Schweikertfernersee


Published by paoloski Pro , 11 August 2015, 12h30.

Region: World » Austria » Zentrale Ostalpen » Ötztaler Alpen
Date of the hike: 7 August 2015
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: A 
Time: 6:45
Height gain: 900 m 2952 ft.
Height loss: 900 m 2952 ft.
Access to start point:Da Feichten una strada forestale sterrata raggiunge la Verpeil Alpe dove si trova un grande parcheggio. La strada è stretta, senza protezioni e decisamente malmessa per cui noi abbiamo optato per il servizio di pulmino 4X4 che si effettua ogni venerdi d'estate con partenza alle 9 dall'ufficio del turismo. Il costo è di euro 4,50 per tratta (9 euro andata - ritorno).
Access to end point:Gita andata - ritorno.
Accommodation:Verpeilhütte DAV Frankfurt am Main

Ultima gita nella Kaunertal, ieri pomeriggio ci siamo recati all'ufficio del turismo ed abbiamo prenotato il pulmino per salire alla Verpeil Alpe da Feichten: non ci attira molto l'idea di fare cinquecento metri di dislivello su una strada sterrata per salirvi, d'altronde di percorrerla con la mia auto ne ho ancora meno per cui...
Alle 8,30 siamo all'ufficio del turismo e paghiamo il viaggio andata - ritorno ala Verpeil Alpe, alle 9 partiamo su uno dei tre Volkswagen 4X4 che ci porteranno in quota, visto lo stato disastroso della strada, stretta, senza protezioni ed un susseguirsi infinito di buche, sono ben contento di aver dato ascolto ad Anna e non essere salito con la mia auto.
In circa un quarto d'ora siamo all'alpe, il ritorno è previsto per le 16.
Prendiamo subito il sentiero che ci porterà al rifugio, in mezz'ora ci siamo, saluto Anna che oggi mi ha concesso qualche ora di "libertà" per salire al lago glaciale dello Schweikertferner, lei mi attenderà qui leggendosi un libro.
Parto di buon passo, il primo tratto di sentiero è pressochè in piano e corre di fianco al torrente che lo ha mangiato in diversi punti, stando alla carta dovrebbe esserci anche un ponte da qualche parte ma non ce n'è traccia: i recenti temporali hanno fatto un po' di disastri.
Arrivo alla base del pendio di Roßkarle, da qui il sentiero sale con buona pendenza e senza soluzione di continuità, nel tratto iniziale si perde a tratti fra i rododendri e le pietraie, ma più sopra diviene chiaro e ben segnato.
A metà percorso incontro qualche mucca, poi poco sotto il tratto terminale un'escursionista partita alle 8 dal rifugio.
Poco prima di arrivare al lago si attraversa una pietraia di grossi blocchi, la traccia si perde ma non ci sono grossi problemi ed in breve eccomi in vista del lago.
Essendo un lago glaciale l'acqua è torbida e così le montagne intorno, fra cui l'imponente Rofelewand, non riescono a specchiarsi in esso ma la vista è comunque molto bella, la lingua glaciale ormai non raggiunge più il bacino ma è decisamente notevole.
Faccio qualche foto, mi soffermo un quarto d'ora poi decido di prendere la via del ritorno, dal grande ometto noto la traccia che in salita avevo perso ed in breve supero la pietraia, il sentiero è abbastanza in piedi ma i nuovi scarponi sono veramente eccezionali: sembra di scendere con un cingolato!
Reincontro la bella escursionista incontrata in salita, è veramente lentissima, capisco perchè sia partita tanto presto dal rifugio. La saluto nuovamente e scendo velocemente alla Verpeil Hütte, Anna è sorpresa di vedermi così presto, decidiamo di pranzare, troviamo un bel posto all'ombra sui tavoli all'esterno ed ordiniamo due piatti di Käseknoedel in brodo, si rivelano i migliori fra quelli mangiati questa settimana, veramente ottimi.
La Verpeil Hütte ha una gestione interamente femminile e, all'esterno ha il più incredibile assortimento di "attrezzature da relax" che mi sia mai capitato di vedere: sedie, sdraio, lettini, materassi, persino i famosi sacconi fantozziani!
Dopo pranzo, in attesa che arrivi l'ora di ridiscendere a valle con il pulmino, ci spostiamo poco lontano dal rifugio, sulle rive del torrente, Anna conclude la lettura del suo libro, io me ne sto con i piedi a mollo nell'acqua.
Alle 15,15 decidiamo di riprendere il cammino verso la Verpeil Alpe, invece che il sentiero ora prendiamo la stradina forestale, arriviamo poco prima delle 15,45. Pochi minuti dopo arrivano i pulmini, ci siamo già tutti per cui partiamo quasi subito, alle 16 siamo a Feichten.

Un 'escursione breve ma molto piacevole. Non vi sono difficoltà di sorta: nessun punto esposto, sentiero sempre ben segnato tranne nel tratto iniziale dove, a volte, si perde un po' fra rododendri e macereti e nell'ultimo tratto dove attraversa una pietraia di grossi blocchi e le tracce si perdono.

Tempi: dalla Verpeil Alpe alla Verpeil Hütte 30 minuti. Dalla Verpeil Hütte al lago 90 minuti, dal lago al rifugio 45 minuti, dal rifugio all'alpe 30 minuti.

Hike partners: paoloski, annna


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T2
13 Sep 12
Verpeilhütte (2025 m) · siso
AD- III
2 Aug 17
Rofelewand 3354m im Hochsommer · Cubemaster
T3
21 Sep 12
Madatschkopf · Kreier
T3+
T3+
25 Jul 18
Kaunergratrunde · maXxX

Post a comment»