare a meno di menzionare la splendida cornice naturalistica che contorna il nostro bivacco, ricca di una fauna e una flora delle più variegate in tutte le stagioni.

Lungo la Valle delle Messi, fino al Rifugio Valmalza,  è possibile avvistare i cervi. Sulla piana del bivacco si vedono di frequente i camosci. Mentre sul sentiero che dal bivacco porta al Lago Nero è molto facile incontrare gli stambecchi. Non mancano volpi, marmotte e varie specie di rapaci, tra cui l’aquila, che nidifica nelle valli adiacenti.

Molto più ricca è la stagione della fioritura. A partire dalla fine di maggio si possono ammirare la genziana, facilmente individuabile grazie al suo colore blu intenso, diverse varietà di anemone e la dafne, celebre per il suo profumo. Più avanti nella stagione fioriscono il rododendro, l’arnica e l’aconito napello, tanto bello quanto velenoso. Verso agosto e settembre compaiono anche il giglio bianco, l’erica e l’achillea, detta anche erba iva. Sulla piana del bivacco, in autunno, fate attenzione al cardo spinosissimo, specie protetta per la sua rarità.

La vegetazione della Valle delle Messi è prevalentemente costituita dal larice, l’unica conifera non  sempreverde, che passa dei verdi più accesi della stagione estiva al giallo dorato, fin a diventare di un arancione carico nella stagione autunnale.

Comune: Ponte di Legno   Anno di costruzione: 1977   Quota: 2273 metri   Posti letto: 18   Apertura: tutto l’anno

Dotazioni: acqua da fontana esterna (aperta da giugno a settembre), servizi igienici esterni (accessibili da giugno a settembre), coperte, stufa, stoviglie.

Gas e legna: da utilizzare solo in caso di estrema necessità.

Illuminazione: no.

Tariffario: pernottamento 5,00 euro; utilizzo gas 2,00 euro; utilizzo legna 2,00 euro.

Vie di accesso:

1) Sentiero n.° 58: Sant’Apollonia – Rifugio Valmalza (2 ore ca. – dislivello + 688 metri);

2) Sentiero n.°2: Strada del Gavia – Lago Nero (1 ora e 30 minuti ca. – dislivello  – 100 metri);

Escursioni:

1) Sentiero n.° 2: Passo di Pietra Rossa – Val Grande – Vezza d’Oglio;

2) Sentiero n.° 64: Laghetti di Monticelli – Baite di Somalbosco – Villa Dalegno.

Copertura telefonia mobile: no.

Coordinate GPS: N46.32783 E10.


Hike partners: ugo


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (2)


Post a comment

andrea62 says:
Sent 3 September 2015, 23h09
Al rifugio Valmalza c'era la catasta di legna da portare al bivacco? Ne avete portata su un po'? :)
Ciao
Andrea

ugo says: RE:
Sent 4 September 2015, 14h54
Peccato....non abbiamo visto la catasta......!!!!....altrimenti....


Post a comment»